WC Portatile

Una delle comodità a cui si deve spesso rinunciare quando si va in campeggio è la toilette perché se è vero che alcune aree sono attrezzate con i servizi, a volte le lunghe file, la poca pulizia e la distanza dalla tenda scoraggiano i campeggiatori spingendoli a optare per una toilette più “naturale”,   una scelta però non certo comoda e che non offre una garanzia di totale privacy. Per questo sono sempre di più i campeggiatori che si attrezzano con un wc portatile, un oggetto ormai sempre più apprezzato che offre una buona alternativa quando non si ha una toilette a disposizione.

Esistono vari modelli di wc portatile da quelli più compatti e adatti per i bambini a quelli di dimensioni più grandi e che hanno la stessa forma del wc di casa.
Si tratta di un oggetto che in realtà è molto versatile e il cui utilizzo non si limita solo al campeggio, sebbene sia nato con questo scopo: durante i lunghi viaggi in auto con bambini a bordo, sulle piccole barche quando si va a pesca, in camper o quando si fanno alcuni lavori nel bagno di casa, il wc portatile si rivela molto utile.

WC chimico portatile in plastica

Comodo e funzionale, questo WC portatile in plastica è una soluzione conveniente per i campeggi, le situazioni di emergenza o per location prive di servizi. Nonostante le dimensioni compatte è solidissimo e resistente, la struttura in plastica è in grado di resistere anche ad un peso importante. È strutturato in modo da essere estremamente pratico: il secchio contenitore si estrae in un attimo e si pulisce facilmente. Ha una piccola bacinella che funge da contenitore per un eventuale bidet e sul retro ha un portarotolo. Il doppio coperchio si chiude perfettamente imprigionando l'odore.

Amazon.it: €34.9 €31.7
➜ Vedi l'offerta su Amazon

BranQ WC Portatile

Questo wc sembra in realtà un secchio, ma basta poi inserire il sedile rimovibile ed ecco che si ha un comodo e pratico wc portatile con maniglia per il trasporto, utile per adulti e bambini in campeggio o nei lunghi viaggi in auto. A casa si trasforma poi in un classico secchio per le pulizie o bidone per la spazzatura.

Amazon.it: €32.38
➜ Vedi l'offerta su Amazon

Vantaggi e svantaggi

Come già anticipato, il vantaggio principale del wc portatile è quello di avere una toilette a disposizione ovunque, con la stessa comodità del bagno di casa e gestendo meglio le scorie organiche (senza  sporcare l’ambiente) grazie agli appositi sacchetti o alle vaschette dedicate. Alcuni modelli più avanzati e tecnologici sono dotati anche di una vaschetta dell’acqua che permette di tirare lo sciacquone esattamente come nel wc di casa. Le dimensioni variano a seconda del modello, ma ne esistono alcuni molto leggeri e facile da trasportare. Alcuni wc portatili vengono poi venduti con un paravento o una tenda in dotazione per garantire una maggiore privacy, ma in ogni caso potete acquistare separatamente un box doccia portatile: è una sorta di tenda alta, stretta e aperta sul fondo che può essere utilizzata come box doccia e toilette, per avere un bagno personalizzato in mezzo alla natura!

Come potete immaginare lo svantaggio dei wc portatili è dato dagli odori e dalla pulizia del wc stesso che magari potrebbero non essere piacevoli per tutti, soprattutto le prime volte.

Come acquistarlo

Nel momento in cui vi accingete ad acquistare un wc portatile mettete in primo piano le vostre esigenze e scegliete il modello che vi sembra più confortevole per dimensioni, forma e gestione dei rifiuti. Alcune persone preferiscono il metodo “fai da te” con un secchio di quelli utilizzati per le pulizie di casa, un sacco di plastica all’interno e una ciambella rimovibile acquistata separatamente, ma a prezzi davvero convenienti (un semplice wc portatile può costare anche meno di € 20) potete avere il vostro wc già pronto e dotato di tutto. Dato che però questo tipo di wc non è progettato per controllare gli odori potete ovviare a questo disagio mettendo un po’ di lettiera del gatto nella borsa di plastica all’interno del wc.

Per chi invece non riesce a rinunciare al wc tradizionale, esistono modelli più sofisticati che funzionano con il classico sciacquone e con l’aggiunta di additivi chimici che disciolgono le scorie e igienizzano. È necessario poi fare molta attenzione quando si devono vuotare le vaschette dei rifiuti perché gli additivi inquinano l’ambiente perciò è opportuno poi gettare il tutto negli appositi contenitori che solitamente sono a disposizione in ogni area campeggio. Le vaschette dei wc portatili non sono molto ampie perciò se sono in molte persone ad usufruire della toilette potrebbero riempirsi in fretta; in questo caso fate attenzione anche al tipo di carta igienica utilizzata: sceglietene una biodegradabile che si scioglie meglio e più in fretta.

Per chi vuole invece una soluzione ecologica esistono gli innovativi compost toilette o wc a secco, che trattano le scorie organiche attraverso dei processi di compostaggio e disidratazione, ottenendo un concime naturale che può essere poi rilasciato nell’ambiente.

Nell’acquisto è bene valutare anche il materiale di costruzione che deve essere resistente e robusto per sostenere il peso e garantire anche una maggiore durata. Se andate in campeggio spesso e prevedete di usare il wc portatile di frequente è consigliabile quindi investire in un prodotto di qualità.

Marco Togni

Autore

Marco Togni

Abito in Giappone, a Tokyo, da molti anni. Sono arrivato qui per la prima volta oltre 15 anni fa.
Mi piace viaggiare, in particolare in Asia e non solo, e scoprire cibi, posti e culture.
Fondatore di GiappoTour e GiappoLife. Sono da anni punto di riferimento per gli italiani che vogliono venire in Giappone per viaggio, lavoro o studio. Autore del libro Instant Giapponese (ed.Gribaudo/Feltrinelli) e produttore di video-documentari per enti governativi giapponesi.
Seguito da centinaia di migliaia di persone sui social (Pagina Facebook, Instagram, Youtube).