Cosa vedere a Cuba

Soprannominata la Perla delle Antille, Cuba è la più grande isola di tutto il Mar dei Caraibi, e dà l’impressione di essere un mondo a parte, dove l’orologio è fermo dagli anni ’50: la musica dal vivo riecheggia nelle piazze acciottolate nella Città Vecchia di L’Avana, mentre le auto d’epoca girano ancora per le strade. Cuba abbonda anche di bellezze naturali: l’isola ha oltre 5.000 chilometri di costa fatta di spiagge abbaglianti, circondate da barriere coralline che luccicano nelle acque turchesi. Con tutta questa storia e bellezza, Cuba offre una profondità e una diversità che pochi luoghi al mondo hanno: eccovi le cose migliori da fare e da vedere a Cuba.

L’Avana

Capitale del paese, l’Avana è una tappa imperdibile di un viaggio a Cuba. Il suo centro storico è stato dichiarato Patrimonio Mondiale UNESCO ed è il luogo da cui partire per scoprire la storia cubana. Passeggiando per le strade acciottolate e guardando i grandi edifici barocchi e neoclassici, è facile immaginare come fosse la vita a Cuba 200 anni fa. Le principali attrazioni qui includono la Plaza de la Catedral, sede della Catedral de San Cristobal, il leggendario ristorante-bar amato da Hemingway, Bodeguita del Medio, e la fortezza militare Castillo de la Real Fuerza. Concedetevi almeno un giorno per esplorare la Città Vecchia e respirarne le atmosfere senza tempo. Il centro storico non è però l’unica attrattiva di l’Avana: famosissimo è anche il Malecon, il lungomare della città. La passeggiata si snoda per sette chilometri dal quartiere Habana Vieja al Vedado, il quartiere centrale degli affari. Lungo la strada, avrete occasione di ammirare una sfilza di edifici ben conservati del 1900 che sfoggiano un mix splendido di stili architettonici e bellissimi colori pastello. Il Museo Nazionale delle Belle Arti è un luogo da non perdere se siete appassionati di arte: custodisce una vasta collezione di arte internazionale e cubana.

Varadero

Varadero è una delle destinazioni balneari più famose di Cuba e ospita una delle migliori spiagge dei Caraibi, Playa de Varadero. Si estende lungo la penisola di Hicacos, che si protende nel mare al largo della costa settentrionale. Più di 50 hotel sorgono a ridosso della spiaggia di sabbia bianca bordata di palme e numerosi servizi turistici soddisfano le esigenze di visitatori provenienti da tutto il mondo. Tra le attrattive di Varadero, oltre alla spiaggia, ci sono il Parco Naturale Punta Hicacos (Parco Naturale Varaderos), una riserva naturale che racchiude una bella spiaggia e due grotte, Cueva de Ambrosio e Cueva de Musulmanes. A nord-est di Varadero, il Cayo Piedra Underwater Park è una famosa area per immersioni e snorkeling in cui gli esploratori subacquei troveranno relitti di navi e branchi di pesci dai colori vivaci.

Trinidad

Esplorare la città di Trinidad, patrimonio mondiale dell’UNESCO, è come tornare indietro nel tempo. Gli edifici splendidamente restaurati che si affacciano su stradine acciottolate nel centro della città emanano una caratteristica atmosfera coloniale. Gran parte dell’architettura risale al diciassettesimo e diciannovesimo secolo, quando Trinidad prosperò come principale produttore di zucchero.

Oggi Trinidad è una delle migliori città di Cuba da visitare, dopo l’Avana. Cuore pulsante della città è Plaza Mayor, la piazza centrale, dominata dalla chiesa neoclassica della Santissima Trinità. Altre attrattive sono la Chiesa e il Monastero di San Francesco, con il suo caratteristico campanile, il Museo di Architettura Coloniale, la galleria d’arte della Casa de Aldeman Ortiz, e il Palacio Brunet, una grande dimora di inizio ‘800.

Playa Paraíso, Cayo Largo del Sur

In un paese noto per le sue bellissime spiagge, Playa Paraíso, sull’isola di Cayo Largo del Sur, è di certo una delle migliori di Cuba. Questa sublime distesa di sabbia bianca accarezzata da un mare azzurro generalmente calmo costeggia la costa occidentale dell’isola e si fonde con l’incantevole Playa Sirena. L’isola di Cayo Largo del Sur è una destinazione ideale per chi cerca un po’ di relax sotto il sole per staccare un po’ dalle attività avventurose godendosi lunghe nuotate e passeggiate al mare.

Cayo Coco, Jardines del Rey

Un’altra delle idilliache destinazioni balneari di Cuba e una delle sue mete più isolate, Cayo Coco ha ispirato diversi romanzi di Hemingway, insieme alla vicina isola di Cayo Guillermo. Parte dell’arcipelago Jardines del Rey, l’isola di Cayo Coco è collegata alla terraferma da un ponte, sebbene la maggior parte dei visitatori arrivi in aereo. Le spiagge soleggiate sono la sua attrazione principale: Playa Los Flamencos, sul lato atlantico dell’isola, è una meraviglia con la sua distesa di cinque chilometri di sabbia bianca, mentre la Playa Prohibida, tranquilla e poco sviluppata, offre un bellissimo percorso naturalistico.

Parco nazionale di Viñales (Valle di Viñales)

Patrimonio mondiale dell’UNESCO, il Parco Nazionale di Viñales è una splendida e verdeggiante valle nella Sierra de los Organos, a nord di Pinar del Rio. Una serie di ripide colline calcaree, chiamate mogotes, punteggiano la valle creando un paesaggio suggestivo mentre tutt’intorno si estendono piantagioni dove vengono coltivati tabacco, frutta e verdura. Per gli appassionati di attività all’aperto, il parco offre fantastiche escursioni guidate a piedi e a cavallo tra le colline mentre le agenzie turistiche offrono anche gite di un giorno da L’Avana. Se volete soggiornare in questo contesto magnifico, nelle vicinanze si trova l’affascinante città di Viñales, un’ottima base per esplorare la zona.

Mausoleo di Che Guevara, Santa Clara

Santa Clara, il famoso sito dell’ultima battaglia guidata da Che Guevara nel 1958, aggiunge una certa profondità storica a un itinerario cubano. Qui è sepolto il Comandante Ernesto “Che” Guevara, e il suo mausoleo e la vicina statua commemorativa sono le principali attrazioni della città. Adiacente al monumento, il Museo Storico della Rivoluzione espone alcuni oggetti personali del Che, raccontando una delle pagine più importanti del passato cubano: una tappa da non perdere se siete appassionati di storia.

Santiago de Cuba

Santiago de Cuba, la seconda città più grande del paese ed è considerata la sua capitale culturale. Gioiello della città, e patrimonio mondiale dell’UNESCO, è il Castillo del Morro, una delle fortezze spagnole meglio conservate del diciassettesimo secolo. Si trova all’ingresso della baia di Santiago, arroccata in cima a una scogliera, dalla quale regala viste straordinarie.

Altre attrazioni culturali di Santiago de Cuba includono il Museo Diego Velazquez e il Cimitero di Santa Ifigenia, che ospita i resti di alcune delle figure militari più famose di Cuba. A meno di un’ora dalla città in auto, il Parque Baconao è una riserva della biosfera parte del patrimonio mondiale dove è possibile visitare piantagioni di caffè, passeggiare attraverso splendidi giardini botanici e godere di magnifiche viste sulle montagne e sul mare.

Penisola di Zapata

Un paradiso per gli amanti degli uccelli e gli amanti della natura, la Penisola di Zapata è un’area remota e scarsamente popolata di Cuba che vanta paesaggi unici e variegati, tra cui una delle più grandi zone umide dei Caraibi. La palude di Zapata è una riserva della biosfera dell’UNESCO e ospita circa 150 diverse specie di uccelli e anche i coccodrilli.

Boca de Guama è il centro turistico della penisola e la sua principale attrazione è proprio il Criadero de Cocodrilos, una fattoria di coccodrilli. La penisola ospita spiaggette remote mozzafiato e offre opportunità per praticare immersioni e snorkeling.

Parco e Cascate di El Nicho, Cienfuegos

Il Parco Nazionale di El Nicho, non lontano da Trinidad e dalla città di Cienfuegos, è considerato uno dei posti più belli di Cuba. Si estende tra le montagne con un paesaggio che unisce il verde della vegetazione all’azzurro di fiumi e cascate.

I percorsi naturalistici del parco si fanno strada tra l’abbondante vegetazione facilitando l’osservazione di flora e la fauna del luogo, tra cui c’è anche l’uccello nazionale simbolo Cuba: il Tocororo. Lungo i percorsi potete rinfrescarvi con un tuffo in alcune delle piscine naturali, tra cui quella che si estende sotto le cascate de El Nicho dove l’acqua cade da oltre 30 metri, regalando uno spettacolo meraviglioso per gli occhi.

Baracoa

Una delle maggiori attrazioni della Cuba orientale è la bellissima Baracoa, la città più antica del paese, le cui origini risalgono agli inizi del 1500. Tagliata fuori dal mondo fino agli anni ’60, quando fu costruita l’autostrada, la città ha ancora un’atmosfera ferma nel passato. Oggi i visitatori vengono qui per l’affascinante architettura coloniale e la lussureggiante campagna che abbraccia la città, dove cascate e belle spiagge offrono un fantastico contrasto alle foreste tropicali. La cima piatta di El Yunque presiede tutta questa bellezza, invitando gli escursionisti a salire fino alla sua vetta di 589 metri.

Marco Togni

Autore

Marco Togni

Abito in Giappone, a Tokyo, da molti anni. Sono arrivato qui per la prima volta oltre 15 anni fa.
Mi piace viaggiare, in particolare in Asia e non solo, e scoprire cibi, posti e culture.
Fondatore di GiappoTour e GiappoLife. Sono da anni punto di riferimento per gli italiani che vogliono venire in Giappone per viaggio, lavoro o studio. Autore dei libri Giappone Spettacularis ed Instant Giapponese (ed.Gribaudo/Feltrinelli) e produttore di video-documentari per enti governativi giapponesi.
Seguito da centinaia di migliaia di persone sui social (Pagina Facebook, Instagram, Youtube).