Come scrivere una lettera

Dopo alcune settimane che sei in contatto con qualche ragazza giapponese sicuramente ti sarai fatto un idea di quale ragazza ti è più simpatica e merita più delle altre: ci sono ragazze che magari ti scrivono qualche riga una volta ogni 4-5 giorni invece altre che ogni giorno ti scrivono qualcosa e ci tengono di più a te.

A lungo andare potresti perdere i tuoi contatti più importanti per vari motivi, ma se ci tieni veramente a qualche contatto il modo migliore per dimostrarlo è scrivere una lettera a mano.

Non chiedere l’indirizzo di casa di una ragazza dopo pochi giorni che la conosci, potrebbe essere una domanda invadente e inopportuna, ma se dopo parecchie e-mail ed almeno 3 o 4 settimane chiedi l’indirizzo di casa per inviare una lettera sarà un gesto molto apprezzato.

Parti che compongono una lettera

Se vi ricordate la lezione fatta alle elementari saltate questa parte, ma moltissimi ragazzi italiani non scrivono lettere da anni e potrebbero non ricordarsi bene come si compone una lettera.
Quando scrivete ad una persona al giorno d’oggi ovviamente non è indispensabile seguire uno schema ben preciso ma ricordatevi che una lettera decente dovrebbe contenere in ordine:

  • La data e la tua città. Tra parentesi mettete “Italy”. Per esempio in inglese “Rome (Italy), 20th february 2011
  • Prima riga. In italiano “Cara ….,” mentre in inglese scrivi “Dear …,” e poi andate a capo.
  • Prima parte: introducete il motivo della lettera. Se è la prima lettera ad esempio scrivete che siete molto contenti delle e-mail, se invece la vostra lettera è una risposta ad una sua lettera scrivete che siete stati molto contenti di quello che avete ricevuto ed inserite alcuni dettagli: cosa vi è piaciuto di più? il regalino che ha mandato, la foto, la lettera o cos’altro? scrivetelo!
  • Seconda parte: scrivete ciò che volete. Raccontate qualcosa interessante su di voi e su cosa avete fatto ultimamente ma rendetela partecipe. Se parlate del torneo di tennis a cui avete preso parte lo scorso weekend chiedetele se ha mai giocato a tennis, se invece dite che ieri sera siete stati dagli zii ed avete mangiato tantissimo perché era il battesimo di vostro cugino chiedetele se in Giappone si mangia tanto per questi eventi.
  • Terza parte: qualche riga con le vostre speranze. Per esempio scrivete che siete felici di questa amicizia e che non vedete l’ora di vederla in Giappone oppure che sperate di poter continuare a sentirvi per molto tempo.
  • Conclusione: Scrivete un paio di parole carine e poi mettete il vostro nome, possibilmente in stampatello o in corsivo leggibile: evitate di fare uno scarabocchio come fai quando firmate dei documenti.

Esempi di lettere

Ho voluto scrivere alcuni semplicissimi esempi che non dovete prendere alla lettera ma che servono per farvi capire più o meno cosa dovete scrivere.
Ricordatevi che dovete scrivere sempre cose vere e non cose false solo per far colpo. Siate voi stessi e andrà sempre bene tutto. Ve lo dico anche in inglese: don’t write stupid and false things.

In inglese

Il mio inglese non è perfetto, come probabilmente non è perfetto nemmeno il vostro, comunque sia voi buttatevi e provate non serve saperlo benissimo.

La prima lettera che spedite in inglese potrebbe essere così:

Dear ….. (qua va il nome del destinatario),
after some weeks I have decided to write you because I think we have a very good feeling in e-mail.
Every afternoon when I come back from school I can’t wait to check my e-mail and I am really happy that you write me so often, that’s why I have decided to write you this letter and send you some things.
During this days I am …. (e qua sbizzarritevi, inserite quello che avete fatto negli scorsi giorni e che farete nei prossimi giorni, ecc. ecc.).
With this letter you can find… (parlate degli oggetti e/o delle foto che avete incluso nella lettera).
I am really happy to have met you online and I really hope to meet you in Japan near the future.
I always think you
Vostro Nome ♥

Se invece state rispondendo ad una lettera:

Dear ….. (qua va il nome del destinatario),
I was really happy to receive your letter, it was so cute and nice, thank you very much! I am sorry that my letter wasn’t good like your. I really liked everything, especially .. (scrivete cosa vi è piaciuto della lettera come ad esempio il regalino che vi ha inviato, la carta usata, i disegnini o altro).
During this days I am .. (scrivete cosa avete fatto di recente).
e qua scrivete la classica conclusione con il vostro nome.

Alcuni consigli

Carta, pazienza e cose carine

Partite dal presupposto che a meno che non siete dei grafici o designer di talento, difficilmente riuscirete a scrivere una lettera così carina come i giapponesi riescono a fare. Però non per questo dovete demordere.
Se siete svogliati e scrivete una lettera in fretta e furia senza curare i particolari vi sconsiglio già di cominciare perché si vede che non fa per voi.
Per scrivere una bella lettera dovete avere pazienza e scrivere in modo leggibile (meglio se stampatello minuscolo ad esempio).
Andate in cartoleria e scegliete una carta: scegliete una carta a tinta unita ma magari un po’ grossa e ruvida, una pergamena con i bordi frastagliati, una carta con un personaggio dei cartoni animati o con le stampe di simpatici disegni. Non scrivete su un foglio bianco preso dalla stampante e tantomeno su un foglio a quadretti strappato da un quaderno. Se questi consigli vi sembrano banali siete già a buon punto, ma vi assicuro che c’è chi sbaglierebbe anche queste cose elementari.
Se scrivete su un foglio a tinta unita o con disegni prestampati piccoli potete aggiungere voi alcune decorazioni per esempio utilizzando una penna colorata potete fare delle stelline, dei cuoricini, delle emoticon, dei disegni ecc. Se non vi sembra di essere troppo esagerati potete anche mettere un paio di piccoli adesivi che trovate in cartoleria.

Lingua e linguaggio

Se sei in contatto con una ragazza con cui comunichi in inglese nella lettera metti qualche semplice parola in italiano come ad esempio “ciao” o “a presto”. Evita frasi come “ti voglio bene” e la relativa sigla TVB perché difficilmente riusciresti a spiegare cosa significa: è già difficile, forse impossibile, tradurre “ti voglio bene” in inglese, figurati farlo capire ad una giapponese che potrebbe fraintendere il significato.

Se la ragazza invece parla italiano non scrivere frasi troppo complesse. Fai frasi brevi e semplici come scriverebbe un bambino: a te piacerebbe se studi giapponese e ricevi una lettera piena zeppa di kanji e parole che non capirai mai cosa significano?

In ogni caso ricordati che non sarebbe male se riuscissi a scrivere qualche Kanji. E’ difficile scriverli, ma ad esempio se ti fai scrivere un e-mail con il nome della ragazza con cui sei in contatto poi fai una stampa ingrandita del Kanji ed esercitati a scriverlo quasi perfettamente, sicuramente è una cosa che la stupirà!

Cosa allegare

Dato che la vostra lettera andrà fino in Giappone non limitatevi a scrivere solo alcune cose ma mettete nella busta o nel pacchetto alcune cose carine.
La classica idea è quella di inserire un paio di vostre foto stampate in formato 10×15, inoltre potreste inviare qualche foto di qualche luogo caratteristico vicino a dove abitate: se non siete bravi fotografi comprate qualche cartolina ed inviate quelle (nella busta, non separate!), tanto per far vedere dove abitate; ovviamente evitate di inviare cartoline troppo generiche, ciò significa che è meglio inviare la fotografia di un castello piuttosto che una semplice foto del mare o di una montagna sconosciuta.
Se poi volete potete inviare qualche regalino, ma sta a voi decidere cosa inviare. Non serve inviare oggetti pregiati per far felice una persona, anche la semplice “boccia col Duomo di Milano e la neve” potrebbe teoricamente essere apprezzata come ironicamente viene mostrato in Tokyo Love.