Cosa vedere a Ragusa

Ragusa è nota per la sua tradizionale architettura barocca siciliana che ha portato a designarla Patrimonio dell’Umanità UNESCO. È una bellissima città con un design unico che la vede divisa in due parti molto diverse tra loro: Ragusa Ibla (centro storico o città bassa) e Ragusa Superiore (città alta). Ragusa è anche la tappa preferita dai fan del Commissario Montalbano in quanto le storie sono ambientate in questa regione e alcune scene della serie tv sono state girate qui, al castello di Donnafugata e nei paesi vicini. Se volete scoprire meglio questa città, partite da questa selezione delle migliori attrazioni di Ragusa.

Ragusa Ibla (Centro storico)

Vista del paesaggio di Ibla, in Sicilia.
Vista del paesaggio di Ibla, in Sicilia.
Secondo gli storici la città vecchia di Ragusa sorgerebbe sul sito della città originale di Hybla. Arroccato sui pendii di una collina, questo tranquillo quartiere di strade strette e tortuose è stato in gran parte ricostruito in stile barocco dopo il terremoto del 1693, così come avvenuto per la zona di Ragusa Superiore. Qui vedrete molti esempi di architettura del XVIII secolo che si alternano ad altri edifici sopravvissuti al terremoto e persino alcune tracce di strutture antichissime. Piazza del Duomo è il cuore di questa zona in cui si concentrano le principali attrazioni della città, tra cui numerose chiese barocche e palazzi settecenteschi come Palazzo Cosentini, Palazzo Arezzo e Palazzo Bertini.

Duomo di San Giorgio

Il Duomo di San Giorgio a Modica.
Il Duomo di San Giorgio a Modica.
Ad un’estremità della Piazza del Duomo si trova il Duomo di San Giorgio, costruito tra il 1744 e il 1775 su progetto di Rosario Gagliardi, le cui bozze sono conservate all’interno della chiesa. È il principale luogo di culto di Ragusa Ibla nonché uno degli esempi più belli di barocco siciliano, con la sua facciata ricca di decori, statue e colonne. La sezione centrale si raggiunge salendo circa 200 gradini. Il campanile riccamente scolpito è visibile da tanti punti di Ragusa.

Cattedrale di San Giovanni

Affacciata su Piazza San Giovanni, la Cattedrale di San Giovanni è la chiesa principale di Ragusa Superiore. Costruita nel 1700, l’imponente facciata della cattedrale arricchita di statue e il suo alto campanile sono un altro meraviglioso esempio di barocco siciliano. Le cappelle all’interno sono decorate con stucchi rococò dorati e statue in marmo. Anche le colonne che dividono le tre navate sono impreziosite di dettagli dorati.

Giardino Ibleo

Esplorando il centro di Ragusa Ibla vale la pena fermarsi per una passeggiata al Giardino Ibleo, il più antico dei quattro giardini della città. Qui sentieri ben curati portano attraverso file di palme, aiuole e prati verdi che danno vita ad un magnifico angolo di pace e tranquillità. Il giardino si trova in una posizione privilegiata che regala magnifiche viste della valle del fiume Irminio e dei Monti Iblei.

Lungomare Andrea Doria e Bisani (Marina di Ragusa)

Marina di Ragusa è una frazione di Ragusa ed è tra le località balneari più famose della Sicilia sudorientale. Qui l’ampio Lungomare Andrea Doria e Bisani costeggia lidi di sabbia dorata, accanto a sfilze di hotel, negozi, ristoranti e locali serali. È una zona sempre vivace nella stagione estiva, anche alla sera.

Castello di Donnafugata

Il castello di Donnafugata, situato in una frazione di Ragusa regala una bella vista grazie alla sua posizione. Tuttavia, oltre ai panorami, è una meta popolare per gli appassionati dei misteri del Commissario Montalbano. Il castello è stato utilizzato anche come set cinematografico per altre opere. All’interno potrete visitare stanze e sale riccamente decorate e arredate, con pareti ricoperte di dipinti, ma interessanti sono anche le parti esterne, con vasti terreni che includono giardini rigogliosi e un labirinto di pietra usato in passato dai nobili come intrattenimento.

Chiesa di Santa Maria delle Scale

Ad un’estremità di Corso Italia si trova la chiesa di Santa Maria delle Scale, che prende il nome dalla scalinata che scende verso il centro storico inferiore. Quando fu ricostruita nel XVIII secolo, la chiesa conservò parti del precedente edificio tardo gotico che sorgeva nello stesso punto, tra cui il campanile. Dal piazzale antistante la chiesa si ha una bellissima vista sul centro storico di Ragusa Ibla, che include la suggestiva cupola del Duomo di San Giorgio.

Donnalucata

Se viaggiate in estate e volete soggiornare al mare, una località da prendere in considerazione è Donnalucata, distante circa 28 km da Ragusa. Qui troverete una bella costa di spiagge con mare limpido e sabbia dorata. Ci sono molti resort e hotel nell’area che offrono ogni tipo di servizio, ottimi ristoranti di pesce e un bel lungomare che conduce al pittoresco porticciolo dove sono ormeggiate piccole imbarcazioni colorate.

Riserva Naturale del Fiume Irminio

Per chi vuole allontanarsi per un po’ dalla città, la Riserva Naturale del Fiume Irminio è una piccola ma bellissima riserva naturale che si snoda vicino alla costa con accesso alla spiaggia. È un paradiso per gli uccelli migratori in alcuni periodi dell’anno, ma in ogni stagione è un ottimo posto per una tranquilla passeggiata nella natura.

Palazzo Arezzo di Trifiletti

Il palazzo nobiliare del Barone Arezzo si trova nel centro storico di Ragusa Ibla, proprio di fronte al Duomo di San Giorgio. Questa dimora elegante venne ricostruita dopo il terremoto del 1693 e completata nel XIX secolo. La visita al palazzo permette di scoprire la storia della famiglia Arezzo, che visse qui per 200 anni ed esplorare le varie sale tra cui la popolare sala da ballo, impreziosita da rare maioliche napoletane di fine XVIII secolo e luminosi affreschi. Dalle finestre della sala da ballo si ha una spettacolare vista del Duomo.

Marco Togni

Autore

Marco Togni

Abito in Giappone, a Tokyo, da molti anni. Sono arrivato qui per la prima volta oltre 15 anni fa.
Mi piace viaggiare, in particolare in Asia e non solo, e scoprire cibi, posti e culture.
Fondatore di GiappoTour e GiappoLife. Sono da anni punto di riferimento per gli italiani che vogliono venire in Giappone per viaggio, lavoro o studio. Autore dei libri Giappone Spettacularis ed Instant Giapponese (ed.Gribaudo/Feltrinelli) e produttore di video-documentari per enti governativi giapponesi.
Seguito da centinaia di migliaia di persone sui social (Pagina Facebook, Instagram, Youtube).