Cosa vedere a Monaco Montecarlo

La scintillante Monaco è un minuscolo principato sulla Costa Azzurra. Monaco è famosa per il suo casinò, le corse automobilistiche, le storie d’amore fiabesche e le sue atmosfere glamour. È perfetta se volete godervi una vacanza da VIP o semplicemente sperare di avvistarne uno, ma il principato di Monaco offre anche tante cose da fare e da vedere. Il promontorio roccioso racchiude la vecchia Monaco, mentre lungo la costa il mare blu intenso bagna le spiagge e i moli, mentre le palme decorano l’elegante lungomare. Se avete in programma un viaggio o una gita di un giorno a Monaco, eccovi i principali luoghi da non perdere.

Porto di Monte Carlo

Ai piedi del promontorio, il porto di Monaco è il luogo di ormeggio degli yacht di ricchi e famosi, incluso il Principe di Monaco. Il porto fu costruito tra il 1901 e il 1926 e ospita la sede del prestigioso Yacht Club che ospita eventi durante tutto l’anno come mostre di yacht, regate e la Biennale Monaco Classic Week. Il porto è una piacevole area per passeggiare o fermarsi per uno spuntino: ci sono molti ristoranti e caffetterie con posti a sedere all’aperto per godersi lo scenario e la brezza marina.

Dal porto è possibile anche salpare con una crociera in barca intorno a Monaco per esplorare la costa o fare una gita di un’intera giornata a Cannes, Nizza o altre vicine località turistiche della Costa Azzurra. Approfittatene anche per visitare il vicino quartiere di La Condamine dove si trovano altre attrazioni come l’incantevole chiesa Eglise Sainte-Dévote, in Place Sainte-Dévote, dedicata al santo patrono locale.

Monaco-Ville (Le Rocher)

Monaco-Ville, nota anche come Le Rocher (La Roccia) rappresenta il quartiere più antico del paese. La città vecchia, costruita su un terreno roccioso che si protende nel Mar Mediterraneo, ha origini che risalirebbero al VI secolo a.C., ma fu solo nel XIII secolo che i fondatori di Monaco, i Grimaldi, fecero di un’antica fortezza il loro quartier generale. Monaco-Ville è costituito quasi interamente da strade e passaggi pedonali e conserva il suo carattere medievale. Ci sono un certo numero di hotel, ristoranti e negozi di souvenir, oltre a numerose attrazioni famose, tra cui il Palazzo del Principe, il Museo Oceanografico e i Giardini di Saint Martin.

Palais du Prince (Palazzo del Principe)

Il Palazzo del Principe di Monaco è la casa ufficiale dei sovrani del paese, la famiglia Grimaldi, attualmente guidata dal Principe Alberto II. Gli appartamenti reali del palazzo sono una residenza privata aperta al pubblico solo in certe date, ma i visitatori possono vedere la sontuosa galleria ornata da affreschi del XVI e XVII secolo e altre sale eleganti, come la “Blue Room” dorata con un arredamento splendente blu e oro, la sala Mazarin, con pannelli in legno, e la sala del trono. Assicuratevi di visitare anche la Cappella Palatina e il cortile principale, con la sua monumentale doppia scala in marmo di Carrara. Un’altra tradizione da non perdere è il Cambio della Guardia che si svolge ogni giorno alle 11.55 di fronte al palazzo.

Musée Oceanographique (Museo Oceanografico)

Gli amanti della vita marina e chi viaggia con i bimbi troverà interessante una visita al Museo Oceanografico, che sorprende per la sua posizione spettacolare affacciata sul Mediterraneo. Fondato nel 1910, è uno degli acquari più antichi del mondo e fu diretto persino dal famoso scienziato e ricercatore Jacques-Yves Cousteau: alcune delle mostre sono incentrate proprio sulle sue scoperte. Ci sono tre acquari: l’acquario tropicale, l’acquario mediterraneo e la laguna degli squali, a cui si aggiungono anche modellini di navi e scheletri di animali marini. C’è anche un’Isola delle Tartarughe e una piscina dedicata agli “incontri” dove i visitatori possono accarezzare una stella marina o toccare un cucciolo di squalo.

Monte Carlo e Casinò

Monte Carlo è il quartiere con l’atmosfera più glamour del Principato ed è incorniciato da uno scenario di straordinaria bellezza naturale: sorge su un promontorio roccioso a nord del porto di Monaco. Offre viste mozzafiato sul mare dalla splendida terrazza di Place du Casino ed è il luogo ideale per immergersi in un contesto lussuoso o per gustare una cucina raffinata in uno dei ristoranti stellati della zona. A dominare Place du Casino c’è naturalmente il Casinò di Monte Carlo, fondato nel XIX secolo per salvare la famiglia Grimaldi dal fallimento in un’epoca in cui Monaco era carente di infrastrutture turistiche. Il Casinò di Monte Carlo oggi attira i giocatori d’azzardo ed è stato inoltre protagonista di diverse scene di film di Hollywood.

Larvotto Beach

Larvotto Beach è la spiaggia più famosa di Monaco, con alcune sezioni gratuite per i visitatori, mentre altre con ingresso a pagamento. Il mare calmo e le acque poco profonde la rendono adatta a tutti, anche alle famiglie. La posizione è inoltre molto comoda poiché la spiaggia dista solo pochi minuti a piedi da Monte Carlo. Il bel lungomare Avenue Princess Grace corre lungo la spiaggia.

Circuito del Gran Premio di Monaco

I viaggiatori con la passione per le auto veloci non vorranno perdersi il Gran Premio di Monaco che si tiene ogni anno a maggio ed è considerato una delle corse automobilistiche più prestigiose al mondo. Poiché le strade di Monaco sono strette e con aspri tornanti, la pista è considerata una delle più impegnative nelle corse di Formula 1. Al di là della gara, è possibile visitare il circuito tutto l’anno.

Opéra de Monte Carlo

Il Teatro dell’Opera di Monte Carlo si trova in Place du Casino. Costruito nel 1878, è stato progettato da Charles Garnier, l’architetto del Teatro dell’Opera di Parigi, ed è un edificio meraviglioso da visitare. La sala principale è interamente decorata in rosso e oro, con una profusione di intricati bassorilievi, meravigliosi affreschi e sculture suggestive. Da più di un secolo qui vanno in scena l’opera e il balletto, a cui si alternano musical, performance teatrali, concerti e altri spettacoli. Per chi non avesse l’occasione di assistere ad uno degli spettacoli in programma, una visita guidata è il modo migliore per ammirare gli interni.

Roseto Princesse Grace

Questo splendido giardino è stato creato dal Principe Ranieri III in omaggio alla moglie la Principessa Grace ed è stato aperto il 18 giugno 1984. Collocato nel parco Fontvieille, il Roseto Princesse Grace si estende su quasi quattro ettari comprendendo un laghetto delimitato da palme e un uliveto. Il giardino conta circa 300 varietà di rose, con alcune piante speciali che prendono il nome dai principi e dalle principesse della famiglia reale Grimaldi. Trascorrete il tempo rilassandovi sulle panchine del parco o fate una passeggiata sui sentieri.

Fort Antoine

Costruita sul confine nord-orientale di Le Rocher, questa storica fortezza militare è ora utilizzata come teatro all’aperto. Nelle miti serate estive, il teatro offre uno scenario incantevole per assistere a spettacoli sotto le stelle. Durante il giorno la fortezza è aperta al pubblico gratuitamente offrendo panorami incantevoli sulla costa della Costa Azzurra fino ad Antibes e la zona intorno a Cannes.

Distretto di Moneghetti e il Giardino Esotico

Un susseguirsi di scalinate e stradine tortuose danno accesso al quartiere di Moneghetti a ovest del principato, una parte della città costruita su terrazze con splendide ville di inizio ‘900 e giardini. Il Giardino Esotico è una delle gemme di questa zona: inaugurato nel 1933 racchiude notevoli specie di piante grasse, in particolare cactus, provenienti dall’Africa e dall’America Latina.

Jardin Japonais

Rifugiatevi in un autentico giardino giapponese nella splendida cornice della Costa Azzurra. Costruito su una ripida collina all’estremità orientale di Monaco, il Jardin Japonais replica un giardino Zen con vegetazione lussureggiante, laghetti e rocce. Il parco di 7.000 metri quadrati comprende una cascata, un ruscello cristallino e persino una piccola spiaggia. Ideale per una passeggiata tranquilla, offre un’atmosfera di armonia e serenità.

Champions Promenade

Monaco ha un posto speciale per onorare le eccellenze del calcio e questo è noto come la Champions Promenade. Si tratta di una sorta di “Walk of Fame” dove invece delle mani i campioni del calcio lasciano le impronte dei loro piedi. Percorrete questa passeggiata alla caccia del vostro atleta preferito.

Marco Togni

Autore

Marco Togni

Abito in Giappone, a Tokyo, da molti anni. Sono arrivato qui per la prima volta oltre 15 anni fa.
Mi piace viaggiare, in particolare in Asia e non solo, e scoprire cibi, posti e culture.
Fondatore di GiappoTour e GiappoLife. Sono da anni punto di riferimento per gli italiani che vogliono venire in Giappone per viaggio, lavoro o studio. Autore del libro Instant Giapponese (ed.Gribaudo/Feltrinelli) e produttore di video-documentari per enti governativi giapponesi.
Seguito da centinaia di migliaia di persone sui social (Pagina Facebook, Instagram, Youtube).