Mantenersi in forma in vacanza

Mantenersi in forma mentre si viaggia può rivelarsi una vera impresa: stare lontani dalla propria palestra, scombussolare la routine quotidiana e trascorrere molto tempo in giro per la città ritrovandosi stanchi al termine della giornata sono alcuni dei motivi per cui molte persone rinunciano all’attività fisica durante i viaggi e a questo si aggiunge un’alimentazione scorretta e sregolata, fatta di grandi abbuffate di cibo locale e pasti fuori dall’orario abituale.

Ma, anche se non avrete la possibilità di allenarvi nello stesso modo e con la stessa intensità a cui siete abituati, l’attività fisica è molto importante e non va trascurata, soprattutto se si viaggia per lunghi periodi. Oltre ad avere effetti positivi sul corpo, l’esercizio costante tiene lontane le ansie e lo stress e ci permette di ritrovare il buonumore. Per non parlare poi dell’alimentazione: uno degli aspetti migliori della vacanza è proprio la possibilità di assaggiare i sapori locali, provando tutte le specialità tipiche del posto, ma spesso senza fare attenzione alle calorie e agli ingredienti. Un’alimentazione scorretta non incide solo sul nostro peso: il cibo è il “carburante” del nostro corpo perciò se consumiamo solo cibi grassi  o zuccherati ci sentiremo più stanchi e privi di energie.

Se volete qualche consiglio su come mantenervi in forma durante le vacanze, leggete questa breve guida.

Durante in viaggio in aereo

Se viaggiate in aereo non dovete dimenticarvi di muovere i muscoli anche e soprattutto durante il volo! In particolare se fate un lungo viaggio internazionale, non fate l’errore di sprofondare nella vostra poltrona per rialzarvi solo a destinazione. I muscoli hanno bisogno di movimento: alzatevi in piedi e fate delle brevi e frequenti “passeggiate” lungo il corridoio, fate un po’ di stretching e prima della partenza imparate alcuni semplici esercizi di ginnastica da mettere in pratica durante il volo; ricordatevi che per chi ha problemi di circolazione, l’immobilità prolungata può avere effetti molto dannosi, come la trombosi. Oltre al movimento cercate di mantenere idratato il corpo bevendo spesso e scegliete accuratamente il menù; anche se le compagnie aeree non sono certo rinomate per i loro menù poveri di grassi, esistono delle alternative più salutari, come i menù vegetariani, che dovete però prenotare in anticipo. Oppure potete sempre portarvi il pranzo da casa, puntando su panini con verdure, frutta, frutta secca ecc.

Anche lo stress psicologico non va sottovalutato: se i viaggi in aereo vi terrorizzano, adottate alcune tecniche di rilassamento, distraetevi con l’intrattenimento disponibile a bordo e quando vi sentite agitati fate lunghi e profondi respiri.

A destinazione

Prima della partenza o una volta giunti a destinazione, informatevi sulla possibilità di dedicarvi all’attività fisica. Oggi la maggior parte delle strutture alberghiere dispongono di una palestra, anche piccola, dove è possibile correre un po’ sul tapis roulant o simulare un’escursione in montagna pedalando sulla cyclette; a volte invece gli hotel che non dispongono di una palestra all’interno hanno una convenzione con un centro fitness che si trova a breve distanza dalla struttura: potrebbe essere l’ideale per conoscere la zona intorno all’hotel e incontrare persone nuove magari partecipando ad un corso di aerobica o yoga.

La palestra potrebbe essere utile soprattutto nelle giornate di pioggia, ma non è indispensabile  per mantenersi in forma perché ricordate che l’unico “attrezzo” necessario è il vostro corpo e….un paio di scarpe da ginnastica! Mettete in valigia le vostre scarpe da running oppure acquistate un paio di sneaker leggere, adatte per il viaggio e per l’attività fisica. Poi, dedicatevi a ciò che più vi piace: al mattino puntate la sveglia un’ora prima e appena svegli fate una corsa al parco, in spiaggia o nelle piste dedicate oppure cercate online qualche video-tutorial di ginnastica e divertiti a fare stretching ed esercizi nella vostra stanza d’hotel; se avete posto in valigia potete portare con voi una corda per saltare o una corda elastica per  gli esercizi e poi usate la fantasia: ad esempio riempite due bottigliette di acqua… et voilà, ecco due pesetti “artigianali” da usare per rinforzare le braccia. Evitate di rimandare l’attività fisica alla sera, quando tornerete a casa tardi o troppo stanchi ed è più probabile che sarete tentati di saltare l’allenamento; cercate invece di fare gli esercizi al mattino, così vi daranno la giusta carica ed energia per affrontare la giornata.

L’attività fisica può essere anche un modo per conoscere la località in cui vi trovate e le persone del posto. Visitate i quartieri e le aree più interessanti a piedi e fatevi consigliare dagli addetti della reception, chiedendo quali sono i luoghi vicini all’hotel che vale la pena visitare oppure partecipate ad un’escursione di gruppo di trekking per fare attività fisica e allo stesso tempo conoscere nuove persone. Se siete amanti delle due ruote informatevi sulla possibilità di noleggiare delle biciclette in hotel o in un negozio nei dintorni e visitate la vostra destinazione turistica ammirandola da un’altra prospettiva. Ricordatevi poi quelle semplici regole che valgono anche per quando non siamo in vacanza, ovvero se dovete percorrere un tratto breve in città, evitate autobus e metro e spostatevi a piedi e preferite le scale all’ascensore. Controllate anche gli eventi in programma in città: in molte località durante la bella stagione vengono organizzati diversi eventi sportivi, come corsi di ginnastica nel parco, maratone di gruppo, tour della città a piedi, ecc.; queste occasioni vi permetteranno di entrare in contatto anche con la gente del posto. Se non siete sportivi, puntate su altre attività brucia-calorie, ad esempio il ballo: andate in discoteca e scatenatevi in pista o partecipate ad un corso di ballo (se siete in crociera, alcune compagnie offrono dei corsi di ballo come parte dell’intrattenimento), così vi divertite e vi tenete in movimento!

La vacanza potrebbe anche essere l’occasione per provare uno sport nuovo: se siete al mare fate immersioni, nuoto o windsurf, mentre in montagna potete cimentarvi nello sci o nello snowboard; così facendo resterete allenati e vi divertirete.

La cosa più importante che dovete ricordarvi è che l’attività fisica deve essere un piacere: non un obbligo e non un dovere che dovete rispettare a tutti i costi. Nessuno vi chiede di attenervi al 100% al vostro allenamento abituale, ma cercate di mantenere il corpo in movimento quando potete e come potete. Specialmente coloro che riescono ad essere costanti nell’attività fisica durante tutto l’anno possono, per una o due settimane, prendersi una pausa e sostituire l’attività fisica abituale con semplici passeggiate o escursioni in bici: quanto basta per tenere i muscoli allenati. Quando non avete molte opzioni a disposizione, date sfogo alla vostra creatività e anche se a volte vi ritrovate a fare attività fisica nei posti e nei momenti più impensabili, rideteci su e non fate caso agli sguardi “straniti” dei passanti!

Ovviamente quelli elencati in precedenza sono solo degli esempi, semplici spunti per far comprendere che è possibile mantenersi in forma anche in vacanza senza rinunciare al relax e al divertimento. Ognuno può trovare la propria formula, stabilendo le attività più adatte alle proprie esigenze e che riesce a praticare senza troppe difficoltà durante i viaggi.

L’importanza dell’alimentazione

Mantenersi in forma non significa solo fare attività fisica. L’idratazione e l’alimentazione sono allo stesso modo molto importanti. Per uno stile di vita più sano ricordatevi di:

  • Bere spesso e tanto. Mantenete il corpo idratato bevendo molto ed evitate per quanto possibile caffè e alcolici, ma puntate su the, tisane o succhi.
  • Iniziate la giornata in maniera sana. Anche se il ricco buffet della colazione è molto invitante ed è difficile resistere, alternate colazioni più caloriche ad altre a base di yogurt, muesli e frutta.
  • Mangiare in maniera sana, anche al ristorante. Deliziare il palato con la cucina locale è una delle parti più belle del viaggio e ovviamente non dovete rinunciare ad assaggiare le specialità tipiche, ma l’importante è limitarsi evitando grandi abbuffate, puntando su piatti leggeri e poco elaborati: quando siete al ristorante evitate tutto ciò che è fritto o molto condito e anche se a volte siete costretti a optare per il fast food ordinate le alternative più salutari disponibili, come le insalate. E se proprio non riuscite a resistere ad un piatto locale a base di cibo fritto, cercate di abbinarlo ad alimenti sani, come le verdure e poi riequilibrate la vostra alimentazione con un pasto serale leggero: se ad esempio durante un pranzo mangiate un piatto ricco e molto calorico, alla sera fate una cena a base di verdure e frutta.
  • Cucinate. Quando scegliete il vostro alloggio, puntate su una soluzione dotata di cucina: in questo modo potete fare spesa scegliendo ingredienti freschi e salutari e poi mettervi ai fornelli, evitando di cenare al ristorante tutte le sere.
  • Preparate degli spuntini sani. A volte quando si passeggia tra le vie di una città, correndo da un’attrazione all’altra, e il nostro stomaco comincia a reclamare il cibo è più facile cadere in tentazione e rifugiarsi nel primo fast food presente in zona o fermarsi alla prima bancarella di street food che si incontra. Perciò mettete in borsa dei piccoli spuntini, come una mela, una barretta energetica o della frutta secca per calmare gli attacchi di fame.
  • Riempite il minibar di cibo salutare. Anche in hotel ci sono diverse tentazioni, dagli snack del minibar alle macchinette automatiche. Arrivati a destinazione fate spesa al supermercato più vicino all’hotel e riempire il minibar di yogurt, verdura, frutta, ecc. In questo modo avrete sempre uno spuntino disponibile anche in caso di attacchi di fame notturni!