Come arrivare a Pantelleria

Pantelleria è un’isola situata nel cuore del Canale di Sicilia ed è facilmente raggiungibile via mare o in aereo, in quanto possiede un porto e un aeroporto che sono ben collegati sia alla Sicilia che alle maggiori città italiane. I trasporti marittimi sono disponibili solo con partenza da Trapani con due corse giornaliere, quindi a meno che non vi troviate nei dintorni, la soluzione migliore è l’aereo. Il traghetto potrebbe essere l’opzione migliore se ad esempio viaggiate in macchina e volete portare l’auto con voi a Pantelleria, una scelta piuttosto comune in quanto permette poi di esplorare l’isola liberamente. In ogni caso a Pantelleria troverete dei noleggi di auto e i mezzi pubblici per muovervi con facilità. Se state pensando di scoprire questa incantevole isola siciliana nelle prossime vacanze, in questo articolo troverete tutte le informazioni utili su come arrivare a Pantelleria.

In aereo

L’aereo è certamente il mezzo più veloce e comodo per raggiungere Pantelleria, soprattutto per chi abita al nord o comunque lontano. Durante tutto l’anno sono disponibili voli frequenti da alcune città siciliane come Trapani, Catania e Palermo, mentre nella stagione estiva vengono introdotti voli diretti che collegano l’isola alle più importanti città italiane come Roma, Milano, Bergamo, Venezia, Bologna e Torino. Ciò significa che in inverno è necessario fare scalo in una delle città siciliane per raggiungere Pantelleria. Il viaggio dura al massimo due ore.  Ci sono varie compagnie, sia di linea che low cost, che gestiscono le tratte dalla Sicilia e da altre città italiane, tra cui le principali sono Alitalia, Blu-express, Volotea e Mistral Air.

I prezzi naturalmente variano a seconda della città di partenza, del periodo e della compagnia selezionata, ma è sempre meglio prenotare con un certo anticipo per risparmiare. In generale, per un volo a/r  in periodi come luglio o settembre mettete in conto di spendere almeno 120/130 euro con una compagnia low cost se prenotate con almeno 2/3 mesi di anticipo, mentre se prenotate last minute o con compagnie di linea le tariffe arrivano anche a quasi 500 euro a/r.

Trasporti Marittimi

Raggiungere Pantelleria via mare è decisamente meno comodo e richiede più tempo anche se sicuramente è più economico. Può essere conveniente se abitate in Sicilia o se vi trovate qui per una  vacanza e avete noleggiato un’auto che desiderate portare con voi a Pantelleria.  Il porto di partenza è quello di Trapani, da cui salpano traghetti e aliscafi. Gli aliscafi, che permettono di arrivare più velocemente, sono disponibili solo in estate ma non consentono l’imbarco di veicoli. Data la posizione di Pantelleria, potrebbe capitare che le condizioni meteo impediscano l’attracco sull’isola, quindi è bene controllare le previsioni in anticipo e informarsi presso le compagnie di navigazione.

Sono disponibili sia traversate diurne che notturne e la durata dipende dal mezzo: in aliscafo si impiega poco più di due ore e la compagnia che gestisce il servizio è la Liberty Lines, mentre con un traghetto la traversata dura circa 6-7 ore. La compagnia di traghetti è la Siremar che dispone di navi adibite al trasporto di mezzi e persone e prevede due corse giornaliere.  Il primo traghetto parte da Trapani alle 14:30 e attracca a Pantelleria intorno alle 20, per poi ritornare alla volta di Trapani alle 23:00.