Quanto costa un viaggio in Lapponia

Se state cercando un weekend o una settimana invernale tra neve, Babbo Natale, saune e gite in slitta, allora un viaggio in Lapponia fa proprio al caso vostro. Questa regione è come una cartolina di Natale che prende vita, sebbene abbia la reputazione di essere uno dei posti più costosi in cui viaggiare. Ma esattamente quanto costa visitare la Lapponia? I fattori che possono influire sul costo del viaggio sono tanti, in particolare il periodo della vacanza e lo stile di viaggio desiderato, ma vediamo nel dettaglio le varie voci di spesa.

Voli

Finnair è la compagnia di linea che gestisce la maggior parte dei voli dalle città italiane ed è quella più comoda in quanto solitamente offre voli con un solo scalo a Helsinki. Mettendo in conto che è bene prenotare il prima possibile, i prezzi partono da 270/300euro per un volo a/r in bassa stagione ma possono arrivare anche quasi a 700euro a/r in dicembre.

L’aeroporto di Rovaniemi dista solo 9 km dalla città e 3 km dal Villaggio di Babbo Natale e come molti dei principali aeroporti della Finlandia è servito da minibus navetta che collegano il terminal agli hotel del centro città. Potete effettuare la prenotazione tramite il sito ufficiale (www.airportbus.fi) a partire da 7euro a persona per un viaggio di 15 minuti.

Alloggio

Per quanto riguarda la sistemazione in Lapponia potrete trovare varie soluzioni per tutti i budget: nei principali centri abitati come Rovaniemi è possibile alloggiare in hotel economici per circa 80-100euro a notte, ma ci sono anche soluzioni alternative originali e “di lusso” come dei bungalow nella foresta e iglù di vetro dove le tariffe si aggirano intorno ai 500euro a notte. I prezzi naturalmente variano a seconda della stagione: l’inverno e in particolare il periodo che precede il Natale è alta stagione, quindi si paga di più rispetto ad altri periodi.

I letti in un dormitorio dell’ostello vanno dai 25 ai 35euro a notte, mentre le stanze private partono da 50euro e possono arrivare a costi di 80euro; alcuni ostelli offrono anche la colazione gratuita. Per chi viaggia con una tenda nella bella stagione, sono presenti campeggi sparsi in tutto il paese che offrono prezzi compresi tra 10-25euro. Potete trovare alloggi abbastanza economici anche su Airbnb a partire da 20-30euro a notte per una stanza in un appartamento condiviso, mentre per un’intera casa o appartamento, i prezzi si aggirano in media intorno ai 90euro.

Cibo e bevande

Il cibo non costa molto in Lapponia. Chi non ha grosse pretese può mangiare con circa 8-11 euro piatti come una pizza, il kebab o un panino. Molti ristoranti offrono un servizio a buffet conveniente all’ora di pranzo al prezzo di circa 12euro, mentre alla sera una portata principale in un ristorante informale costa 25-30euro la sera. Se volete risparmiare ulteriormente i supermercati offrono una vasta gamma di pasti economici preconfezionati per circa 5-6euro o in alternativa c’è il classico McDonald’s che vi costerà circa 7euro per un menù. Se avete a disposizione una cucina e preferite prepararvi da soli i pasti, è di certo un ottimo modo per risparmiare e soprattutto è una soluzione comoda considerando che in inverno alle 15:00 è già buio e alla sera fa molto freddo quindi uscire dall’alloggio spesso non è molto invitante.

Per quanto riguarda le bevande alcoliche i prezzi variano molto, ma in generale sono abbastanza costose: considerate ad esempio che una birra (domestica o importata) vi costerà tra 6 e 8euro, mentre una bottiglia di vino al ristorante costa 30euro. Una bottiglia d’acqua la pagherete circa 1,50euro.

Trasporto

Il modo migliore per viaggiare in Lapponia è l’autobus. Ci sono tre principali compagnie di autobus che operano nella Lapponia finlandese, tra cui Express Bus, Matkahuolto e Ketosen Liikenne Oy che permettono di esplorare la regione a ottimi prezzi.

Destinazioni più grandi come Rovaniemi hanno anche una rete di autobus locali che formano una rete di trasporto pubblico limitata, ma molto utile, dove orari e biglietti possono essere prenotati in anticipo su www.linkkari.fi. Per coloro che vogliono arrivare al Villaggio di Babbo Natale, si può usufruire della Linea 8 oppure salire sul bus diretto Babbo Natale Express. Gli autobus locali all’interno della città hanno una tariffa di 2,50-3,50euro.

Attività

La Lapponia è uno di quei luoghi dove ci sono tante cose interessanti da fare: motoslitta, slitta trainata da renne o husky, tour dell’aurora boreale, pesca sul ghiaccio, escursioni con racchette da neve e sci di fondo. Purtroppo nessuna di queste attività è economica: pensate ad esempio che un tour di mezza giornata in giro per la Lapponia o per vedere l’Aurora Boreale costa intorno ai 100euro a persona per un’escursione di mezza giornata, mentre 55euro è il prezzo di un giro in motoslitta di 30 minuti.

Tuttavia ci sono tante altre attività interessanti che costano meno, ad esempio una visita alla fattoria degli husky (10euro), una breve corsa di 500m su una slitta trainata da husky (30euro) e una corsa in slitta trainata da renne di 15 minuti (30euro). Musei e attrazioni costano tra i 5 e i 15euro, ma ci sono luoghi anche più costosi come il parco delle sculture di ghiaccio Moomin Snowcastle (30euro).

Alcune attività sono invece totalmente gratuite, ad esempio incontrare Babbo Natale e visitare il Museo del Natale, fare una passeggiata attraverso la foresta, riscaldarsi in una sauna, e molto altro ancora. Se volete noleggiare una bicicletta il costo è di 10-20euro al giorno, mentre il noleggio di sci da fondo si aggira intorno ai 20euro.

Marco Togni

Autore

Marco Togni

Abito in Giappone, a Tokyo, da molti anni. Sono arrivato qui per la prima volta oltre 15 anni fa.
Mi piace viaggiare, in particolare in Asia e non solo, e scoprire cibi, posti e culture.
Fondatore di GiappoTour e GiappoLife. Sono da anni punto di riferimento per gli italiani che vogliono venire in Giappone per viaggio, lavoro o studio. Autore dei libri Giappone Spettacularis ed Instant Giapponese (ed.Gribaudo/Feltrinelli) e produttore di video-documentari per enti governativi giapponesi.
Seguito da centinaia di migliaia di persone sui social (Pagina Facebook, Instagram, Youtube).