Regole nelle spiagge nudisti

Per chi desidera rilassarsi in spiaggia in totale libertà, mostrando il proprio corpo e preferendo una tintarella integrale, esistono tante spiagge e anche dei resort in varie parti del mondo per nudisti, dove si può stare senza costume anche nella piscina della struttura e in alcune aree adibite. Entrambe le soluzioni hanno comunque delle regole che seppur non siano esplicitamente segnalate, è bene sapere. Più che delle vere e proprie regole, si tratta di comune buon senso, per cercare di adottare un tipo di comportamento che non metta in imbarazzo o offenda gli altri bagnanti. Eccovi dunque alcune regole che sarebbe bene conoscere e rispettare. 

Restare nudi solo nelle aree designate

Tenete sempre un telo o qualcosa da indossare al volo nel caso ad esempio vogliate andare al bar o fare una passeggiata fuori dagli spazi appositamente dedicati al naturismo, per non infastidire gli altri e anche per una questione di igiene nel caso dobbiate ad esempio sedervi al bar o su degli scogli.

Divieto di atti sessuali

Il naturismo è semplicemente lo starsene in spiaggia senza costume, ma l’essere nudi non implica nulla di sessuale, quindi evitate volgarità per non offendere e mancare di rispetto agli altri. Non pensate che stare in una spiaggia per nudisti sia sinonimo di “party di gruppo” o qualcosa del genere, anzi esattamente il contrario: molte persone scelgono questa opzione per starsene in tranquillità a contatto con la natura, senza essere disturbati. Comportatevi esattamente come fareste in una comunissima spiaggia. Naturalmente è possibile iniziare una conversazione e fare conoscenze nuove, ma sempre con il massimo rispetto.

Non fissare, indicare, ecc.

Evitate anche di fissare donne o uomini nudi con insistenza, non indicate e non deridete gli altri bagnanti per i loro difetti fisici.

Non fare fotografie

È importante non scattare foto, per rispettare la privacy altrui, quindi evitate anche i selfie che possano riprendere altre persone dietro di voi, a meno che non vi autorizzino a farlo, e assolutamente non fate foto del paesaggio e della spiaggia.

Portare tutto il necessario

Raramente le spiagge per nudisti hanno servizi, perciò preparatevi portando tutto il necessario, come acqua, cibo, protezione solare, ecc. In particolare se si tratta della prima volta che frequentate una spiaggia per nudisti ricordate di mettere la crema solare sulle zone intime che solitamente tenete coperte dal bikini e che per questo possono essere più sensibili al sole. Un’altra regola che comunque vale su ogni spiaggia è quella di non lasciare rifiuti in giro e se non trovate bidoni, mettete tutto in un sacchetto e buttatelo a casa o in un cestino lungo la strada.

Marco Togni

Autore

Marco Togni

Abito in Giappone, a Tokyo, da molti anni. Sono arrivato qui per la prima volta oltre 15 anni fa.
Mi piace viaggiare, in particolare in Asia e non solo, e scoprire cibi, posti e culture.
Fondatore di GiappoTour e GiappoLife. Sono da anni punto di riferimento per gli italiani che vogliono venire in Giappone per viaggio, lavoro o studio. Autore del libro Instant Giapponese (ed.Gribaudo/Feltrinelli) e produttore di video-documentari per enti governativi giapponesi.
Seguito da centinaia di migliaia di persone sui social (Pagina Facebook, Instagram, Youtube).