Jidai Matsuri

Quello di Jidai Matsuri è uno dei principali festival di Kyoto, insieme con l’Aoi Matsuri di maggio e il Gion Matsuri di luglio, e si svolge ogni anno il giorno 22 ottobre.
Il clou della festa è rappresentato dal Jidai Gyoretsu, una sfilata storica durante la quale circa 2000 persone in abiti d’epoca e divise in 17 gruppi, attraversano le vie della città, trasportano un mikoshi (santuario portatile): i vari costumi rappresentano le epoche storiche che hanno caratterizzato la storia della città, partendo dalla recente restaurazione Meiji ( 1868 – 1912) per finire con l’antico periodo Heian (794 – 1191).
Il corteo parte a mezzogiorno dal Kyoto Gosho, il palazzo imperiale, e procede per circa 4 kilometri, fino al santuario Heian Jingu.
L’atmosfera unica che si respira in città riporta indietro nel tempo: un momento ideale per far riscoprire usi e costumi della vecchia Kyoto a residenti e turisti.

Sebbene nel corso degli anni il festival sia diventato in una buona sostanza un’attrazione turistica, l’intento originale era quello di onorare l’imperatore Kanmu, colui che trasferì la capitale a Kyoto, e l’imperatore Komei, l’ultimo imperatore di Kyoto, e pregare per la pace e la prosperità di Kyoto.
In occasione del festival vengono utilizzati più di 12.000 reperti storici, ai quali si affiancano manufatti realizzati con meticolosità dagli artigiani della città.
Nel corso delle cinque ore di durata del festival, il centro della città viene completamente chiuso al traffico e le strade si affollano di residenti e turisti armati di macchine fotografiche.

Il festival iniziò ufficialmente nel 1895, 1.100 anni dopo il trasferimento della capitale a Kyoto, e commemora la fondazione del santuario Heian Jingu, costruito per tentare di rallentare il declino di Kyoto, a seguito del trasferimento della capitale nella sede attuale a Tokyo.
Il festival Jidai-Matsuri si pone l’obiettivo di raccontare il glorioso passato della città, attraverso costumi d’epoca e vari aspetti della tradizione, il tutto in una rievocazione storica scrupolosamente realistica e fedele: abbigliamento, oggetti d’arredo, attrezzi, musiche e danze concorrono a riportare la città indietro nel tempo per un giorno.

Foto




Ti consiglio di venire in Giappone con GiappoTour! Il viaggio di gruppo in Giappone con più successo in Italia, organizzato da me! Ci sono pochi posti disponibili, prenota ora!