Cosa mangiare in Sicilia

Dallo street food alle ricette tradizionali antiche fino alle delizie della pasticceria, la cucina siciliana è tra le più ricche e complesse tra quelle regionali. I piatti siciliani sono frutto delle tante culture che si sono incrociate su questa terra nel corso di millenni e per questo alcune ricette trovano le loro radici in particolare nella cucina greca e araba. Molte specialità non sono famose solo in Italia, ma sono divenute il simbolo della cucina italiana all’estero, basti pensare al cannolo, alla cassata, la granita e gli arancini, giusto per citarne alcuni.  Grazie al suo clima mite tutto l’anno, la Sicilia è ricca di spezie ed erbe aromatiche,  come origano, menta e rosmarino, quasi sempre presenti nei piatti. Anche gli agrumi, come arance e limoni, che abbondano nell’isola, sono una parte importante della cucina locale, cos’ come la frutta secca, in particolare pistacchi e mandorle. Se avete intenzione di trascorrere le prossime vacanze estive in Sicilia, eccovi alcuni piatti a cui non potete rinunciare per scoprire la gastronomia locale.

Pane e street food

Pane cunzatu

Il pane cunzatu (condito), è un pane casareccio che viene cotto in forni di pietra a legna che donano al pane un aspetto un po’ “abbrustolito”, una crosta croccante e un aroma particolare. Viene preparato tradizionalmente con un impasto di farina di semola di grano duro e quando è ancora caldo viene tagliato a metà e condito con pomodoro fresco, caciocavallo, olio, sale e origano. Si accompagna a tutti i piatti ma più essere anche servito da solo come antipasto o spuntino.

Pane con Panelle e Cazzilli

Le panelle sono il classico spuntino da mangiare durante la giornata e li trovate in molti stand e nelle. Le panelle sono delle frittelle di farina di ceci, spesso accompagnate da crocchette di patate fritte chiamate “cazzilli”. Le panelle vengono solitamente mangiate sotto forma di panino (in mezzo ad un tipo di pane chiamato mafalda).

Cartocciata Catanese

Se vi trovate a Catania, la cartocciata è un must: si tratta di una specie di brioche dolce e morbida, ma dalla forma di un panino che viene farcita con prosciutto cotto, mozzarella e pomodoro e poi cotta in forno. Ne esistono anche varianti vegetariane come quella con le melanzane.

Arancini

Gli arancini sono una specialità che dovete assolutamente assaggiare ed è uno degli street food più amati dai siciliani. Si tratta di tratta di una sfera o cono di riso allo zafferano che viene impanato e fritto ed è farcito secondo la ricetta classica con ragù, piselli e caciocavallo, ma esistono tante varianti ad esempio con prosciutto cotto e mozzarella.

Scaccia

La scaccia è una sorta di focaccia arrotolata e la trovate sia nei forni che alle bancarelle. La ricetta classica prevede un ripieno a base di broccoli, cavolfiori e patate, caciocavallo e olive nere, ma ne esistono tante varianti, ad esempio con le melanzane, ricotta e salsiccia, pomodoro, ecc.  Sono ottime da assaporare mentre si passeggia per strada, sia come spuntino veloce ma anche come vero e proprio sostituto di un pasto essendo molto ricco ed energetico.

Primi piatti

Pasta con pesto alla trapanese

Consumato soprattutto in estate, questo piatto prevede l’utilizzo di un tipo di pasta chiamato busiate, che viene condita con pomodoro fresco, basilico, mandorle, olio e aglio. Tutti gli ingredienti vengono pestati nel mortaio, come accade nel pesto alla genovese.

Pasta alla norma

Regina indiscussa della cucina catanese, anche questa pasta è indicata soprattutto per i mesi estivi: si utilizzano solitamente i maccheroni, conditi con pomodoro fresco, melanzane fritte e ricotta di pecora; il piatto viene poi guarnito con delle foglie di basilico fresco.

Pasta con i tenerumi

Nonostante sia una zuppetta, questa specialità è tipica del periodo estivo: i tenerumi infatti sono le foglie prodotte dalla zucchina tipica siciliana e crescono solo in estate. La minestra preparata con i tenerumi è buonissima e oltre alle foglie prevede del pomodoro fresco saltato in padella con l’aglio, olio e infine degli spaghetti spezzati. Viene solitamente consumata leggermente fresca o a temperatura ambiente.

La pasta con le sarde

La “pasta chî sardi” è tra i piatti più famosi della cucina siciliana ed è una pietanza molto semplice a  base di sarde, la pasta (solitamente i bucatini, gli spaghetti o comunque paste lunghe) e il finocchietto. Dato che le sarde si pescano soprattutto da marzo a settembre questo piatto è più consumato nella bella stagione, ma negli altri periodi si può sostituire il pesce fresco a quello sott’olio.

Cous cous alla trapanese

Il cous cous è un piatto che affonda le sue radici nella cucina magrebina, ma che è stato rivisitato e adattato alle materie prime locali e oggi è una delle specialità più diffuse e apprezzate nell’isola. A differenza del cous cous marocchino, quello trapanese prevede il condimento con un brodetto di pesce misto e l’aggiunta della paprika per insaporire il piatto.

Pasta con i ricci

La pasta con i ricci è una delle prelibatezze da assaggiare se amate le ricette semplici a base di pesce: è a base di spaghetti conditi con la polpa dei ricci, il prezzemolo e l’olio. Il riccio conferisce al piatto un intenso sapore di mare che lo rende gustosissimo.

Secondi

Caponata di melanzana

È una delle pietanze siciliane più famose e nonostante sia tipica del periodo estivo, la potete trovare tutto l’anno. È generalmente a base di  melanzane, sedano, cipolla, olive verdi e capperi, ma la ricetta può variare da una zona all’altra della Sicilia. Viene consumata come contorno, ma può essere servita anche come antipasto e solitamente i siciliani amano mangiarla a temperatura ambiente.

Parmigiana Di Melanzane

Nonostante non siano chiare le sue origini, questo piatto è assolutamente da assaggiare!  È a base di melanzane fritte, che vengono poi gratinate in forno con salsa di pomodoro, uno o più tipi di formaggio (mozzarella, caciocavallo, ecc.) basilico e aglio. Può essere servita sia come contorno che come antipasto.

Sarde Beccafico

Le sarde a beccafico sono un secondo piatto molto gustoso ma possono essere servite anche come antipasto.  La ricetta consiste nell’arrotolare le sarde attorno ad un composto di pan grattato, aglio, prezzemolo, uva sultanina e pinoli, condendo poi il tutto con sale, pepe e olio d’oliva. Il nome del piatto prende spunto dai beccafichi, una specie di volatili che i nobili usavano consumare farciti; il popolo, non potendo permettersi questo piatto, adottò la variante con le sarde. Questo piatto lo trovate spesso in vendita nei mercati delle varie città siciliane.

Insalata eoliana

Se volete provare un piatto fresco e unico, questa ricca insalata è l’ideale: è a base di capperi, patate, pomodori freschi, tonno sott’olio, olive nere, cetrioli e basilico.

Pesce spada alla ghiotta

La “ghiotta” è una specie di sughetto che viene usato in tantissime ricette, tra cui questa con il pesce spada.  È a base di cipolla, sedano, conserva di pomodoro, capperi, acqua e olive verdi. Una volta  preparata la ghiotta, viene aggiunto il pesce spada. La ghiotta viene usata anche nelle zuppe di pesce siciliane e con la carne.

Dolci

Granita con la brioche

Se visitate la Sicilia nel periodo estivo dovete assolutamente provare la colazione a base di granita e brioche, ancora più buona quando la brioche è appena sfornata. I gusti classici della granita sono limone e mandorla ma troverete altre varianti come caffè, cioccolato e pistacchio. Per un tocco di dolcezza in più fate aggiungere la panna montata.

Cannolo con la ricotta

È il dolce siciliano più famoso al mondo e la ricetta originale prevede un ripieno con ricotta fresca di pecora, guarnito con pistacchi tritati o frutta candita. Oggi ne esistono anche altre versioni con il ripieno a base di crema al cioccolato.

Paste di Mandorla

Questo delizioso dolcetto è tipico del pranzo della domenica e il sapore è eccezionale soprattutto grazie all’utilizzo delle mandorle di Avola, una piccola cittadina in provincia di Siracusa.

Cassata Siciliana

La cassata è un dolce tipico delle festività di Pasqua, ma lo trovate durante tutto l’anno nelle pasticcerie della Sicilia. È tra i dolci siciliani più conosciuti all’estero ed è a base di pan di Spagna, glassa e canditi.

Bevande tipiche

Il latte di mandorla

Data la produzione locale di mandorle, il latte di mandorla è una bevanda molto diffusa in Sicilia ed essendo analcolica è amata anche dai bambini.

Granite siciliane

La granita è un must in Sicilia, soprattutto se viaggiate in estate è un ottima bevanda rinfrescante. La trovate in tantissimi gusti, da quelli classici come menta e limone a quelli più particolare come mandorla e caffè.

Spremute e Limonate

Grazie all‘abbondanza di agrumi, in Sicilia potete assaggiare buonissime spremute e limonate fresche, ottime per contrastare il caldo.

Nero d’Avola

Se siete amanti dei vini non potete non assaggiare dell’ottimo Nero d’Avola, il più noto vino siciliano.