I giapponesi e l’inglese

Pima di partire per il Giappone, ero convinto che ciò che mi era stato detto, e cioè che i giapponesi non parlano inglese, fosse solo una leggenda metropolitana.

Fin da piccolo sono sempre stato convinto che gli italiani fossero gli unici “sfigati” (perdonatemi il termine) che non conoscono le lingue.

Appena arrivato a Narita, l’aeroporto di Tokyo, il doganiere mi ha fatto le domande di rito in un perfetto inglese, poi sono andato al bancone del Tourist Information Center, dove c’erano sei ragazze disponibili per dare informazioni. Dopo aver scelto la più carina mi sono avvicinato per chiedere, ovviamente in inglese, alcune indicazioni, e lei mi ha risposto in un inglese perfetto, o quasi. A quel punto mi sono detto “eh, lo sapevo che era tutto falso, e qua tutti parlano inglese!”.
Per qualche ora mi sono illuso.
Alla fine del mio viaggio, durato 18 giorni, ho capito che tra le almeno 200 persone con cui ho parlato (per ordinare al ristorante, per acquisti, per indicazioni stradali ecc) solo due o tre parlavano un inglese comprensibile, e poche altre persone parlavano l’inglese giapponese, chiamato ironicamente “engrish”.
Dopo aver scambiato qualche parola riuscirete anche voi a capire l’inglese utilizzato dai giapponesi, e vi adeguerete alla pronuncia locale quando dovrete chiedere qualcosa.
Conoscere almeno la pronuncia dei katakana vi aiuterà un po’, perché tutte le parole inglesi vengono pronunciate come si pronunciano i vari katakana.
Cercando su Google ho trovato un bel sito dove c’è un utility online nella quale, dopo aver inserito una parola in inglese o in italiano vi sarà mostrato come si pronuncia in giapponese. Secondo me dovrebbero fare un dizionario tascabile così!

Ti consiglio di venire in Giappone con GiappoTour! Il viaggio di gruppo in Giappone con più successo in Italia, organizzato da me! Ci sono pochi posti disponibili, prenota ora!