Cosa fare prima di un viaggio

L’avvicinarsi della partenza mette sempre un po’ di agitazione e quando si esce dalla porta di casa con la propria valigia la sensazione di aver dimenticato qualcosa o di fare qualcosa assale immancabilmente quasi tutti i viaggiatori. La preparazione di un viaggio infatti non consiste soltanto nella prenotazione del volo e della sistemazione, ma riguarda anche tante altre cose, dalla programmazione dell’itinerario alla pulizia e messa in sicurezza della casa per non trovare spiacevoli sorprese al rientro.

Prima di partire per le tanto attese vacanze, ricordatevi di adottare alcuni semplici accorgimenti che vi elencherò qui di seguito.

Come preparare il viaggio

Pianificare un viaggio non significa solo prenotare l’alloggio e il volo, ma implica anche una sorta di ricerca sulla località che visiteremo, per reperire una serie di informazioni, tra cui:

  • le attività disponibili, ovvero quali attrazioni desiderate visitare durante la vacanza e quali eventi sono in programma durante il vostro soggiorno. Se non amate programmare troppo i vostri viaggi, cercate almeno di pianificare il primo giorno: quando si arriva in una nuova località ci si sente un po’ spaesati e stanchi e una parte della giornata solitamente viene usata per il viaggio e per raggiungere la sistemazione, quindi il tempo a disposizione è limitato. Potreste anche solo decidere di fare una passeggiata nei dintorni, visitare il quartiere più vicino oppure rilassarvi nella spa dell’hotel;
  • i mezzi di trasporto. Informatevi sul prezzo dei biglietti dei mezzi pubblici, valutando la possibilità di fare degli abbonamenti mensili o settimanali e consultate i siti della città in cui vi recate per verificare che tutti i mezzi siano in funzione regolarmente e che non ci siano in programma scioperi od opere pubbliche;
  • il clima. È il fattore che più di tutti influenza in maniera positiva o negativa un viaggio, per questo è importante controllare le previsioni meteo prima di partire: questo aiuta a scegliere cosa mettere in valigia e a non farsi trovare impreparati!
  • il tragitto se vi spostate in macchina. Se farete un viaggio in macchina, in Italia o all’estero, è utile anche stampare le mappe e appuntare le indicazioni dell’itinerario. Anche se ormai tutte le vetture a noleggio sono dotate di un navigatore, le indicazioni potrebbero essere in inglese oppure in alcuni luoghi il GPS potrebbe non funzionare correttamente o non ricevere il segnale. Prima di partire fate anche un controllo generale presso il vostro meccanico di fiducia, per controllare il livello dell’olio, la pressione delle gomme, ecc. e portate con voi i cavetti per far ripartire la batteria, nel caso doveste lasciarla ferma per qualche giorno; se vi recate all’estero, informatevi sulle leggi vigenti nel paese di destinazione (ad esempio in alcuni paesi europei è obbligatorio avere un kit di pronto soccorso in macchina).
  • la valuta locale. Se viaggiate in Italia vi consiglio di prelevare del denaro contante prima della partenza presso lo sportello bancomat della vostra banca così eviterete di pagare le commissioni per i prelievi negli sportelli di altri istituti di credito; se invece viaggiate all’estero è consigliabile prelevare della valuta locale una volta giunti a destinazione. Informatevi sulla possibilità di prelevare del denaro all’aeroporto in cui atterrate (solitamente quasi tutti i principali aeroporti hanno degli ATM) oppure cambiate del denaro prima della partenza nell’aeroporto da cui partite o in banca.

Se state via per un lungo periodo valutate la possibilità di alzare il limite della carta di credito. Prima di partire (e con molto anticipo!) è bene anche controllare la validità dei documenti (passaporto o carta di identità) e l’eventuale necessità di fare visti, vaccini, ecc.; qualche giorno prima della partenza è bene anche fare una verifica generale delle prenotazioni, magari ricontattando gli hotel e le compagnie aeree per avere un’ulteriore riconferma. Organizzate anche il tragitto per raggiungere l’aeroporto: prendete il treno o fatevi accompagnare da un amico così eviterete di lasciare la macchina in sosta al parcheggio dell’aeroporto.

Come “sistemare” la casa

Prima della partenza è necessario pulire e mettere in sicurezza la propria casa adottando una serie di precauzioni per non trovare brutte sorprese al rientro. Ovviamente il tutto dipende anche dalla lunghezza del vostro viaggio, ma in linea generale ricordatevi di:

  • staccare tutti gli erogatori di acqua, gas e corrente elettrica (a meno ovviamente che non abbiate impianti collegati, ad esempio quello per l’irrigazione delle piante o il sistema d’allarme) ;
  • staccare le spine degli apparecchi e degli elettrodomestici come tv, frigorifero, modem, ecc. per evitare uno spreco inutile di energia;
  • se state via molto tempo, controllate la scadenza dei cibi in dispensa e in frigorifero e se sono già aperti o scadono a breve, consumateli prima della partenza oppure regalateli a familiari o amici così non dovrete buttare del cibo. Se desiderate staccare il frigorifero, svuotatelo, pulitelo e lasciate lo sportello aperto per evitare la formazione di muffe o cattivi odori;
  • dare una rassettata alla casa, pulendo i pavimenti per rimuovere briciole o resti di cibo, buttando la spazzatura e lavando i piatti;
  • lavare tutti i panni sporchi prima della partenza così non ve li ritroverete al ritorno insieme a quelli del viaggio! Se sono ancora umidi non lasciateli fuori, ma mettete lo stendino in casa, così saranno al riparo da pioggia e vento;
  • se disponete di un impianto di allarme, verificate che funzioni correttamente e ricodatevi di inserirlo prima della partenza;
  • sistemare le piante all’esterno, in un angolo riparato dove possano avere un minimo di luce ed aria.
  • controllare la chiusura di porte e finestre;
  • inserire la segreteria telefonica, evitando però di dire nel messaggio che siete in vacanza!
  • lasciare un mazzo di chiavi ad un parente, a un vicino o a un amico fidato che possa andare a controllare di tanto in tanto per innaffiare le piante, raccogliere la posta o dare da mangiare gli animali se ci sono; non dimenticatevi di lasciargli anche il vostro recapito telefonico e il vostro itinerario nel caso avesse necessità di contattarvi per chiedervi informazioni o aiuto;
  • valutare la possibilità di assumere un house e/o pet sitter! Se state via per molto tempo e avete degli animali domestici o non avete nessuno che possa occuparvi della vostra casa, assumete un house e/o pet sitter: grazie ad alcuni siti online potete ospitare a casa vostra un viaggiatore che si occupi dei vostri animali, delle piante e di “sorvegliare” la vostra residenza, così voi siete più tranquilli e il vostro gattino o il vostro cane non soffriranno di solitudine;
  • prendere in considerazione l’ipotesi di affidare il vostro animale domestico ad una pensione. Per gli animali domestici il viaggio potrebbe essere fonte di stress, perciò spesso è preferibile lasciarli a casa. Oggi per fortuna esistono tante soluzioni per chi viaggia e non può o non vuole portare con sé il proprio animale: se non avete nessun amico o parente che possa controllare il vostro amico a 4 zampe, potete sempre affidarlo ad una pensione, così lui sarà coccolato e contento e voi farete il viaggio in tutta tranquillità!
  • valutare la possibilità di affittare la vostra casa. Se state via per diverso tempo potete anche prendere in considerazione l’idea di affittare la vostra casa, così avrete anche una risorsa finanziaria in più per i vostri viaggi! Assicuratevi però di avere qualcuno che sia reperibile per dare le chiavi agli ospiti e in caso di emergenze;
  • se abitate in una zona in cui i furti nelle case sono frequenti, chiedete ad un amico o a un parente di sistemarsi a casa vostra per il periodo della vacanza oppure lasciate una piccola luce accesa in modo che sembri che in casa ci sia sempre qualcuno. Evitate di lasciare gioielli o oggetti di valore nei cassetti o nascosti in casa, ma usate una cassaforte  e non lasciate le chiavi sotto il tappeto dell’ingresso: è il primo luogo dove cercano i ladri!
  • impostate la risposta automatica per le e-mail se non avete intenzione di consultare la posta elettronica mentre siete in viaggio o se vi recate in una zona remota dove non c’è connessione.

Viaggi lunghi

Tutte le cose che hanno fare con conti, abbonamenti, bollette, ecc. sono per tutti molto noiose, ma è indispensabile organizzare tutto prima della partenza, in particolare per chi intraprende un lungo viaggio. Pagate tutte le bollette, rate o tasse in scadenza e passate ad un addebito diretto sul conto corrente per tutte quelle spese regolari, così non rischierete di tornare a casa e ritrovarvi con luce/gas/acqua staccate o con una serie di multe da pagare! Sempre nel caso in cui il viaggio durasse diversi mesi, annullate gli abbonamenti alle riviste, alle promozioni telefoniche, ecc.; se avete un abbonamento in palestra o piscina, chiedete la possibilità di sospenderlo e di recuperare i mesi persi al rientro.

Per quanto riguarda la compagnia telefonica, chiedete di poter cambiare il tipo di abbonamento optando per una promozione che sia conveniente per chi si reca all’estero o valutate la possibilità di comprare una SIM nel paese di destinazione.

Per chi possiede una macchina è consigliabile controllare la scadenza di revisioni, bolli, ecc. e affidare la vettura ad un amico o a un parente che la metta in funzione di tanto in tanto per evitare che si scarichi la batteria; se non avete nessuno a cui lasciarla, informatevi presso un garage della vostra città.

Cosa fare per la vostra sicurezza

Pensare alla propria sicurezza in viaggio è altresì molto importante, perciò prima di partire ricordatevi di fare delle fotocopie cartacee e digitali di tutti i documenti e di lasciarne una copia a un parente o a un amico a casa; mettete in sicurezza anche i bagagli chiudendoli con degli appositi lucchetti e dotandoli di etichette con nome, cognome, indirizzo e recapito telefonico. Informatevi inoltre sui numeri di emergenza da contattare (ospedali, ambasciate, assicurazione, ecc.) e fate un’assicurazione di viaggio che copra tutti gli imprevisti (infortuni, incidenti, furti, ecc.).

Se assumete regolarmente delle medicine portate con voi (nel bagagio a mano!) una scorta sufficiente per tutto il viaggio e fatevi rilasciare una dichiarazione e qualche ricetta dal vostro medico curante.

Prima del rientro

Se avete un parente o un vicino di casa a cui avete lasciato in custodia la vostra casa o il vostro animale domestico, non dimenticate di portargli un souvenir! È il minimo per ringraziarlo.

Ti consiglio assolutamente di fare un'Assicurazione di viaggio E' fondamentale per proteggerti da qualsiasi tipo di problema! Clicca qua per farla ora!
Inoltre guarda queste offerte hotel! Sono sicuro troverai l'offerta adatta al tuo viaggio.