Sicurezza informatica in viaggio

La sicurezza informatica è un tema che preoccupa tanti, ma che non tutti conoscono a fondo; oggi gran parte dei viaggiatori si sposta con il laptop e il cellulare, si collega al wi-fi pubblico o utilizza postazioni pc in hotel o internet cafè. Essere sempre collegati a internet anche quando si è in vacanza è comodo, ma può portare anche a spiacevoli conseguenze: violazione di account, furto di identità o semplicemente perdita delle foto scattate durante il viaggio. La sicurezza informatica è una cosa da non sottovalutare e quella che segue è una serie di consigli che vi aiuteranno a proteggere i vostri dati evitando gli errori più comuni e banali.

Postazioni PC pubbliche

Innanzitutto, se possibile, evitate di utilizzare le postazioni pc che trovate negli hotel, nelle biblioteche o in qualsiasi altro luogo pubblico. Questo per una  serie di ragioni: solitamente su questi computer si trova una miriade di software poco sicuri installati da utenti e staff nel corso degli anni e, tra questi, ci possono essere anche programmi keylogging, in grado di memorizzare tutto ciò che viene digitato (username, password, ecc.); inoltre su questi pc solitamente non viene fatta una manutenzione adeguata, aggiornando gli antivirus e tutti i vari sistemi di sicurezza. Evitare di usare questi computer è la soluzione ideale, ma se proprio non avete altre opzioni e siete costretti a usarli, è necessario seguire alcuni accorgimenti:

  • Non eseguire accessi o operazioni sui vostri conti online. Evitate tutte le operazioni che hanno a che fare con le vostre finanze, come accedere al vostro conto corrente bancario online, usare paypal, ecc.
  • Abilitate la doppia autenticazione. Per una maggiore protezione degli account optate per la doppia autenticazione, la quale prevede ad ogni accesso oltre all’inserimento di una password, la digitazione di un codice che viene di volta in volta inviato all’utente tramite SMS. Se avete problemi ad usare il cellulare all’estero, valutate altre opzioni come le app di sicurezza che generano nuovi codici ad ogni accesso.
  • Usate le chiavette USB. Se avete dei documenti importanti che potreste dover stampare durante il viaggio, salvateli su delle chiavette USB, in questo modo non dovrete accedere ai vostri account per stampare i file.
  • Ulteriori precauzioni. Quando navigate su internet da un computer pubblico utilizzate la funzione “Nuova finestra di navigazione in incognito”, la quale non salva i dati e la cronologia di navigazione; ricordatevi poi di fare il log out da ogni account o app che utilizzate e di riavviare il computer quando avete terminato.

I pericoli del Wifi

Oggi la rete wi-fi è presente ovunque: biblioteche, hotel, aeroporti, bar, ecc. e anche se alcune reti richiedono una password di accesso, la condivisione di una connessione wi-fi tra più utenti comporta alcuni rischi. Quando vi collegate ad una rete pubblica le vostre informazioni sono “visibili” ad altre persone. Cosa fare in questi casi per proteggere i vostri dati?

  1. Utilizzare un software di rete privata virtuale (VPN). Questi programmi permettono di criptare tutti i dati inseriti su internet e garantiscono un’elevata protezione quando si naviga su reti potenzialmente insicure. Esistono numerosi software di questo genere in commercio; sceglietene uno che potete utilizzare sia sul pc che sul cellulare e che soprattutto funzioni nel paese in cui siete diretti o, meglio ancora, nella maggioranza dei paesi.
  2. Https. Quando utilizzate siti dove inserite password, numeri di carta di credito ed altre informazioni importanti assicuratevi che l’indirizzo della pagina inizi con “https://”, in questo modo i dati saranno criptati nella comunicazione tra il vostro computer e il server di destinazione.
  3. Optare per il cellulare. Accendendo dal cellulare è più difficile (anche se non impossibile) che gli altri utenti riescano ad accedere ai vostri dati personali, perciò se potete, collegatevi dal vostro smartphone.

Proteggere il PC portatile

Oggi maggior parte dei viaggiatori portano in valigia il proprio computer portatile, che offre una maggiore sicurezza informatica rispetto alle postazioni pc pubbliche (sempre tenendo conto dei rischi delle reti wi-fi), ma anche in questo caso è necessario prendere delle precauzioni per custodire e proteggere, anche a livello “fisico” la propria attrezzatura tecnologica.

Il primo consiglio è quello di acquistare una custodia adeguata e sicura: sceglietene una che sia resistente agli urti, con un tessuto impermeabile e che abbia una chiusura salda che potete magari fissare con un piccolo lucchetto. Fate in modo di tenere il pc sempre vicino al vostro corpo e posizionatelo in modo che non dobbiate tirarlo fuori ogni volta che vi serve qualcosa nello zaino o nella valigia. Un altro consiglio che sembra alquanto scontato, ma che invece è importante ricordare è che non dovete mai lasciare il vostro pc incustodito, specialmente se vi trovate in un luogo pubblico; qualora vi doveste allontanare un attimo, richiudetelo e portatelo con voi: così facendo proteggerete il computer e i vostri dati. Lo stesso discorso vale quando siete in hotel o in ostello: ricordatevi di non lasciare mai il vostro computer sul letto o sulla scrivania della camera quando uscite; se non volete portarlo con voi, riponetelo nella cassaforte o in un armadietto o anche semplicemente all’interno della vostra valigia, chiusa a chiave o con combinazione.
Per una maggiore protezione quando siete in un luogo pubblico, potete acquistare un lucchetto di sicurezza per computer, un sistema che vi permette di collegare attraverso un cavo il vostro pc ad un oggetto fisso, come un tavolo (funziona un po’ come per la bicicletta); c’è il pericolo che il cavo possa essere tagliato, ma dovete considerare che in un luogo affollato un ladro potrebbe non voler  rischiare, non aver il tempo o non essere attrezzato per farlo. Prima di partire potete anche prendere in considerazione l’idea di registrarvi ad alcuni servizi di antifurto online: funzionano grazie a dei software che dovete installare sul vostro pc e vi permettono, in caso di furto o smarrimento, di bloccare e in alcuni casi recuperare il vostro notebook; nel caso non doveste ritrovare il vostro notebook, potete richiedere a questi servizi di cancellare tutti ciò che è salvato sul vostro pc, almeno i vostri dati saranno al sicuro.

Proteggere i dati

Oltre a proteggere fisicamente il vostro pc, dovete attuare una serie di accorgimenti per tenere al sicuro i vostri dati personali. Ecco alcuni passaggi indispensabili:

  1. Fate il back up dei vostri file. Prima della partenza e durante il viaggio, è importante fare un back di tutti i file più importanti che avete nel vostro pc; in questo modo nella peggiore delle ipotesi perderete solo i file più recenti. Anche se si tratta di una procedura abbastanza noiosa, vi salverà in molte situazioni, ad esempio quando il pc viene rubato, si rompe l’hard disk o se perdete qualche informazione importante. Il back up si effettua spostando i vostri file da un dispositivo ad un altro e successivamente se volete salvando un’altra copia online. Quando siete in viaggio portate con voi un hard disk esterno portatile su cui ogni sera salverete una copia delle vostre foto o dei vostri lavori. Una strategia utile quando si viaggia è quella di custodire i vostri dispositivi in posti diversi: così facendo se ad esempio vi viene rubato il notebook, vi rimarrà comunque l’hard disk con tutti i vostri dati. Per una maggiore sicurezza, considerando l’eventualità che i vostri dispositivi si possano danneggiare o possano essere derubati contemporaneamente, è necessario salvare un’ulteriore copia dei vostri file online. Ci sono molti servizi online gratuiti (Google, iCloud, ecc.) che consentono di salvare una quantità limitata di file, ma esistono anche opzioni a pagamento che offrono uno spazio illimitato. Scegliete la soluzione migliore per voi in base al tipo e alla quantità di file che dovete salvare. Anche se non viaggiate con un notebook, ricordatevi di fare comunque il back up dei file che avete sul cellulare o sul tablet; in questo caso potete optare per un disco rigido esterno wireless e poi utilizzare le app per salvare un’altra copia online.
  2. Utilizzate i software di sicurezza. Assicuratevi che il vostro computer sia dotato di antivirus (ne esistono anche di ottimi gratuiti) e dei vari sistemi di sicurezza di base e che questi siano aggiornati.
  3. Impostate un pin o una password di accesso. Su ogni dispositivo che utilizzate, impostate un pin o una password di accesso; scegliete una password forte, che sia difficile da intuire e diversa dalle altre password che utilizzate. È importante creare delle password uniche per ogni account o sito e se vi serve un aiuto potete sempre usufruire di alcuni programmi gratuiti che vi creano password super complesse e, cosa altrettanto importante, ve le memorizzano!
  4. Attivate i sistemi per criptare i dati. Nell’ipotesi che un abile ladro riesca a rubare il vostro pc e a scoprire le password, potete comunque proteggere i vostri dati criptandoli. Su molti dispositivi è gratuito e facile installare questo genere di software, anche se richiede abbastanza tempo.
  5. Tenete “pulito” il vostro pc. La pulizia del computer è altrettanto importante: se viaggiate, cercate di tenere sul vostro computer meno dati e informazioni possibili; se potete scegliere, usate le versioni online dei software e di altri strumenti o le app invece di scaricare e installare i programmi sul vostro computer.

Conclusioni

Proteggere il vostro computer e i vostri dati non è così difficile come sembra. Anche se ci sono molti passaggi e aspetti da considerare, cercate di impiegare un po’ di tempo e risorse prima della partenza per “farvi trovare pronti” nel caso dovessero capitarvi situazioni spiacevoli. Ricordate che una volta che avrete installato e preparato tutto ciò che vi serve nel vostro pc o sui vostri dispositivi, vi basteranno soltanto pochi istanti per fare aggiornamenti o back up. Oggi i nuovi software e sistemi di sicurezza hanno fatto passi da gigante e bastano pochi click per proteggere i propri dati e sentirsi al sicuro.