Come muoversi a Miami

Miami è una città molto estesa che vanta un’ampia rete di mezzi pubblici, tra cui gli autobus, che rappresentano il cardine del sistema di trasporti. È disponibile anche un servizio di trasporto ferroviario, che però è limitato ad alcune aree, e dei pittoreschi tram, ma la maggior parte dei turisti che visitano Miami opta per il noleggio auto. Anche se alcune aree possono essere comodamente esplorate a piedi e guidare a Miami piò essere complicato per il traffico, disporre di una macchina resta la soluzione più pratica per spostarsi in totale libertà e raggiungere anche le attrazioni e le zone più periferiche, altrimenti difficili da raggiungere con i mezzi pubblici.
Va detto, però, che se vi limitate a rilassarvi in spiaggia a South Beach e Miami Beach, i principali luoghi del divertimento della città, il noleggio di un’auto è superfluo.

Se siete in partenza per Miami, eccovi una guida su come muoversi in città, a partire dall’arrivo in aeroporto.

Dall’aeroporto alla città

Il Miami International Airport non dista molto dal centro della città, circa 15-20 minuti con il taxi, mentre per arrivare alle spiagge serve un po’ più di tempo. Per raggiungere la città potete usare diversi mezzi, tra cui:

  • Taxi. È la soluzione migliore se siete in due o più persone, perché la corsa è abbastanza economica ed è comunque un mezzo veloce e comodo. Esistono due tipologie di vetture: quelle blu servono le zone nelle immediate vicinanze dell’aeroporto, mentre quelle gialle percorrono distanze più lunghe. Le tariffe delle corse sono fisse per molti quartieri: il costo per Coral Gables è 16 dollari, per Port Miami 24 dollari e per South Beach 32 dollari.
  • Servizio di navetta. Molti hotel di Miami offrono un servizio transfer privato da/per l’aeroporto, ma in alternativa potete affidarvi alle navette SuperShuttle, in funzione 24 ore al giorno. Si tratta di minibus condivisi che permettono di arrivare direttamente di fronte alla propria sistemazione.
  • Metrorail. Se viaggiate leggeri e volete risparmiare, potete prendere il treno sopraelevato Metrorail (linea arancione) che collega l’aeroporto alla zona Downtown. Scendete alla Government Center Station e da qui potete proseguire verso la vostra destinazione finale in taxi, autobus o con il treno MetroMover. Il biglietto del Metrorail costa 2,25 dollari.
  • Autobus. Un’altra alternativa economica ed affidabile è il servizio di autobus express Airport Flyer, che collega l’aeroporto a Miami Beach. Le partenze sono ogni 30 minuti dalle 6:00 alle 23:00 e il biglietto costa 2,35 dollari.

Spostarsi in città

Metrorail e Metromover

La rete ferroviaria di Miami è composta da due sistemi: Metrorail e Metromover. Si tratta in entrambi i casi di treni che viaggiano su binari sopraelevati, offrendo un tragitto molto panoramico, oltre che un servizio rapido ed efficiente per raggiungere varie zone della città. Per scopi turistici, il mezzo che utilizzerete di più è il Metromover: il Metrorail è stato infatti progettato specificatamente per i pendolari ed infatti circola da sud ad ovest, servendo tutti i sobborghi periferici della città. L’unica linea utile ai visitatori è quella arancione, che collega il centro con l’aeroporto, mentre l’altra linea, quella verde, parte da Dadeland South, e termina a Palmetto ad ovest, passando per Downtown Miami. È possibile acquistare il biglietto singolo della corsa, dal prezzo di 2,25 dollari, oppure comprare una tessera prepagata ricaricabile o un pass giornaliero.
Il Metromover, invece, serve un’area più ristretta, ovvero le zone di Downtown e Brickell, oltre ad offrire un collegamento con la Metrorail e gli autobus alla stazione di Government Center.

È in funzione dalle 5:00 alle 24-2:00 di notte a seconda del giorno e dispone di tre linee che effettuano un percorso circolare:

  • Inner Loop collega Bayside/Bayfront Park alla Government Center Station;
  • Brickell Loop, che serve il Financial District;
  • Omni Loop, che passa invece lungo la costa fino a nord, nei pressi dell’Adrienne Arsht Center for Performing Arts.

Il Metromover è particolarmente comodo per coloro che alloggiano in zona Downtown o che comunque vogliono visitare il centro della città, poiché fa tappa presso le principali attrazioni della città, come il Museum Park, lo stadio American Airlines Arena, la Freedom Tower, ecc.

Senza contare poi che il Metromover è completamente gratuito!

Tram (Trolley)

Se volete esplorare la città in maniera tradizionale e in tutta calma, potete optare per il simpatico tram colorato che serve diverse aree della città. Oltre ad essere un modo divertente e panoramico di viaggiare, è totalmente gratuito.
Esistono numerose linee, ma quelle più interessanti per i turisti fermano nelle zone di Downtown, Design District, Financial District, Brickell, Coconut Grove e Little Havana.
Esiste anche un servizio di tram specifico per Miami Beach con 4 linee che servono tutta la zona da South a North Beach.

Metrobus

Il Metrobus è il servizio di autobus che include ben 95 linee e serve tutta la città, collegando anche zone che non sono raggiunte dal treno, come Miami Beach, Key Biscayne e persino località più lontane come Fort Lauderdale e Florida Keys.

Pur essendo soggetto al traffico stradale, l’autobus è il mezzo più utilizzato dalla gente del posto e dai pendolari, grazie anche alla presenza di numerose linee express che consentono di arrivare più rapidamente a destinazione. Alcune linee sono attive 24 ore al giorno sulle tratte principali. Tra le linee che più vi interesseranno c’è sicuramente la South Beach Local-linea 123, che serve tutta l’area di South Beach e Miami Beach al prezzo di 0,25 cent per viaggio.

Su tutti gli altri autobus, invece, il biglietto di una corsa costa 2,25 dollari e lo potete acquistare a bordo se avete l’importo esatto, perché  l’autista non dà il resto, oppure attraverso la carta prepagata ricaricabile EASY Card o il biglietto acquistato alle macchinette EASY Ticket.

Water Taxi

Il Water Taxi è un’alternativa veloce e divertente per spostarsi tra le principali zone di Miami Beach e Miami, facendo tappa presso Bayside Marketplace, Miami River e Key Biscayne, e tante altri luoghi. Inoltre facendo un giro sul water taxi avrete modo di ammirare lo skyline della città dall’acqua, avendo così una visuale privilegiata.

Esistono essenzialmente due linee, la Yellow Line e la Green Line, a cui si aggiunge la Blue Line solo nel weekend. La Yellow line è quella più gettonata tra i turisti, e fa la spola tra Bayside Marketplace, a Downtown Miami, Miami Beach e Sea Isle Marina. Il costo è di 15 dollari solo andata.

Taxi

I taxi sono un mezzo comodo per girare alla città, in particolare alla sera, e a Miami sono molto numerosi quindi non farete fatica a trovarne uno, soprattutto nelle zone turistiche o in centro. Per legge i taxi di Miami non possono essere fermati per strada, eccetto in luoghi come stazioni ed aeroporti, quindi andrebbero prenotati telefonicamente, ma nella zona di Miami Beach questa regola viene spesso ignorata.  Non tutti i taxi di Miami operano a tassametro: alcune compagnie applicano dei prezzi fissi per andare dal centro a Miami Beach ed altre località o discoteche famose tra i turisti; in questo caso  una corsa può costare tra i 30 e i 60 dollari. South Beach è generalmente l’area in cui i taxi costano di più. Quando invece si usa il tassametro, il prezzo iniziale è di 2,50 dollari a cui si aggiungono 2,40 dollari per ogni 1,5 km circa. Se invece volete recarvi fuori città è sempre meglio contrattare il prezzo con il tassista. Ricordatevi inoltre che si è soliti lasciare una mancia del 15% all’autista.

Noleggio auto

Miami è una città che più di altre si presta ad essere visitata in macchina e avere un mezzo a disposizione è comodo per raggiungere le zone più lontane ed esplorare i dintorni di Miami. Se arrivate in aereo vi consiglio di noleggiare l’auto direttamente in aeroporto, dove troverete numerose società come Avis, Hertz, Alamo, ecc.
Miami è una città che seppur grande e trafficata, è sviluppata su un sistema stradale a griglia che rende molto facile orientarsi in città. Tenete presente che nello Stato della Florida alcune autostrade richiedono il prepagamento dei pedaggi, effettuato con un pass (SunPass), perciò è importante che vi informiate presso il noleggio auto su questo punto.
Per quanto riguarda i parcheggi, come tutte le grandi metropoli americane anche a Miami i posti auto sono abbastanza costosi, specialmente nelle zone turistiche.

Bicicletta o scooter

Con le sue temperature calde tutto l’anno, Miami è la città perfetta da esplorare in bici o con uno scooter, che vi permettono di girare comodamente e senza preoccuparvi del parcheggio. Ci sono vari punti di noleggio in tutta la città e molti hotel offrono anche un servizio di affitto biciclette per i loro ospiti.

La città dispone anche di un sistema di noleggio pubblico chiamato CitiBike, con numerose stazioni sparse per Coconut Grove, Downtown, Wynwood, South Beach, Miami Beach e altre zone della città. Il servizio costa 4 dollari all’ora o 24 dollari per il pass di una giornata con corse illimitate, ciascuna di 30 minuti massimo. Le piste ciclabili stanno via via diventando più numerose, con percorsi escursionistici che attraversano parchi, quartieri caratteristici e si snodano lungo la costa per una passeggiata ancora più piacevole.