Cosa vedere in Ucraina

L’Ucraina ha lungo e avvincente passato, ma resta un paese giovane e in continua evoluzione. Offre tantissime cose da vedere, dai castelli fiabeschi alle imponenti montagne, dalle capitali multiculturali ai piccoli borghi rurali. Per scoprire il vero spirito di questo paese e conoscerne meglio le tradizioni e le meraviglie culturali e naturali, vi consiglio di iniziare da questa lista di principali cose da vedere.

Kiev

Le dorate cupole delle chiese, un lungo e avvincente passato e un’architettura contrassegnata da stili di varie epoche, rende Kiev una tappa imperdibile in un viaggio in Ucraina.  Capitale del paese, racchiude alcune delle attrazioni simbolo dell’Ucraina, tra cui Pechersk Lavra, ovvero il Monastero delle Grotte, un enorme ed antico complesso immerso nel verde che rappresenta un luogo fondamentale per la religione ortodossa. La Cattedrale di Santa Sofia è il simbolo della città, conserva bellissimi affreschi e mosaici, e il suo campanile ospita una piattaforma di osservazione con splendidi panorami sulla città. Musei e stradine storiche e piazze sono avvolte da una frenetica atmosfera cosmopolita.

Lviv

Considerata la capitale culturale dell’Ucraina, Lviv per molti secoli è stata parte dell’Impero Austro Ungarico e della Polonia. Questo ha contribuito a conferire alla città un’architettura diversa rispetto al resto del paese, con maggiori influenze di stili tipici dell’Europa Occidentale. Il compatto centro storico è un vero incanto: tra i piccoli vicoli acciottolati si fanno spazio ristorantini di cucina tradizionale, caffetterie, magnifiche chiese e i musei. La città offre anche una vita notturna animata, con locali notturni e pub.

Odessa

Uno dei più grandi porti del Paese, Odessa è il centro principale del commercio, ma ha anche un bellissimo centro storico, ricco di tesori da scoprire.  Tra i gioielli architettonici della città c’è uno dei più bei teatri d’Europa, il Teatro dell’Opera e del Balletto di Odessa, costruito nel 1800. Ma tra le attrazioni principali della città ci sono anche i suoi chilometri di spiagge affacciate sul Mar Nero, con una serie numerosa di locali e bar disseminati sul lungomare, dove divertirsi sia di giorno che alla sera.

Monti Carpazi

I Monti Carpazi sono una tappa obbligatoria di un viaggio in Ucraina.  La vetta più alta è il Monte Hoverla, che raggiunge i 2.061 metri, ed è una meta popolare tra alpinisti, amanti del trekking e del campeggio. La flora e la fauna che potete ammirare in questo luogo è simile a quella che trovereste sulle Alpi. Tra i luoghi più amati dei Monti Carpazi c’è il lago Synevyr, un bellissimo e ampio lago di montagna, soprannominato “occhio del mare” o “perla dei Carpazi” e attorno al quale circolano diverse leggende. Incorniciato da foreste di pini, si è formato in seguito ad un terremoto e presenta un piccolo isolotto che si erge al centro delle sue acque.

Chernivtsi

Soprannominata “la piccola Vienna” per la sua ricchezza di edifici in stile tipicamente austriaco, Chernivtsi è una delle cittadine dell’Ucraina dell’ovest che non potete perdervi. Racchiude splendidi palazzi ed edifici nominati Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO, come quello che ospita la  Chernivtsi University. La cittadina vanta un centro compatto dai tratti eleganti e romantici, con numerose caffetterie in stile viennese. La presenza di una rinomata università e di numerosi musei rende Chernivtsi una città dalle atmosfere giovani, multiculturali e creative. Se siete appassionati d’arte contemporanea non perdetevi il Museo d’Arte della città.

Sofiyivsky Park

Tra le maggiori attrazioni dell’Ucraina, c’è Sofiyivsky Park, uno dei migliori esempi di giardini europei del 1800. Situato nella città di Uman, il suo aspetto romantico ed incantevole lo si deve principalmente alla sua origine: fu infatti voluto dal nobile polacco Stanisław Potocki come regalo alla moglie Sofia.

Il paesaggio è un alternarsi di cascate, laghi, fontane, grotte e monumenti, una cornice ideale per rilassarsi nella natura.

Kharkiv

Quella che in passato era la capitale dell’Ucraina oggi è la seconda città del paese, una località vivace, popolata in gran parte da studenti e con una variegata scena gastronomica e culturale, mentre i locali notturni e i pub offrono tante alternative per trascorrere le serate a prezzi economici. Musei e attrattive culturali rendono Kharkiv una destinazione interessante anche per gli appassionati di storia e arte. Il centro storico racchiude tante gemme tra cui l’edificio Derzhprom, il primo grattacielo del paese, e la piazza Freedom Square, una delle più grandi in Europa.

Castello Kamianets-Podilskyi

La cittadina Kamianets-Podilskyi coniuga panorami spettacolari ad un’atmosfera tipica di un piccolo e antico borgo. In questa località si svolge anche un famoso festival di mongolfiere in primavera. Tra le attrazioni principali di questo luogo c’è il Castello Kamianets-Podilskyi , una delle fortezze più spettacolari dell’Europa dell’Est. Risalente al Medioevo, sorprende per la sua posizione privilegiata e particolare: sorge maestoso su un’isola, circondato da un canyon e dal fiume Smotrych. Oggi ospita all’interno un museo dove immergersi in atmosfere medievali, tra storie di cavalieri e battaglie, ed è possibile salire sulle torri del castello per ammirare un panorama mozzafiato.

Chernihiv

Conosciuta anche come Chernigov, Chernihiv è una delle più antiche città dell’Ucraina e si trova nel nord del paese. Importante e prospera cittadina del Medioevo, racchiude alcuni esempi unici di architettura religiosa russa. Tra gli edifici più importanti c’è la Cattedrale della Trasfigurazione, una delle più antiche chiese del paese che ancora oggi conserva affreschi e dettagli decorativi originali. Un altro luogo che merita di certo una visita è Palazzo Kachanivka, situato nei dintorni della città: si tratta di una bellissima dimora del ‘700 in stile neoclassico immersa in incantevoli giardini all’inglese, con laghetti e sculture.

Yalta (o Jalta)

Yalta è una delle più grandi città del paese affacciate sulle meravigliose acque del Mar Nero. In estate diventa una popolare destinazione turistica, grazie alle splendide spiagge e ad una frenetica vita notturna, complice la presenza di locali, discoteche e pub. Nella bella stagione la zona più vivace è quella del moderno lungomare, dove si affacciano negozi e ristoranti di vario genere. Nelle vicinanze di quest’area ci sono lo zoo, l’acquario e i giardini botanici che rendono Yalta una meta apprezzata anche dalle famiglie. Ma oltre a mare e vita notturna, Yalta offre numerose attrattive di carattere architettonico e culturale: è sufficiente passeggiare per il centro per notare la splendida Cattedrale Alexander Nevsky, antiche dimore e palazzi eleganti. Tra tutti gli edifici spicca però l’imponente Castello Nido di Rondine, il cui profilo gotico spicca sulla cima di un promontorio roccioso a strapiombo sul mare.

Uzhhorod

Situata sul confine con la Slovacchia, questa piccola cittadina racchiude una vivace anima multiculturale e una storia travagliata: negli ultimi 100 anni è appartenuta a 5 diversi paesi e questo ha lasciato tracce nell’architettura, nella cultura e nella gastronomica della città. Basta passeggiare per il suo centro storico per ritrovarsi ad ammirare edifici amministrativi in stile tipico ceco accanto a classiche dimore ungheresi o chiese cattoliche accanto a chiese ortodosse o greche. Questo mix rende la città affascinante e ricca di sfumature. Uzhhorod è anche un’ottima base per visitare i Monti Carpazi, raggiungibili facilmente con i propri mezzi o con escursioni guidate.