Cosa vedere ad Alghero

Conosciuta per le sue bellissime spiagge accarezzate da un mare color smeraldo, il suo suggestivo centro storico e gli spettacolari paesaggi che si trovano nell’entroterra, Alghero è una scelta popolare per molti turisti che si recano in Sardegna. Nel 1300 gli Aragonesi costituirono una colonia catalana ad Alghero e da allora la città gode di un’atmosfera spagnoleggiante ed è conosciuta come la “Barcellona della Sardegna”. Se siete curiosi di scoprire Alghero, iniziate da questa selezione delle principali attrazioni della città.

Capo Caccia

La scalinata che porta alla Grotta di Nettuno, ad Alghero.
La scalinata che porta alla Grotta di Nettuno, ad Alghero.
Capo Caccia è un promontorio roccioso che s’innalza a circa 200 metri sul livello del mare offrendo viste straordinarie sulla costa e sul mare. È un luogo suggestivo da visitare per il suo paesaggio fatto di alte e ripide scogliere e un serie di grotte che danno riparo agli uccelli marini. In cima c’è un faro non visitabile mentre lungo la parete ovest troverete la Escala del Cabirol, che conducono alle Grotte di Nettuno.

Grotte di Nettuno

Stalattiti in una luce gialla all'interno della grotta di Nettuno, in Sardegna.
Stalattiti in una luce gialla all'interno della grotta di Nettuno, in Sardegna.
Le famose Grotte di Nettuno si trovano nell’area del promontorio di Capo Caccia e si possono raggiungere via mare partendo dal porto di Alghero oppure in auto, arrivando in cima al promontorio. Dal promontorio le grotte sono accessibili tramite la scalinata conosciuta come Escala del Cabirol, composta da circa 650 gradini che permettono di raggiungere il livello del mare dove si trova l’ingresso. La bellezza di questa rete di grotte è indescrivibile: laghi sotterranei, stretti passaggi, ampie caverne, stalattiti e stalagmiti sono alcune delle cose che vedrete all’interno.

Frecce delle Grotte di Antonio Piccinnu

Frecce delle Grotte di Antonio Piccinnu è un’agenzia turistica che organizza tour in barca alla Grotte di Nettuno. Le imbarcazioni partono dal Porto di Alghero e durante il viaggio, che dura circa 20 minuti, avrete modo di ammirare la bellissima costa della Sardegna prima di arrivare a destinazione.

Cattedrale di Santa Maria

Il Campanile di Santa Maria, ad Alghero.
Il Campanile di Santa Maria, ad Alghero.
Affacciata su Piazza Duomo, l’enorme Cattedrale di Santa Maria di Alghero è un mix di stili architettonici che accoglie il turista con la sua imponente facciata neoclassica dominata da colonne doriche e un’alta torre campanaria che svetta sul centro storico. Costruita nel 1500, la cattedrale aveva in origine un profilo gotico tipico delle chiese catalane, ma ha subito poi una lunga serie di modifiche. All’interno è in gran parte rinascimentale e con linee semplici.

Chiesa di San Francesco

Largo San Francesco ad Alghero.
Largo San Francesco ad Alghero.
Originariamente costruita secondo un design gotico catalano nel XIV secolo, la Chiesa di San Francesco fu successivamente restaurata in stile rinascimentale dopo un parziale crollo. È considerata la chiesa più bella di Alghero. All’interno le maggiori attrattive sono l’altare in marmo del XVIII secolo e una scultura in legno di Cristo. Attraverso la sacrestia si accede ad un bellissimo chiostro trecentesco, dove una serie di colonne collegano una serie di archi. L’arenaria utilizzata nei portici e nelle colonne conferisce al chiostro un calore particolare, che lo rende una splendida cornice per concerti estivi. La chiesa ha anche un campanile.

Spiaggia di Maria Pia

Tra le tante spiagge della “Riviera del Corallo”, la Spiaggia di Maria Pia è considerata una delle più belle. A poche centinaia di metri dalla città, la sua distesa di sabbia bianca contrasta con il verde intenso della pineta che la circonda offrendo opportunità per ripararsi dal sole e passeggiare nella natura. Le acque sono calme e basse per qualche metro rendendola una delle spiagge più gettonate tra chi viaggia con i bambini. Ci sono sia tratti liberi che altri attrezzati con lettini e ombrelloni. 

Spiaggia Mugoni

Spiaggia Mugoni dista circa 15 km dalla città e regala la sensazione di sentirsi in un paradiso tropicale. Lunga due km, la sua sabbia dorata è racchiusa da un lato da una distesa verdeggiante di pini e altre piante, mentre dall’altro si estende il mare color smeraldo sempre piuttosto calmo grazie alla posizione riparata da venti e correnti. Nella spiaggia troverete diversi servizi, bar e ristoranti, punti di noleggio di lettini e ombrelloni e centri di sport acquatici.

Porto Ferro

Rovine dell'antica torre di avvistamento (Nuraghe) sopra la spiaggia di Porto Ferro ad Alghero.
Rovine dell'antica torre di avvistamento (Nuraghe) sopra la spiaggia di Porto Ferro ad Alghero.
Una bellissima baia a mezzaluna lunga due chilometri, Porto Ferro è un’altra delle belle spiagge di Alghero. Dista circa 20 km dalla città ed è molto particolare per via del colore della sua sabbia che ha una sfumatura quasi rossastra. Porto Ferro è ideale per chi cerca una spiaggia più “selvaggia”, con qualche scoglio che affiora dall’acqua, promontori ricoperti di vegetazione alle spalle e una zona a nord designata come spiaggia nudista. È sempre molto tranquilla e un po’ ventilata, il che la rende particolarmente apprezzata dagli appassionati di surf e windsurf. 

Nuraghe di Palmavera

In una baia che i romani avevano ribattezzato come il Porto delle Ninfe, resta una delle testimonianza più importanti lasciate dalla civiltà nuragica: un misterioso e affascinante villaggio di quasi quattromila anni. Il sito archeologico Palmavera si trova sull’omonimo promontorio, a un chilometro e mezzo dal mare, all’interno del Parco di Porto Conte, in provincia di Alghero. Costruito con blocchi di calcare e sabbia, è costituito da un corpo centrale con due torri e un villaggio di capanne: oggi sono meno di 50, ma si stima che in origine fossero tra 150 e 200 quando il borgo era abitato. Perfetto per gli appassionati di storia e archeologia.

Spiaggia delle Bombarde

Acqua turchese nella spiaggia delle Bombarde ad Alghero.
Acqua turchese nella spiaggia delle Bombarde ad Alghero.
Non lontano dal complesso nuragico di Palmavera e dal parco regionale di Porto Conte, la Spiaggia delle Bombarde è una bellissima spiaggia di sabbia chiara abbracciata dalla vegetazione e delimitata da scogliere. La Spiaggia delle Bombarde offre diversi servizi concentrati nella parte nord: qui si trova un complesso alberghiero con punti di ristoro e stabilimenti balneari e c’è anche un campeggio.

Spiaggia Torre del Porticciolo

La Spiaggia Torre del Porticciolo vicino ad Alghero.
La Spiaggia Torre del Porticciolo vicino ad Alghero.
Situata all’interno del Parco Regionale di Porto Conte, la Spiaggia Torre del Porticciolo si trova in un’incantevole baia a mezzaluna protetta da un promontorio su cui svetta una vecchia torre che dà il nome alla località. La spiaggia è sempre poco affollata e il suo mare poco profondo color turchese la rende eccezionale per una nuotata. C’è un campeggio e un chiosco che serve bevande e spuntini. Per gli amanti del trekking è possibile percorrere un sentiero escursionistico da Porto Ferro che conduce alla spiaggia.

Marco Togni

Autore

Marco Togni

Abito in Giappone, a Tokyo, da molti anni. Sono arrivato qui per la prima volta oltre 15 anni fa.
Mi piace viaggiare, in particolare in Asia e non solo, e scoprire cibi, posti e culture.
Fondatore di GiappoTour e GiappoLife. Sono da anni punto di riferimento per gli italiani che vogliono venire in Giappone per viaggio, lavoro o studio. Autore dei libri Giappone Spettacularis ed Instant Giapponese (ed.Gribaudo/Feltrinelli) e produttore di video-documentari per enti governativi giapponesi.
Seguito da centinaia di migliaia di persone sui social (Pagina Facebook, Instagram, Youtube).