Cosa vedere a Brescia

Spesso trascurata a favore di altri luoghi di interesse nelle vicinanze, come Milano e il Lago di Como, Brescia ha in realtà tante belle attrazioni da visitare. Ai piedi delle Alpi italiane, la regione circostante è davvero magnifica e vanta alcuni dei paesaggi più fantastici d’Italia, mentre all’interno della città ci sono musei e siti storici da non perdere, rovine romane e gioielli architettonici rinascimentali.

Scoprite le migliori cose da vedere e da fare in città e nei dintorni con questo elenco delle migliori attrazioni turistiche di Brescia.

Musei Civici e Museo di Santa Giulia

Chiostro rinascimentale al Museo di Santa Giulia a Brescia.
Chiostro rinascimentale al Museo di Santa Giulia a Brescia.
Il complesso dei musei civici della città, ospitato in un ex monastero benedettino, comprende 5 musei, tra cui la Pinacoteca Tosio Martinengo, ricca di opere d’arte di enorme valore e il Museo di Santa Giulia, conosciuto anche come il “museo della città”. In questo ambiente suggestivo è esposta una collezione unica di reperti e tesori, con antichi manufatti, sculture e opere d’arte dalla Preistoria a oggi. Tante sono anche le opere e i reperti religiosi che raccontano la storia del complesso, tra cui la popolare la Croce di Desiderio, una croce dorata risalente al IX sec. d. C. Sotto il convento si possono vedere le fondamenta di case romane con pavimenti a mosaico.

Piazza del Foro e Teatro Romano

Rovine del Tempio Capitolino a Brescia.
Rovine del Tempio Capitolino a Brescia.
Questa piccola piazza è una delle parti più antiche della città e in epoca romana era il fulcro della vita sociale di Brescia. È circondata da antichi edifici e rovine romane come il Tempio Capitolino e il Teatro Romano, così come i resti di antiche porte ed edifici. La piazza si trova su una parte della strada principale romana, il Decumanus Maximus, che ora è Via dei Musei.

Tempio Capitolino

All’interno di Piazza del Foro, il Tempio Capitolino o Capitolium era in passato il fulcro del potere in epoca romana come si intuisce dalla sua posizione elevata rispetto alle altre rovine romane. Costruito nel 73 d.C., durante il regno di Vespasiano, e dedicato a Giove, Giunone e Minerva, solo sei delle colonne corinzie restano in piedi assieme alle tre sale del tempio, ancora intatte. Qui si possono vedere gli altari originali e i pavimenti di marmo decorati.

Duomo Nuovo e Duomo Vecchio

La parte superiore del Duomo Nuovo a Brescia.
La parte superiore del Duomo Nuovo a Brescia.
Fianco a fianco, in uno splendido contrasto, si trovano la vecchia cattedrale e la nuova cattedrale, quest’ultima costruita nel XVII secolo, con una cupola centrale aggiunta nel 1825. Molto più interessante è la sua predecessora, soprannominata la Rotonda per la sua forma. Al suo interno è custodito un sarcofago di marmo rosso scolpito, un coro in legno intagliato e una cripta, costruita tra il IX e l’XI secolo.

Castello di Brescia

Storico castello medievale a Brescia.
Storico castello medievale a Brescia.
Una passeggiata attraverso i giardini conduce al Castello di Brescia, che sovrasta il centro storico. Roccaforte della potente famiglia Visconti, il castello è cinto da mura sin dal XIII secolo, ma il maestoso ingresso e il ponte levatoio furono aggiunti nei quattro secoli in cui Brescia rimase sotto il dominio della Repubblica Veneta. Oggi il castello ospita due interessanti musei, il Museo delle Armi L. Marzoli e il Museo del Risorgimento, mentre il parco che lo circonda è ideale per una passeggiata nelle belle giornate.

Piazza della Loggia

Piazza della Loggia a Brescia.
Piazza della Loggia a Brescia.
Tra le piazze più pittoresche del nord Italia, Piazza della Loggia ricorda la storia veneziana di Brescia. La graziosa Loggia (Municipio) all’estremità ovest fu iniziata in stile Primo Rinascimento nel 1492 e non fu completamente terminata fino al 1674. Sulla facciata, sopra un lungo colonnato, si trova un gigantesco orologio del 1500 completo di finiture in oro e affreschi colorati. Nella piazza troverete una varietà di caffè e ristoranti con tavolini all’aperto, mentre la vicina Via X Giornate è uno dei viali rinomati per lo shopping.

Brescia Underground

Osservando Brescia non ci si immagina la moltitudine di ruscelli e canali sotterranei che scorrono sotto le sue strade. Tre secoli fa questi erano corsi d’acqua si trovavano in superficie ed erano cruciali per l’industria e l’economia della città. A poco a poco furono coperti e la loro esistenza fu in gran parte dimenticata fino a quando l’associazione Brescia Underground organizzò dei tour per riscoprire questi luoghi. È un’esperienza assolutamente affascinante che consente di esplorare i sotterranei della città con guide esperte che ne illustrano la storia.

Museo Mille Miglia

Dettaglio di un'auto d'epoca alla Mille Miglia.
Dettaglio di un'auto d'epoca alla Mille Miglia.
Perfetto per gli appassionati di automobili, il Museo Mille Miglia, ospita una vasta collezione di auto d’epoca dal 1927 agli anni ‘60, con una sezione dedicata alla celebre corsa Mille Miglia che include spiegazioni e filmati. Troverete una vasta gamma di oggetti vecchi cartelli stradali ma anche manifesti e fotografie storiche. Il museo include anche un negozio di gadget e souvenir e un ristorante.

Lago d’Iseo

Il Lago d’Iseo è il quarto lago più grande della Lombardia e si trova nelle immediate vicinanze di Brescia, a circa 30 km a ovest della città. Se viaggiate nella bella stagione potrebbe essere una tappa ideale per respirare un po’ di brezza e immergersi in panorami di straordinaria bellezza naturale. Il Lago d’Iseo è circondato da montagne verdeggianti e le sue rive sono fiancheggiate da una serie di piccoli borghi come Iseo, Predore e Sulzano, piacevoli da esplorare per sperimentare un ritmo di vita rilassato.

Monte Isola

Un’ottima escursione da Brescia per gli appassionati di trekking, Monte Isola è la più grande isola lacustre d’Europa e si erge nel Lago d’Iseo. C’è un sentiero popolare di circa 10 km che permette di fare tutto il giro dell’isola a piedi con tappe in diversi punti panoramici e nelle due maggiori attrazioni dell’isola: il Santuario della Madonna della Ceriola del XIII secolo e la Rocca Martinengo. Il sentiero parte da Peschiera Maraglio, collegata alla terra ferma con un frequente servizio di traghetti.

Marco Togni

Autore

Marco Togni

Abito in Giappone, a Tokyo, da molti anni. Sono arrivato qui per la prima volta oltre 15 anni fa.
Mi piace viaggiare, in particolare in Asia e non solo, e scoprire cibi, posti e culture.
Fondatore di GiappoTour e GiappoLife. Sono da anni punto di riferimento per gli italiani che vogliono venire in Giappone per viaggio, lavoro o studio. Autore del libro Instant Giapponese (ed.Gribaudo/Feltrinelli) e produttore di video-documentari per enti governativi giapponesi.
Seguito da centinaia di migliaia di persone sui social (Pagina Facebook, Instagram, Youtube).