Dove dormire alle cascate del Niagara

Le spettacolari cascate del Niagara si trovano al confine fra USA e Canada, e sono composte da 3  cascate, le Horseshoe Falls, situate sul lato canadese, e le American Falls e Bridal Veil Falls che invece si trovano sul lato americano. I due versanti sono collegati dal Rainbow Bridge e su ambo i lati di estendono le due cittadine di Niagara Falls, che offrono hotel e servizi pensati per i turisti. Queste sono solitamente le opzioni più gettonate da chi sceglie di trascorrere due o più giorni alle cascate, ma esistono anche altre alternative che vale la pena prendere in considerazione se si desidera risparmiare oppure vivere un’esperienza diversa dal solito.

Se avete deciso di fare un tour alle cascate del Niagara, eccovi qualche consiglio su dove dormire. 

Il lato canadese (Niagara Falls, ON)

Il versante canadese è l’opzione più consigliata a chi si ferma a dormire alle cascate: oltre ad offrire il panorama migliore sulle Horseshoe Falls, è anche la zona con più servizi e attrazioni. La cittadina canadese è infatti molto turistica e appare come una sorta di Las Vegas in miniatura, con un viale centrale che pullula di musei interattivi e attrazioni per le famiglie, casinò, bar e ristoranti di ogni genere. Ciò significa che alloggiando qui avrete tutto a pochi passi: dai parchi tematici al museo delle cere e la “casa degli orrori”, c’è di tutto e di più per far divertire adulti e bambini. E non solo: il versante canadese ospita anche alcuni dei migliori punti di osservazione delle cascate, come la Skylon Tower con un osservatorio e un ristorante girevole, e la ruota panoramica, attiva anche di notte per regalare viste mozzafiato sulle cascate illuminate. Non mancano poi centri commerciali e negozietti di souvenir per concedersi un po’ di shopping prima di ripartire.

Il versante canadese offre anche la maggior quantità di sistemazioni che rispetto al lato americano sono di miglior qualità e dispongono di camere con vista panoramica. Il quartiere che si trova proprio a ridosso delle cascate si chiama Fallsview e qui si concentrano gli hotel con vista sulle cascate, che però hanno prezzi più elevati.  Il lato canadese, essendo quello più turistico, si presenta solitamente molto affollato e caotico in alta stagione e nei weekend. 

Il lato USA (Niagara Falls, NY)

Il lato americano si estende a ridosso delle due cascate American Falls e Bridal Veil Falls e rispetto a quello canadese offre un paesaggio più verde e un’atmosfera meno turistica. Le cascate si raggiungono a piedi attraverso dei sentieri naturalistici e da questo lato si trovano varie attrattive come la Grotta dei Venti, accessibile solo nella bella stagione. Se decidete di alloggiare è bene sappiate che hotel e motel sono più distanti dalle cascate, quindi non è possibile avere camere con vista e in generale c’è meno scelta per quanto riguarda le sistemazioni, i ristoranti e gli intrattenimenti. Il contesto è più tranquillo e consigliato a chi si vuole rilassare e predilige una cornice più naturale. Una comodità è anche quella di non dover passare il confine e uscire dal territorio americano, ripassando così al controllo dell’ufficio immigrazione come in aeroporto.  Volendo è comunque possibile visitare le cascate del versante canadese, oltrepassando a piedi il Rainbow Bridge. 

Buffalo

Buffalo è stata in passato una delle più grandi città degli Stati Uniti d’America ed è capoluogo della  contea di Erie, nello Stato di New York. Rappresenta un’ottima scelta se volete risparmiare e al tempo stesso alloggiare non troppo lontano dalle cascate (circa 40 minuti in auto o con il bus): Buffalo infatti, essendo una grande città, offre una vasta scelta di alloggi, in generale più economici rispetto agli hotel delle due cittadine di Niagara Falls. Inoltre avrete la comodità di dormire nei pressi dell’aeroporto da cui partono e dove atterrano i voli da/per New York, quindi Buffalo è di certo un’ottima base. Offre inoltre tanti servizi, come una grande varietà di ristoranti, caffetterie, negozi e una serie di attrattive storiche interessanti, quindi se avete abbastanza tempo potreste anche pensare di dedicare una giornata per esplorare la città.  

Niagara on the Lakes

Niagara-on-the-lake è una scelta interessante se volete vivere un’esperienza diversa dal solito e alloggiare in una località pittoresca. Dista circa 20 minuti dalle Cascate del Niagara ed è una destinazione molto gettonata in quanto si tratta di un bellissimo villaggio del 1800 che è stato ben conservato e offre scorci romantici e atmosfere di un tempo. Il contesto è molto rilassato, con splendide case in stile vittoriano, alcune trasformate in graziosi B&B, e numerosi ristoranti dove assaggiare le specialità locali. La cittadina sorge sulle sponde del lago Ontario, da qui il nome, ed è circondata da bellissimi paesaggi verdi e vigneti. È perfetta per chi ama la natura e vuole rilassarsi con bellissimi tour in auto o in bicicletta tra le cantine vinicole della zona per poi fermarsi a fare delle degustazioni.