Come muoversi a Yangon

Yangon è una città bellissima da esplorare a piedi: le aree turistiche principali sono vicine tra loro, quindi camminare da una all’altra è semplice e veloce. Quando dovete invece percorrere distanze più lunghe potete prendere un taxi, il modo più pratico e rapido per spostarsi.

Il sistema di trasporti pubblici della città è composto essenzialmente da treni e autobus, che però non sono più utilizzati dalla gente del posto che dai turisti. Purtroppo nel Myanmar agli stranieri con visto turistico non è concesso guidare un mezzo, quindi non potete affittare né un’auto né una moto.

Se siete in procinto di partire per Yangon, eccovi una guida utile ai trasporti in città.

Dall’aeroporto a Yangon

Lo Yangon International Airport si trova a circa 30 minuti a nord della città.  Da qui potete arrivare alla città in vari modi:

  • Taxi. Il taxi è il modo più pratico e veloce per arrivare in città è il taxi. Il costo della corsa è di circa 8.000 kyats;
  • Autobus. Più economico ma anche più scomodo è l’autobus. Ci sono varie linee che collegano l’aeroporto alla città, tra cui la 51 che conduce direttamente in centro. Costa circa 200-300 kyats, ma per raggiungere la fermata dovete camminare circa 20 minuti, quindi non è consigliato se avete molti bagagli.

Spostarsi in città

Taxi

Il mezzo più gettonato tra i turisti è il taxi. Le vetture ufficiali si distinguono per le targhe della licenza di colore rosso e le potete fermare per strada o trovarle vicino agli hotel più rinomati e accanto alle maggiori attrazioni del centro. Nelle aree periferiche potreste dover attendere più tempo, perciò è preferibile in questo caso far prenotare il taxi all’hotel o al ristorante in cui vi trovate. Non viene utilizzato il tassametro, ma si usa solitamente negoziare la tariffa con il conducente; il prezzo di un giro breve all’interno del centro costa circa 2-3.000 kyats, ma nelle ore di punta, di notte e quando piove, si applicano dei sovrapprezzi.

È possibile inoltre noleggiare alcuni taxi con una tariffa oraria (5000-6000 kyats) o giornaliera, se volete fare qualche escursione fuori città.

Treno

La rete ferroviaria di Yangon non è particolarmente utile per i turisti per raggiungere le attrazioni ma considerati i prezzi economici (un biglietto costa solo 200 kyat) può essere piacevole farci un giro per ammirare la città comodamente seduti.

Trishaw

I Trishaw sono dei taxi a pedali che possono essere utili per visitare alcune aree storiche e raggiungere un’attrazione in maniera più rapida. Il prezzo è da contrattare prima di salire, ma mettete in conto circa 500 kyats per un giro breve di 10 minuti.

Autobus

Gli autobus offrono un ottimo servizio e coprono varie zone della città, ma per i turisti può essere difficile orientarsi tra le varie linee. Gran parte dei conducenti non parla inglese e tutte le indicazioni sono scritte in lingua locale, ma se riferite la vostra destinazione all’autista proverà sicuramente ad aiutarvi. I prezzi sono economici, con un biglietto dal costo di K200.