Come scegliere un hotel

Quello che fa la differenza, in un viaggio, è il posto dove si va a dormire. Anche se siete di quelli, e ne conosco diversi, che dicono che sono persone che si “arrangiano, basta un letto per dormire”, sono sicuro che poi, una volta a casa, fate come qualche amico mio: “Sì, è stato tutto bellissimo, peccato per la stanza, nel letto si sprofondava, la stanza era sporca, il bagno era in fondo ad un corridoio di due metri…” e soprattutto ci sono hotel economici che magari sono molto distanti dalle zone più centrali. Cioè vi potreste trovare a dover passare 1-2 ore sui mezzi pubblici, spendendo anche soldi, per aver risparmiato qualche Euro in uno squallido hotel in periferia.
Vi do alcune dritte e consigli che ho capito nel corso di anni di viaggi.

Scegliere in base al carattere

Prima di partire sembra sempre che uno possa affrontare qualsiasi disagio, pur di risparmiare. Poi la verità è diversa. Forse è l’idea della vacanza a renderci più ottimisti. Poi, una volta sul luogo, ci rendiamo conto che anche essere punti dalle zanzare o scarpinare per un chilometro fino alla fermata della metro ci fa un po’ innervosire. Ed ecco che il “Posso dormire anche in macchina, non sono uno che si fa problemi” del prima vacanza , si trasforma in un “Ma chi me l’ha fatto fare!” al ritorno.

Quindi, cari viaggiatori, seguite il mio consiglio: non importa che sia un albergo, un B&B, un ostello, un affittacamere: al momento della programmazione del viaggio prendete bene le vostre informazioni e scegliete in base al vostro carattere. Inutile cercare di fare gli spartani se poi sappiamo che la scomodità non ci piace.  Se abbiamo bisogno di essere rintracciati anche quando siamo altrove non possiamo fare a meno di internet. Se siamo fissati con l’igiene e le malattie, scoprire che il bagno della nostra stanza è in comune con altri può farci impazzire.  Insomma, quello che non ci piace fare nella vita di tutti i giorni meno che mai ci piacerà affrontarlo in vacanza.

Scegliere l’albergo giusto

Da quando c’è internet l’orizzonte delle nostre possibilità si è allargato a dismisura e questo è sicuramente positivo perché possiamo scegliere tra tantissime opzioni. Ma il rovescio della medaglia è che proprio perché le offerte sono innumerevoli, capire quale possa essere giusta o conveniente o adatta a noi, è più difficile. E quindi richiede un’attenta valutazione. Ci sono comunque dei piccoli accorgimenti che si possono adottare per non tornare dalla vacanza con il broncio e la famosa frase: “Sì il viaggio è stato incredibile ma l’albergo…! Te lo lascio solo immaginare!”.

Un consiglio: attenzione a decidere per un albergo piuttosto che un altro basandosi solo su promozioni e offerte. Una promessa di risparmio non è sufficiente per garantire la qualità. Certo risparmiare è importante, ma valutando anche altri parametri. Alla fine, valutati i pro e i contro, quanti di voi non decidono di spendere qualche euro in più per avere un servizio migliore? Quindi, vediamo cosa possiamo fare per fare la scelta giusta per noi. Già, perché ricordatevelo, la scelta dipende dai gusti di ognuno. Quello che per me è un posto fantastico, un mio amico può trovarlo tutto l’opposto.

Cosa è più importante per me?

Ecco la prima domanda cui dovete rispondere quando cercate un posto dove soggiornare. Ogni viaggiatore ha esigenze diverse e ognuno ha requisiti cui proprio non può rinunciare. Ovviamente, prima di iniziare qualsiasi ricerca, dovrete conoscere il vostro budget. Purtroppo sarà quello a condizionarvi di più. Poi potrete passare alle opzioni seguenti: pensate che sia importante la posizione? Il prezzo? Il fascino? L’arredamento? La vicinanza alla metro? La possibilità di avere un centro benessere o una palestra nell’albergo? Una volta stabilita la priorità assoluta, si potrà fare una ricerca più mirata. Vediamo quali possono essere i fattori che incidono di più.

Il prezzo

Primo passo: andare sui siti di ricerca di alberghi o B&B, ce ne sono diversi. Mettere la destinazione e le date. Dopo di che, chiedete che la lista venga mostrata dal prezzo più basso a quello più alto. Fatelo con più siti, non fermatevi al primo, o andate su quei portali che vi danno la possibilità di fare confronti in contemporanea tra più siti.  Il mio suggerimento è di utilizzare i motori di prenotazione per vedere ciò che è disponibile per il prezzo che volete per la destinazione scelta e poi provare andare direttamente al sito web dell’hotel per prenotare. Molti alberghi  o B&B  garantiscono un  tasso più basso quando si prenota sul loro sito, e quindi anche un prezzo inferiore. A volte non è così, ma a volte sì, quindi fate qualche verifica.

Ci sono poi siti- non molto popolari in Italia, devo dire- dove si possono prenotare alberghi “alla cieca“: si inserisce la somma che si vuol spendere e si sceglie la sistemazione in base al numero delle stelle. Il nome della struttura ricettiva verrà comunicato solo a prenotazione avvenuta. Ci sono anche siti dove è possibile avere un rimborso se l’hotel prenotato abbassa i prezzi dopo la prenotazione.

La posizione

Magari per voi è fondamentale avere a due passi pizzerie e ristoranti. O la stazione. O la fermata della metro. O il monumento famoso. Bene, tutti i maggiori siti di prenotazione consentono di visualizzare i risultati di ricerca su una mappa in modo da poter vedere le distanze, a piedi o con l’auto dal luogo che vi sta a cuore. Magari avrete già un’idea dei posti che vorrete visitare nella città dove andate, avrete consultato guide cartacee o in internet per cui avrete più o meno un’idea della zona dove vi piacerebbe sostare. I motori di ricerca vi consentono di restringere la ricerca in modo da evitare di prendere un albergo in periferia se la vostra idea è di stare nel centro storico.

Non esistono solo gli alberghi

Magari siete anche voi tra quelli che quando viaggiano vogliono sentirsi parte della comunità che li ospita. Per cui cercate una sistemazione più a “misura” e più personale di un  hotel. Le alternative ci sono:  B & B, locande e piccole strutture a conduzione familiare che generalmente non appaiono sui principali motori di prenotazione.  Per cui trovarli richiede  un po’ di tempo e ingegno. Soprattutto tempo: dovrete consultare e comparare molti siti, fare ricerche. Sappiate che ci sono anche siti che offrono pernottamenti in case vacanza e addirittura in monasteri, dimore storiche o castelli, vecchie barche riadattate. Se cercate un’idea originale, magari per un regalo di san Valentino o di compleanno , dovrete trascorrere un po’ di tempo sul vostro pc. Ma vediamo nel dettaglio queste sistemazioni alternative agli alberghi.

Ostelli

E’ sicuramente una delle sistemazioni più economiche che potrete trovare. Di solito sono ben pubblicizzati e si trovano in aree di interesse nelle località turistica o città. Di solito vengono preferiti dai giovani che vogliono spendere il magri budget in altri modi e risparmiare sul dormire. Questo perché molto spesso gli ostelli offrono camerate con parecchi letti. Vi potrebbe quindi venir chiesto di condividere la stanza con perfetti estranei e i  bagni  sono generalmente in comune.

Case vacanza

Questa è sicuramente la soluzione più comoda se viaggiate con amici o con la famiglia e avete intenzione di concedervi una vacanza piuttosto lunga: affittare un appartamento o una villa. Di solito sono equipaggiati con tutte le comodità che trovereste a casa vostra e sicuramente è una soluzione che fa anche risparmiare se siete, per esempio, in quattro persone. In alcuni  potrete trovare anche servizi di lusso. Anche in questo caso potrete affidarvi ad internet: questo tipo di alloggio è pubblicizzato ampiamente e la scelta è vastissima, in tutto il mondo. Alcuni siti permettono anche gli scambi di appartamenti e in quel modo potrete addirittura fare una vacanza quasi gratis. Ci sono ovviamente numerose regole da seguire e garanzie da dare. Ma di solito fila tutto liscio senza sorprese. Anche in questo caso però, sarà bene leggere i commenti e le recensioni, se ci sono.

Bed and Breakfast (B&B)

Sceglieteli se vi piace avere la comodità dell’albergo e la semplicità del servizio che trovereste in casa di amici anche se ormai si sono talmente specializzati che  somigliano a tutti gli effetti ad un piccolo hotel. Sono una buona soluzione per i soggiorni brevi. Alcuni vi permetteranno di interagire con i padroni di casa e di poter gustare prodotti genuini tipici del luogo.  In ogni città o paese ne troverete diversi, quindi ci sarà solo l’imbarazzo della scelta.

Camping

La soluzione più economica ma decisamente non per tutti.  Naturalmente vi deve piacere stare all’aria aperta ed è indispensabile avere una tenda. Alternativa, la roulotte o il camper, sicuramente più comodi. Anche qui, la lista delle aree di campeggio sono tante e le più diverse, anche fuori dall’Italia. La maggior parte dei camping offrono docce e bagni, rigorosamente in comune.

Servizi essenziali per chi viaggia

Dopo la posizione geografica questo è uno dei parametri che potrebbero condizionare la vostra scelta: cosa offre la struttura.  La maggior parte dei principali motori di prenotazioni alberghiere consentono di specificare  quello che si sta cercando, magari un centro fitness,o la piscina e il ristorante. O la connessione internet, il servizio lavanderia, la possibilità di avere un capo smacchiato e stirato, la colazione inclusa nel prezzo eccetera. Se poi quello che cercate è il lusso, ci sono anche siti dedicati che fanno una selezione a monte. Anche qui, avrete solo l’imbarazzo della scelta.

Catene alberghiere

Ci sono poi gli hotel che appartengono ad un circuito e quindi potrete trovarli in tutto il mondo. Questo se volete andare sul sicuro: questo tipo di struttura propone le stesse camere e gli stessi servizi ovunque. Per cui sia che siate in Oriente che in Occidente, in America, Europa o Asia, se non volete sperimentare e andare sul certo, la catena di hotel è quel che fa per voi. Di solito queste strutture ricettive offrono programmi di fidelizzazione dedicati soprattutto a chi viaggia molto, magari per lavoro.

Anzi, se rientrate in questa categoria e non ci avete mai pensato a farvi fare una tessera, fatelo adesso un pensierino e informatevi sul sito web dei gruppi più famosi: potete chiedere la carta fedeltà ed ottenere vantaggi come sconti o un pernottamento gratis. Le notizie le potete reperire anche sul portale di qualche compagnia aerea, spesso la fidelity card per i frequent flyer valgono per entrambe le soluzioni, volo più sistemazione. Alcuni programmi permettono anche di riscattare i punti per altri acquisti, come le crociere, noleggio di auto e  spettacoli o mostre. Sarebbe un peccato non approfittarne, se rientrate in questa categoria.

Sistemazioni eco-compatibili

Da un po’ di anni si è diffusa anche l’idea di turismo ecologico :  viaggiatori che cercano di ridurre al minimo l’impatto ambientale saranno sicuramente a loro agio nei cosiddetti hotel verdi. E’ possibile trovare l’elenco sul sito delle organizzazioni ambientaliste. Oppure basta digitare turismo verde nei motori di ricerca.

Viaggiare con i bambini o con gli animali

Ed eccoci ad un capitolo importante per tutti i viaggiatori: partire con i più piccoli quanti problemi comporta? Per fortuna sono alle spalle i tempi dei genitori che rinunciavano a farsi le vacanze finchè i piccoli raggiungevano una certa età o che li lasciavano a casa con la tata o coi nonni macerandosi nei sensi di colpa per tutto il tempo. Ormai sono sempre di più le mamme e i papà che non si fanno problemi a partire tutti insieme appassionatamente. Certo, ci vuole organizzazione, indispensabile perché vada tutto liscio. Ci sono alberghi che offrono specifici servizi dedicati a famiglie con bambini piccoli, al mare  come in montagna : baby sitter, ludoteca, spettacoli dedicati ai più piccoli, seggioloni per sedersi a tavola e tante altre piccole accortezze che chi va in giro con i figli non può che apprezzare, se vuole contemporaneamente godersi anche la vacanza. Anche qui, per trovare le strutture family Friendly basta fare ricerche su internet.  Ci sono poi quelle che accettano anche gli amici a quattro zampe. Se non  vi separate dal vostro cagnone o dal vostro micio nemmeno in vacanza, cercate alberghi che accoglieranno anche i vostri animali.

Leggere le recensioni, è una buona idea?

Ve lo consiglio, per me è fondamentale per farsi un’idea di quello che potrete trovare. Notizie utili su quanto dista la stazione  o la metro, se la pulizia lascia a desiderare o meno, se la connessione internet viene garantita ma poi non funziona, se il personale è simpatico, gentile o sgarbato, le potrete avere solo leggendo i commenti di altri viaggiatori. Molti siti permettono agli utenti di inserire anche le foto scattate da loro oltre alle recensioni  e  di solito sono più realistiche e meno… glamour  di quelle professionali che vedrete sul sito web dell’hotel. Per cui sicuro avrete una visione più imparziale e attendibile della realtà. Ovviamente, come in tutte le cose, è sempre una buona idea prendere le recensioni dei viaggiatori con un certo grado di scetticismo. Io per esempio diffido sempre un po’ di giudizi con troppi aggettivi positivi: ho sempre il sospetto che  possano essere state scritte da dipendenti dell’hotel in incognito. Ma prendo con oggettività anche quelle negative: magari sono frutto di viaggiatori super-esigenti, di quelli che non sono contenti nemmeno se pernottassero in un castello. Purtroppo ce ne sono parecchi e sono sicuro che in giro per il mondo ne avrete incontrati un bel po’ anche voi. Comunque, a parte questi due estremi, credo che  la maggior parte dei giudizi dei viaggiatori siano onesti, imparziali e preziosi quando si sta per fare la scelta dell’albergo.

Telefonare o spedire una email?

Se trovate quello che cercate su un sito di prenotazione non c’è molto che dovete fare. Dovete solo mandare la richiesta alla struttura dietro comunicazione dei dati personali e della carta di credito (alcuni siti ve la chiederanno solo come garanzia e pagherete in loco, altri vi chiederanno di pagare in anticipo) e poi attendere la conferma. Ma cosa fare se l’albergo che vi piace veramente molto non ha più disponibilità?

Il mio consiglio è: se volete proprio quello, prima di rinunciare fate un ultimo tentativo: o mandate una email direttamente all’hotel scelto o telefonate.
Le strutture conservano sempre alcune stanze per i dipendenti o per i viaggiatori che si rivolgono all’albergo senza avere la prenotazione. Quindi non tutte le camere vengono messe a disposizione dei portali in internet. Quindi può darsi che alla reception vi dicano che sì, una stanza disponibile c’è. E magari l’avrete anche a prezzo più vantaggioso. Un altro consiglio che vi do se decidete di telefonare: evitare di chiamare a metà mattina o metà pomeriggio, quando gli operatori alla reception sono più occupati.

Inoltre vi consiglio di cercare l’hotel su vari siti di prenotazione, perché se su Expedia potrebbero aver finito i posti, potreste trovare posti per lo stesso hotel su Booking (o viceversa), per esempio.

Prenotazioni fai-da-te

Se poi siete di quelli che preferiscono avere un contatto diretto con la struttura e quindi decisamente preferite telefonare e saltare internet, per evitare perdite di tempo e farne perdere anche a chi è dall’altro capo del filo, fate una lista delle domande da fare. Ve ne consiglio alcune:

  • informatevi se il letto è matrimoniale, alla francese o singolo;
  • se il bagno è privato o in comune;
  • se nel bagno troverete il kit di cortesia e il fon;
  • se la colazione è compresa nel prezzo;
  • se c’è una connessione internet e se sì, se è ovunque o solo nelle aree comuni;
  • se c’è l’aria condizionata;
  • se è consentito fumare in camera;
  • quando vengono effettuate le pulizie;
  • quanto distano i mezzi pubblici;
  • se c’è un ristorante o una pizzeria nella struttura e che tipo di menù servono ( questo se offrono la mezza pensione è fondamentale, soprattutto se avete problemi di intolleranze alimentari) ;

Se poi avete delle richieste particolari da fare, aggiungetele alla lista delle cose da sapere prima di prenotare: magari potete chiedere una stanza più silenziosa delle altre o una senza barriere architettoniche. Ovviamente questa lista di richieste vale per tutte le strutture, alberghi, B&B, guesthouse, affittacamere e agriturismo, in Italia e all’estero. Non vergognatevi assolutamente a fare domande a chi vi risponde al telefono, avete tutti i diritti ad avere queste informazioni prima di prenotare. La vostra vacanza viene prima di tutto.

Viaggiatrici solitarie

Un capitolo a parte voglio riservarlo alle donne che amano viaggiare da sole, o per lavoro che per svago. Sappiate  che potete contare su strutture ricettive female friendly.. Il che significa che sono più a misura dei gusti femminili, visto che, dicono i dati statistici, quello che le donne richiedono ad un albergo è un po’ diverso da quello che un uomo considera importante o fondamentale. Questo tipo di albergo “dedicato” non è ancora molto diffuso in Italia, ma altrove è una realtà. Per cui, care amiche, se volete sperimentare questo tipo di servizio includete queste parole chiave nella vostra ricerca. Vediamo un po’ quello che potrete trovare in questi hotel o B&B female friendly

Sicurezza prima di tutto, ma non solo

Magari nella descrizione della camera verrà specificato che c’è un chiavistello per chiudere la porta o una cassetta di sicurezza per eventuali gioielli ed effetti personali. E che i ristoranti sono vicini alla struttura, come pure la stazione o la fermata dei bus o metro. Troverete anche specificato se la zona è tranquilla o meno. E non meravigliatevi se nella descrizione della camera vi verrà segnalato che potrete trovare nel bagno la lacca per capelli, l’arricciacapelli o la piastra per stirarli, il deodorante o il detersivo per lavare la biancheria intima o la lana. Sono tutte cose che alle donne che viaggiano soprattutto per lavoro fa piacere trovare. Presentarsi impeccabili ad un incontro , anche quando si è fuori casa, per molte è una condizione essenziale.

Servizi al femminile

Ci sono alberghi che offrono alle donne particolari navette per l’aeroporto o auto con autista.O la possibilità di trovare in albergo caricabatterie per il cellulare o per il pc se ve lo siete dimenticato, servizio lavanderia e stiratura.