Hotel o appartamento?

Normalmente quando si pensa ad una vacanza si pensa quasi automatico di soggiornare in un hotel. Un alloggio in hotel è facile da trovare e prenotare: nelle grandi destinazione turistiche ce ne sono molti, ognuno con prezzo, posizione e servizi differenti per soddisfare le esigenze di tutti i turisti.

Ma avete mai preso in considerazione l’idea di trascorrere la vostra vacanza in un appartamento? Se dovete fermarvi per un periodo abbastanza lungo in una determinata località, affittare un appartamento vi permetterà di risparmiare sui costi e di immergervi completamente nella cultura locale.

Per aiutarvi a capire quale, fra appartamento e hotel, può essere la soluzione giusta per voi ho analizzato i lati positivi e negativi di ciascuna alternativa.

I vantaggi dell’appartamento

Costo

Alloggiando in un appartamento si ha una riduzione notevole dei costi della vacanza. Innanzitutto il costo dell’appartamento stesso è generalmente inferiore a quello di un hotel, specie se soggiornate per diverse notti. L’affitto di un varia in base al periodo, all’ampiezza, alla qualità e alla location dell’appartamento, ma in generale consente sempre di risparmiare in confronto all’hotel, soprattutto se siete una famiglia, due coppie o un gruppo di persone: in questo modo dividendo il costo dell’appartamento tra i componenti del gruppo spenderete sempre meno piuttosto che prenotando due o tre camere in hotel o dei letti singoli in ostello. Le case vacanze offrono poi una serie di servizi che permettono di risparmiare ulteriormente: a seconda del tipo di alloggio potrete usufruire gratuitamente della lavatrice, della cucina, della connessione wi-fi e della tv con lettore dvd per i film. In questo modo risparmierete  sul costo dei pasti perché qualche sera potete fare la spesa e cucinare a casa, sul costo delle lavatrici a gettoni e sul noleggio dei film. Pensate poi anche il vantaggio in termini di tempo: non dovrete girare per la città a cercare una lavanderia automatica o un locale che abbia il wi-fi gratuito. Se vi spostaste in macchina, pensate anche al risparmio sul costo del parcheggio, che normalmente è a pagamento in quasi tutti gli hotel, mentre gli appartamenti vantano spesso un parcheggio privato gratuito.

Varie tipologie

Quando si pensa ad un appartamento per le vacanze si immagina sempre la classica casa affacciata sulla spiaggia. In realtà questo mercato è in forte espansione ed esistono varie tipologie di appartamenti in affitto, ognuna delle quali può regalarvi  un’esperienza unica e indimenticabile: chi non ha mai desiderato affittare una villa nella magica campagna toscana, un elegante appartamento nel cuore di Parigi o un attico con vista sull’Opera House di Sydney? Qualunque sia il vostro sogno può diventare realtà grazie alla vasta gamma di appartamenti in affitto per le vacanze.

Spazio, privacy ed orari

Affittare un appartamento è sicuramente vantaggioso in termini di spazio e privacy. Una casa offre un maggior numero di ambienti e più spazio rispetto alla stanza di un hotel: chi ad esempio deve lavorare anche in vacanza può farlo comodamente seduto nel soggiorno, nella cucina o in veranda senza essere costretto a stare rannicchiato sul letto o seduto a una piccola scrivania in una camera d’hotel. Gli ospiti possono inoltre gustarsi momenti di totale libertà, ad esempio facendo colazione in pigiama (cosa molto apprezzata solitamente dai genitori che non devono così perdere tempo a far vestire i bimbi) o ritagliandosi dei momenti di relax nel giardino o sul balcone della casa. Avere a disposizione due o più stanze da letto permetterà inoltre ai genitori di non essere costretti a coricarsi allo stesso orario dei figli: dopo aver messo a letto i bambini,  possono restare svegli per guardare la tv o chiacchierare. Se i figli sono abbastanza grandi, i genitori possono anche lasciarli cenare a casa da soli e prenotare un tavolo  per due in un ristorante romantico.

Considerate anche il vantaggio di non avere degli orari, soprattutto per chi durante l’anno è abituato ad una routine ben precisa (casa, ufficio, palestra, ecc.) e magari in vacanza preferisce prendersela comoda: mentre in hotel dovete comunque rispettare degli orari, ad esempio per la colazione o per il servizio di housekeeping, in un appartamento potete fare tutto con più calma.

Cucinare

Chi ama mettersi ai fornelli sarà felice di avere a disposizione una cucina attrezzata; certo oggi anche gli ostelli e alcuni hotel mettono a disposizione una cucina comune per i clienti, ma dovrete comunque dividere gli spazi con altri ospiti e avrete un’attrezzatura limitata. In un appartamento potete sbizzarrirvi a preparare le vostre ricette preferite o cimentarvi nella preparazione di piatti locali che magari avete assaggiato al ristorante; non dimenticate che avrete la possibilità di acquistare i prodotti freschi tipici direttamente al mercato o al supermercato sotto casa. Considerate poi anche il vantaggio di prepararvi un pranzo al sacco qualora aveste in programma un’escursione o una giornata al mare.

Nella cultura locale

Chi desidera provare a vivere come un abitante del posto e immergersi nella cultura locale considera l’appartamento la soluzione ideale: solitamente le case vacanza sono situate in quartieri residenziali, più caratteristici delle aree turistiche. In questo modo avrete la possibilità di fare shopping nei piccoli negozietti del quartiere, provare la caffetteria vicino a casa in cui si ritrovano di solito gli abitanti e, quindi, vivere come uno di loro.

I vantaggi dell’hotel

Posizione

Capita che a volte alcuni appartamenti si trovino nel centro della città, all’interno di un resort o vicino alle principali attrazioni, ma non sempre è così; spesso le case vacanza si trovano nei quartieri residenziali, più lontani dal centro e dalle principali fermate dei mezzi pubblici. In questo caso informatevi bene con il proprietario della casa sulla distanza dai luoghi di interesse e la presenza di fermate di autobus o metro nelle vicinanze dell’appartamento, e, cosa non meno importante, sul mezzo di trasporto migliore per raggiungere la casa dall’aeroporto, qualora arrivaste in aereo; questo vi consentirà di valutare se sia il caso di noleggiare una macchina o di cambiare quartiere. Le strutture alberghiere offrono spesso anche una posizione migliore rispetto all’appartamento: si trovano generalmente in zone turistiche e vicino alle fermate di autobus e metro che vi permettono poi di visitare la città più velocemente. Le zone turistiche delle città sono inoltre solitamente i luoghi più animati di sera in quanto c’è una maggiore concentrazione di locali, discoteche e teatri perciò se amate la vita notturna, è consigliabile scegliere un hotel.

Durata del soggiorno

Nella scelta tra appartamento e hotel prendete in considerazione anche la durata del vostro soggiorno: molte agenzie o proprietari potrebbero non affittare una casa vacanze per periodi inferiori alla settimana. Anche qualora fosse disponibile un affitto di 3 giorni, tenete a mente che l’appartamento richiede un tempo maggiore per fare il check in e sistemarsi: nella maggior parte dei casi dovrete incontrarvi con il proprietario o recarvi nell’agenzia per avere le chiavi e tutte le informazioni necessarie sulla casa; se pensate di cucinare dovrete anche perdere del tempo a cercare un supermercato e fare la spesa. Vi consiglio quindi di prendere in considerazione l’affitto di un appartamento nel caso in cui aveste a disposizione almeno 5 o più giorni di vacanza, mentre nel caso di un soggiorno breve optate per l’hotel.

Servizi ed assistenza

Non sempre prenotare un appartamento può rivelarsi la soluzione migliore. Se ad esempio siete più il genere di viaggiatore che in vacanza ama “il dolce far niente”, ovvero se preferite avere qualcuno che vi rifà il letto e si occupa delle pulizie, se odiate cucinare e vorreste avere ristoranti e bar a pochi passi, in questo caso è preferibile scegliere l’hotel. Tutto dipende anche dal tipo di appartamento disponibile: le case private potrebbero non offrire i servizi che trovereste ad esempio in un appartamento collocato all’interno di un resort, dove potreste avere accesso alle stesse comodità di chi alloggia in hotel e usufruire di ristoranti, club sportivi e convenzioni con le spiagge di proprietà del resort. Vi consiglio di informarvi bene sui servizi che avrete a disposizione nell’appartamento, tenendo conto anche degli ‘accessori’ di base, come le lenzuola o gli asciugamani: in alcuni appartamenti non vengono forniti.

Quando scegliete tra appartamento e hotel, prendete in considerazione anche gli orari e i giorni di check-in: alcune case vacanza hanno degli orari e dei giorni prestabiliti (spesso sabato o domenica) per fare il check in e consegnare le chiavi dell’appartamento, perciò se prevedete ad esempio di arrivare in piena notte, assicuratevi di poter fare il check-in; nella maggioranza degli hotel c’è invece una maggiore flessibilità su questo punto e, anche se dovete comunque informare la struttura del vostro orario d’arrivo, viene garantito un servizio di portineria 24 ore su 24.

Infine c’è anche chi preferisce l’hotel perché, non essendo magari un viaggiatore esperto o trovandosi in un paese di cui non conosce la lingua locale, si sente più ‘al sicuro’ in una struttura organizzata, dove per qualsiasi informazione sulla città, problema o prenotazione di un tour o di un taxi può richiedere l’assistenza del personale (di solito multilingue) della reception. Nell’appartamento questo non avviene: il proprietario o l’agenzia offrono una assistenza ‘di base’ all’arrivo e una reperibilità in caso di emergenze o problemi, ma nel resto della vacanza dovete cavarvela da soli.

Prenotare Last Minute

Se siete il tipo di viaggiatore che prenota con modalità last minute o se non riuscite a programmare la vacanza con un certo anticipo per via del lavoro, è preferibile in questo caso prenotare un hotel.

Scegliere un appartamento, infatti, richiede più impegno e tempo rispetto ad una struttura alberghiera e muovendosi all’ultimo minuto si rischia di avere poche opzioni tra cui scegliere.

Per poter prenotare correttamente il vostro appartamento ricordatevi di seguire questi due passaggi fondamentali:

  • Informatevi bene sui quartieri della città. Un appartamento si rivela migliore se è ubicato in un quartiere caratteristico e interessante. Fate una dettagliata ricerca sulle varie zone della città, cercando per ogni quartiere informazioni sulle opzioni di trasporto disponibili e sulla presenza di supermercati, negozi, ecc. Per una ricerca più approfondita provate a consultare i social network e chiedete consiglio a chi già vive nella città.
  • Giocate d’anticipo. Anche se sembra un consiglio scontato, spesso muovervi con un certo anticipo vi consentirà di fare una ricerca più accurata e di trovare quindi la soluzione migliore. Impiegare molto tempo nella ricerca, visionando le foto degli appartamenti, le recensioni dei precedenti ospiti e parlando con il proprietario, vi aiuterà a farvi un’idea più precisa e a scegliere meglio.

Conclusioni

In definitiva non esiste una soluzione migliore tra appartamento e hotel: il tutto dipende da voi, da che tipo di viaggiatore siete e da che genere di vacanza preferite. Se prediligete un viaggio più ‘spartano’, economico e a contatto con la cultura locale, l’appartamento è la soluzione migliore per voi, mentre se immaginate una vacanza in cui essere ‘coccolati’ tra servizio in camera e ristoranti optate per un hotel.

Ti consiglio assolutamente di fare un'Assicurazione di viaggio E' fondamentale per proteggerti da qualsiasi tipo di problema! Clicca qua per farla ora!
Inoltre guarda queste offerte hotel! Sono sicuro troverai l'offerta adatta al tuo viaggio.