Cosa vedere a Miami

Spiagge frequentate da VIP, una vita notturna di fama mondiale e infinite opportunità di shopping sono solo alcune delle cose per cui Miami è famosa. Tante sono le cose da fare in questa vivace metropoli della Florida: visitare quartieri unici, ciascuno con un proprio stile e architettura, musei, zoo, giardini e concedersi bellissime passeggiate panoramiche. In questa guida vi riassumo le principali attrazioni turistiche di Miami.

Miami Beach e South Beach

Gran parte dei turisti visitano Miami proprio per Miami Beach, che comprende South Beach, la gemma della regione. Qui l’architettura Art Déco della città incontra le luci brillanti e la vivace vita notturna, offrendo divertimento per tutti. Distese di sabbia bianca, un’eclettica scena gastronomica, negozi esclusivi, lussuosi centri benessere e club famosi sono alcune delle cose che troverete a Miami Beach.

Lungomare di Miami

Il Miami Beach Boardwalk è forse il modo migliore per visitare la costa di Miami Beach. Si estende per alcuni chilometri e permette di passeggiare accanto alle spiagge più belle di Miami. Il Miami Beach Boardwalk inizia all’Indian Beach Park, a Mid-Beach Miami, e si dirige a sud fino al cuore di South Beach. Per tutto il percorso resta un luogo vivace e scenografico, con caffetterie e ristoranti affacciati sulle spiagge e gli innumerevoli corridori e ciclisti che popolano il lungomare.

Ocean Drive

La strada principale A1A attraversa la Florida meridionale, passando anche per gran parte di Miami, dove è nota come Ocean Drive e si trasforma in Collins Avenue verso Miami Beach. È una delle strade più popolari della città, con persone a passeggio, una moltitudine di locali notturni e punti di accesso a spiagge di sabbia bianca. Fiancheggiata da palme e alberi, offre sollievo nelle calde giornate e crea un tipico scenario tropicale.

Downtown Miami

Downtown è il vivace centro finanziario e culturale di Miami, pieno di scintillanti grattacieli, ampie vedute della baia e luoghi nascosti da esplorare. Downtown Miami fu la sede del primo boom edilizio di Miami negli anni ’10 e ’20 e l’architettura qui è un mix di antico e moderno, con decenni di storia che si sovrappongono e numerose attrazioni turistiche, tra cui il Porto di Miami, l’American Airlines Arena e la Freedom Tower. Non mancano naturalmente ristoranti, bar, negozi, parchi e musei di livello mondiale.

Little Avana

Se sognate di visitare Cuba, il posto migliore di Miami è Little Havana, dove potete provare la cucina cubana e conoscere meglio la musica e la cultura di Cuba. La principale attrattiva del quartiere è Calle Ocho o 8th Street dove sentire parlare solamente in spagnolo e i negozi su entrambi i lati della strada vendono alcune delizie gastronomiche cubane. Sulla strada c’è il Tower Theatre, una struttura in stile Art Déco che trasmette ancora film sottotitolati in spagnolo.

Art Déco District

Negli anni ’30 Miami è cresciuta in modo significativo e per questo la città vanta una quantità sbalorditiva di architettura Art Déco. In particolare l’area di Miami Beach è nota per conservare il maggior numero di esempi di architettura Art Déco: se ne contano 800 nella sola South Beach, che rappresenta il posto migliore per un tour a piedi. Sebbene siano disponibili visite guidate, potete esplorare l’area in autonomia cercare punti di riferimento popolari come gli hotel Plymouth e McAlpin. Chi lo desidera può visitare il Bass Museum, che offre sia un’impressionante collezione di pezzi dei primi anni del ‘900 che un imponente esterno in stile Art Déco.

Lummus Park Beach

Nel cuore della famosa South Beach di Miami c’è Lummus Park Beach, un parco urbano affacciato sull’Oceano Atlantico. Ripreso in innumerevoli film, programmi televisivi e video musicali, presenta una passeggiata che costeggia la spiaggia, ma potete anche camminare sulla sabbia per poi fare una sosta nei vicini bar, ristoranti e negozi.

Villa Vizcaya

Il Museo e i giardini di Vizcaya, noti anche come Villa Vizcaya, sembrano essere stati trasferiti direttamente dall’Europa. Affacciata sulla baia di Biscayne, la dimora principale è stata costruita negli anni ’20 in stile rinascimentale italiano e sebbene in origine fosse una residenza privata, oggi ospita un museo con oltre 70 sale di pezzi d’arte e antiquariato europei. All’esterno, è possibile passeggiare in meravigliosi giardini, tra aiuole curate e alberi.

Crandon Park

Nella parte settentrionale del comune di Key Biscayne c’è il Crandon Park, uno splendido parco sulla spiaggia che offre davvero qualcosa per tutti. La spiaggia è considerata una delle migliori della Florida e oltre a ciò, potete esplorare una vasta gamma di ecosistemi: è possibile fare escursioni attraverso le dune sabbiose, navigare tra foreste di mangrovie o fare surf in mare. A questo si aggiungono diversi campi e impianti sportivi.

Bayside Marketplace

Bayside Marketplace è un grande centro commerciale all’aperto con oltre 150 negozi, numerosi caffè e ristoranti e spettacoli dal vivo tutti i giorni. Troverete alcune catene di negozi ben note, oltre a molti brand e botteghe uniche. Il centro commerciale si trova sul lungomare di Miami, affacciato su banchine e barche. Da qui partono anche i tour in battello intorno alla baia di Biscayne e ci sono collegamenti in barca per Miami Beach e gli hotel del centro.

American Airlines Arena

American Airlines Arena a Miami.
American Airlines Arena a Miami.
L’American Airlines Arena è la sede della squadra dell’NBA Miami Heat, ma ospita anche grandi concerti e altri eventi speciali. Ha una capienza di più di 19.000 posti ma oltre alla grandezza ed è una struttura “green” che ha ricevuto premi per la sua efficienza energetica. L’arena si trova nel centro di Miami (Downtown), a pochi passi dalla baia di Biscayne.

Jungle Island

Jungle Island è un parco zoologico e giardino botanico. Pappagalli e altri uccelli esotici volano in giro per le foreste tropicali, ma ci sono anche altre specie animali, tra cui tigri, babbuini, alligatori, tartarughe, scimmie e oranghi. I giardini contengono circa 2.000 varietà di piante esotiche, tra cui banane, orchidee e bromeliacee.

Bayfront Park

Bayfront Park è un parco urbano nel centro di Miami. Confina con le acque della baia di Biscayne, offrendo altre belle passeggiate panoramiche accanto all’acqua. Bayfront Park è anche sede di una serie di eventi e spettacoli, come concerti e lezioni di yoga.

Zoo di Miami

Questo bellissimo zoo ospita oltre 3.000 animali appartenenti a più di 500 specie diverse. È famoso in quanto offre ai suoi “abitanti” habitat naturali senza l’uso di gabbie. Ci sono anche sezioni per i più piccoli dove possono interagire con le specie più docili. 

Seaquarium

Per gli amanti del mondo marino c’è il Seaquarium, il miglior acquario della Florida meridionale. Oltre alle numerose vasche che permettono di scoprire l’ecosistema marino della costa della Florida, ci sono spettacoli con delfini e leoni marini e una sezione dedicata alla conservazione e al salvataggio di animali malati o in pericolo di estinzione.

Wynwood Walls

Se siete appassionati di street art non perdete l’incredibile Wynwood Walls, un’enorme mostra all’aperto che ha coinvolto più di 50 artisti locali e internazionali. I murales decorano sei edifici principali, e cambiano frequentemente; l’intera area è pedonale ed offre bellissimi spunti per scatti colorati e artistici.

Little Haiti

Questo quartiere di Miami è il cuore culturale della comunità haitiana. I primi immigrati arrivarono qui negli anni ’80, dando vita ad un quartiere dalle atmosfere caraibiche. Troverete gallerie, musei, opere di street art, ristoranti di cibo esotico a conduzione familiare e librerie. È una bellissima area per una passeggiata.

Marco Togni

Autore

Marco Togni

Abito in Giappone, a Tokyo, da molti anni. Sono arrivato qui per la prima volta oltre 15 anni fa.
Mi piace viaggiare, in particolare in Asia e non solo, e scoprire cibi, posti e culture.
Fondatore di GiappoTour e GiappoLife. Sono da anni punto di riferimento per gli italiani che vogliono venire in Giappone per viaggio, lavoro o studio. Autore dei libri Giappone Spettacularis ed Instant Giapponese (ed.Gribaudo/Feltrinelli) e produttore di video-documentari per enti governativi giapponesi.
Seguito da centinaia di migliaia di persone sui social (Pagina Facebook, Instagram, Youtube).