Cintura portasoldi

I viaggiatori ormai non riescono più a farne a meno. La cintura portasoldi è un oggetto utilissimo che ha messo fine ai vecchi metodi pensati per nascondere soldi e documenti, ottime soluzioni ma a volte  un po’ scomode: pensate ad esempio a chi nascondeva i soldi nelle scarpe o negli indumenti intimi e ogni volta che arrivava il momento di pagare si cimentava nell’ardua (e imbarazzante!) impresa di tirar fuori i soldi senza far notare a nessuno il proprio nascondiglio! Un vero e proprio stress a cui finalmente le aziende hanno posto rimedio con le mitiche cinture portasoldi.

Si tratta di una via di mezzo tra un marsupio e un portafoglio, poiché dotata di una cintura che consente di allacciarla alla vita come un classico marsupio, ma rispetto a quest’ultimo è meno visibile e più sottile, quindi non si nota se posta sotto gli indumenti; è di certo più sicura del portafoglio poiché una volta sistemata sotto i vestiti a contatto con la pelle non si corre il rischio di essere derubati.

Come si usa

Esistono vari tipi di cinture portasoldi, alcune più piccole, utili se dovete nascondere solo del denaro, altre più grandi che vi consentono di custodire anche i documenti.

Molti la indossano allacciandola alla vita come il marsupio e nascondendola sotto i vestiti, mentre altri la legano al collo come una sorta di gioiello, mettendola ovviamente sotto la maglietta. Affinché la cintura funzioni, è necessario rispettare alcune regole, la prima, quella fondamentale è di non separarsi mai dalla cintura portasoldi, ad esempio per fare un bagno al mare; se avete in programma di trascorrere la giornata in spiaggia lasciatela nella cassaforte in hotel. Se viaggiate su un treno notturno o soggiornate in un ostello, indossate la cintura anche quando dormite. La seconda regola è quella di non usare la cintura come se fosse un portafoglio a cui attingere ogni qual volta dovete fare un pagamento; in questo modo mostrereste dove tenete i soldi, dando così un chiaro indizio a eventuali borseggiatori e, in secondo luogo, sarebbe anche molto scomodo. Dovete pensare alla vostra cintura portasoldi come ad una cassaforte, a cui fare ricorso in caso di emergenza; vi consiglio quindi di tenere una piccola somma di denaro nelle tasche da utilizzare nell’arco della giornata e, nel caso vi servissero altri soldi, recatevi in un luogo sicuro e lontano da occhi indiscreti per ‘prelevare’ dalla vostra cintura. Un altro suggerimento è quello di avvolgere contanti e documenti in una busta di plastica prima di riporli nella cintura: in questo modo eviterete che si bagnino in caso di contatto con l’acqua.

I vantaggi

Ogni qual volta dovete mettervi in viaggio vi consiglio di portare con voi la cintura portasoldi, anche se dovete recarvi in una zona apparentemente tranquilla; se non ne possedete una vi suggerisco di acquistarla: ne esistono anche di molto economiche ed è un piccolo investimento che ‘salverà’ la vostra vacanza. Questo oggetto, se usato bene, porta con sé infatti l’enorme vantaggio di farvi viaggiare tranquilli e, una volta provata, vi assicuro che non potrete più farne a meno: quando avrete indossato la cintura con soldi e documenti, saprete che i vostri soldi e i documenti sono al sicuro e non dovrete più preoccuparvene. L’unica cosa che dovrete fare è godervi la vostra vacanza senza pensieri!