Cosa vedere a Philadelphia

Philadelphia è una delle città storiche più importanti d’America: qui fu adottata la Dichiarazione di Indipendenza e, nel settembre 1787, fu redatta la Costituzione. Oggi Philadelphia è ricca di siti storici importanti e musei che consentono di conoscere meglio il passato americano, ai quali si aggiungono aree verdi, università prestigiose, mercati e luoghi legati a film che hanno fatto la storia del cinema. Eccovi una panoramica delle cose principali da vedere a Philadelphia.

Liberty Bell

La campana della libertà è stata a lungo un simbolo di libertà e indipendenza negli Stati Uniti. Alla fine del XIX secolo fu protagonista di un viaggio itinerante in tutto il paese, nel tentativo di ispirare un ideale di libertà e porre fine alle divisioni lasciate dalla guerra civile. La campana ha concluso il suo viaggio a Philadelphia nel 1915, dove è poi rimasta. Oggi, la campana è visibile al pubblico gratuitamente ed è esposta in un edificio nell’Independence National Historical Park, accanto a mostre e video sulla sua storia.

Independence National Historical Park

L’Independence National Historical Park è probabilmente il sito storico più importante d’America. Oltre ad ospitare luoghi e oggetti famosi, come l’Independence Hall e la Liberty Bell, ci sono molte altre importanti attrazioni che fiancheggiano le strade acciottolate di questa vecchia area. Proprio a fianco dell’Independence Hall c’è la Congress Hall, dove il primo Congresso degli Stati Uniti si riunì dal 1790 al 1800 e George Washington e John Adams furono eletti presidente, e il vecchio municipio, che in realtà non fu mai sede del municipio bensì della Corte Suprema dal 1791 al 1800.

A nord dell’Independence Hall si estende l’area verde chiamata Independence Mall che ospita diversi musei, tra cui il National Museum of American Jewish History, dedicato alla storia degli ebrei in America, e il Museo sulla vita e storia di Benjamin Franklin.

Independence Hall

L’Independence Hall è conosciuta come il luogo in cui venne firmata la Dichiarazione di Indipendenza il 4 luglio 1776 e, 11 anni dopo, fu redatta la Costituzione degli Stati Uniti. L’Independence Hall si trova di fronte al Liberty Bell Center nell’Independence National Historical Park. Non ci sono biglietti d’ingresso, ma le visite sono a tempo e limitate ad un certo numero di visitatori.

Philadelphia Museum of Art

Il Philadelphia Museum of Art.
Il Philadelphia Museum of Art.
Il Philadelphia Museum of Art contiene una delle più grandi collezioni d’arte degli Stati Uniti. È ospitato in un edificio neoclassico fronteggiato da un’ampia scalinata (Rocky Steps), divenuta famosa per essere apparsa nel film americano Rocky. Tra le sezioni più belle del museo ci sono le gallerie medievali e la collezione di opere d’arte rinascimentale e barocca del XVIII e XIX secolo, tra cui quadri di Van Gogh, Renoir, Manet, Cézanne, Monet e Degas. Non manca una sezione dedicata all’arte americana. 

Reading Terminal Market

Il Reading Terminal Market è stato un punto di riferimento storico ed è una vera e propria istituzione di Philadelphia. È operativo dal 1893, quando la Reading Railroad Company costruì questo spazio sotto la nuova stazione ferroviaria per ospitare le bancarelle di agricoltori e macellai che già occupavano l’area. Il mercato ha conservato il suo ambiente unico e molte delle caratteristiche originali della struttura e oggi troverete più di 80 commercianti: è un ottimo luogo per comprare prodotti alimentari locali, sia freschi che confezionati. Oltre alla sezione gastronomica, troverete artigianato fatto a mano, abbigliamento, bigiotteria e souvenir.

Eastern State Penitentiary

Blocco di celle nell'Eastern State Penitentiary (1829) su Fairmount Avenue a Philadelphia.
Blocco di celle nell'Eastern State Penitentiary (1829) su Fairmount Avenue a Philadelphia.
Il Penitenziario dello Stato Orientale fu costruito nel 1829 e al momento della sua apertura, era considerato la prigione più costosa e tecnologicamente avanzata al mondo. Willie Sutton e Al Capone furono alcuni dei principali “ospiti” e oggi è possibile visitare alcune delle celle e i vari ambienti della struttura che è stata chiusa nel 1971 e trasformata in museo. 

Franklin Institute Science Museum

Questo museo interattivo è un omaggio allo scienziato e politico Benjamin Franklin, raffigurato in un’enorme statua in marmo che accoglie i visitatori all’ingresso. Il Franklin Institute Science Museum mostra molti degli esperimenti di Franklin che riguardano molte delle basi fisiche della tecnologia; le mostre interattive permettono ai visitatori di sperimentare in molti campi: informatica, viaggi nello spazio, astronomia e oceanografia. Oltre al museo, il centro ospita anche un teatro IMAX e il planetario Fels.

Fairmount Park

Questo delizioso parco lungo il fiume Schuylkill ospita diverse attrattive, tra cui lo zoo di Philadelphia, il Rodin Museum, il Philadelphia Museum of Art e un giardino giapponese completo di sala da tè. Ci sono diversi giardini fioriti, campi da calcio e da tennis, piscine, sentieri per escursioni, aree picnic e aree gioco per i bimbi. È perfetto per una passeggiata nel verde e per rilassarsi un po’.

City Hall (Municipio)

Il Municipio storico di Philly.
Il Municipio storico di Philly.
Il municipio di Philadelphia è il più grande edificio municipale degli Stati Uniti e comprende una torre di quasi 170 metri. Nella parte superiore della torre si trova una statua di William Penn di 27 tonnellate, e ai suoi piedi, una piattaforma di osservazione offre ai turisti una vista di tutta la città e un incantevole parco sotto la torre, che presenta una fontana, prati verdi e un bar. Si può accedere all’interno del municipio e della torre solo con visita guidata. 

One Liberty Observation Deck

Inaugurato nel 2015, l’osservatorio One Liberty Observation Deck offre una vista panoramica della città dal 57° piano del grattacielo One Liberty Place nel centro di Philadelphia.

Betsy Ross House

Betsy Ross è la famosa sarta che ha cucito la prima bandiera americana e oggi la sua residenza, la Betsy Ross House, è diventata un museo aperto al pubblico. All’interno potete esplorare tra le minuscole stanze e le strette scale della dimora risalente 1740 e scoprire come la carriera di sarta di Betsy Ross cambiò totalmente quando George Washington bussò alla sua porta.

Rocky Steps e Rocky Statue

Ogni giorno c’è un via vai continuo di persone desiderose di scattare una foto con la statua di Rocky, collocata in fondo alle scale del Philadelphia Museum of Art per poi salire la grande scalinata del museo resa celebre dal film.

Elfreth’s Alley

Un vicolo storico che prende il nome dal fabbro Jeremiah Elfreth, proprietario di una delle dimore, Elfreth’s Alley era una zona di artigiani e commercianti nel diciottesimo secolo. Oltre 300 anni dopo, le 32 case storiche che fiancheggiano la strada rimangono unità abitative ancora in uso e questo vicolo ciottolato è stato designato monumento storico nazionale. Due case adiacenti, costruite nel 1755, oggi sono adibite a museo e negozio di souvenir.

University City e University of Pennsylvania

Il cuore pulsante di West Philadelphia ed epicentro accademico dell’intera regione, University City prende il nome da due dei più grandi e prestigiosi istituti della città: l’Università della Pennsylvania e la Drexel University.

Quando Benjamin Franklin ha fondato “Penn”, soprannome della University of Pennsylvania, la prima università americana si contraddistinse a livello mondiale, in particolare nel settore della medicina e resta ancora oggi una delle università più rinomate.

Potete esplorare il campus universitario e approfittarne per fare una passeggiata nel quartiere, ricco di musei e gallerie d’arte, ristoranti, librerie e locali notturni.

Society Hill Historic District

Questo interessante quartiere, a sud di Walnut Street e ad est di Washington Square, contiene un mix unico di edifici del 18° secolo, magazzini, case coloniali e appartamenti restaurati, alcuni dei quali occupati da gallerie e negozi. Le attrazioni in questa zona includono Washington Square, il Polish American Cultural Center, le storiche chiese Old St. Mary’s Church e Old Pine Street Presbyterian Church e la biblioteca Historical Society of Pennsylvania Library.

Marco Togni

Autore

Marco Togni

Abito in Giappone, a Tokyo, da molti anni. Sono arrivato qui per la prima volta oltre 15 anni fa.
Mi piace viaggiare, in particolare in Asia e non solo, e scoprire cibi, posti e culture.
Fondatore di GiappoTour e GiappoLife. Sono da anni punto di riferimento per gli italiani che vogliono venire in Giappone per viaggio, lavoro o studio. Autore dei libri Giappone Spettacularis ed Instant Giapponese (ed.Gribaudo/Feltrinelli) e produttore di video-documentari per enti governativi giapponesi.
Seguito da centinaia di migliaia di persone sui social (Pagina Facebook, Instagram, Youtube).