Calcolare il tasso di cambio

Se state partendo per un viaggio all’estero, per alcuni paesi dovrete effettuare il cambio di valuta. Conoscere il tasso di cambio tra due valute è quindi molto importante per farsi un’idea di quanti soldi si avranno a disposizione dopo il cambio. Il tasso di cambio è un prezzo che indica il numero di unità di una valuta che si può comprare con un numero di unità di un’altra valuta.

Il tasso di cambio non è fisso ma varia in continuazione, in base al valore delle valute. In ogni caso, però, il prezzo di mercato di una valuta è diverso da quello che vi verrà proposto dalle banche o dagli uffici di cambio.  Conoscere esattamente il valore di una moneta vi permetterà anche di “essere preparati” e poter così valutare dove il cambio è più conveniente e dove invece vi vengono proposte commissioni troppo elevate.

Dove informarsi sul tasso di cambio

Esistono vari metodi per avere dei tassi di cambio aggiornati. Uno di questi è consultare un convertitore online, disponibile su molti siti web; potete impostare la quantità di denaro pari a 1 Euro e ottenere poi il valore corrispondente in moneta locale oppure inserire direttamente tutto l’importo che si vuole cambiare, poi selezionare il tipo di valuta estera e in automatico si ottiene l’importo corrispondente in valuta straniera.

In alternativa potete acquistare un quotidiano di finanza o un qualsiasi quotidiano che ogni giorno riporta il tasso di cambio della valuta aggiornato.

Come si calcola il cambio di valuta

Innanzitutto è importante stabilire quanto denaro si desidera cambiare. Per calcolare una cifra potete fare un calcolo delle spese previste durante il viaggio o considerare soltanto un piccolo importo sufficiente per i primi giorni: potrete poi cambiare o prelevare del denaro direttamente in loco.

Fate poi una piccola ricerca per trovare il tasso di cambio della valuta dello Stato in cui vi recherete.  Trovato il tasso di cambio, non vi resta che moltiplicarlo per l’importo che volete portare con voi e otterrete la cifra corrispondente in valuta estera.

Facciamo un esempio con dollaro ed euro. Inserendo 1 euro nel convertitore e impostata la conversione con il dollaro, ci risulta che il tasso di cambio in euro è di 1,08310. Se prevediamo ad esempio di portare con noi 100 euro, ci basterà moltiplicare 100×1,08310 per sapere quanto denaro avremo in dollari, ovvero 108,31. Ovviamente quando vi recate in banca o in qualsiasi ufficio di cambio (così come quando prelevate all’estero), otterrete un importo inferiore proprio perché il prezzo del denaro viene aumentato: la differenza tra il prezzo di mercato e quello applicato rappresenta il profitto dell’istituto bancario o dell’agenzia.

Calcolo online

Per calcolare il cambio online utilizzo sempre il sito XE.com

Nella homepage del sito trovate questo convertitore, inserite l’importo che dovete cambiare, per esempio 600Euro.

calcolare-tasso-cambio-1

Cliccando il pulsante per fare la conversione otterrete il cambio, in questo caso circa 677Euro. Come ho detto però in banca o negli uffici di cambio non vi verrà dato questo importo, ma un cambio inferiore. Fate molta attenzione perché a volte negli uffici di cambio scrivono “cambio senza commissione” il che significa che sui prezzi da loro esposti non fanno alcuna commissione, ma ovviamente i prezzi che espongono non corrispondono ai prezzi di borsa che trovate su Xe.com o da altre fonti, proprio perché come ho già detto la banca o l’intermediario deve guadagnare una commissione.

calcolare-tasso-cambio-2

Dove si può cambiare la valuta

Molti dei viaggiatori spesso si rivolgono alle banche: tutti gli istituti bancari effettuano il servizio di cambio valuta. Rivolgetevi allo sportello della banca presso cui avete il vostro conto corrente e informatevi sui tassi di cambio e, se lo trovate conveniente, procedete con l’operazione.  Nel caso in cui si tratti di grandi quantitativi di denaro, di una moneta poco comune, l’istituto deve procedere con un ordine e dovete quindi attendere qualche giorno che la banca riceva la moneta; in questi casi è consigliabile quindi svolgere questa operazione con un po’ di anticipo. Tenete a mente poi che le filiali o le banche più piccole hanno una disponibilità minima e a volte nulla di valuta straniera.

In alternativa potete rivolgervi ad un’agenzia di cambio valuta, disponibile in tutti gli aeroporti internazionali. Questo ufficio consente ai turisti stranieri di procurarsi la moneta locale, una volta giunti a destinazione, ma accade spesso che richiedano delle commissioni più alte rispetto alle banche, proprio perché sfruttano la loro posizione strategica e perché hanno sempre moneta a disposizione, quindi garantiscono un servizio più rapido.

Se decidete di cambiare la valuta direttamente a destinazione potete anche scegliere di prelevare direttamente ad uno sportello bancomat. Si tratta del modo forse più semplice, ma ricordatevi che la vostra banca applicherà delle commissioni sull’operazione di prelievo all’estero, che variano da un istituto all’altro; alcune banche che operano con filiali in tutto il mondo o che si avvalgono della collaborazione con istituti esteri, possono offrire un tasso di cambio più favorevole per i prelievi.

Se invece vi fermate per tanto tempo in una destinazione, è consigliabile aprire direttamente un conto corrente in loco e trasferire una somma di denaro sufficiente a tutta la vacanza sul conto straniero: in questo modo non dovrete pagare il tasso di cambio e le commissioni ogni volta che prelevate.

In ogni caso vi consiglio, prima di cambiare il denaro, di “guardarvi intorno” e rivolgervi a più agenzie e istituti, per poi effettuare il cambio di valuta da chi offre il tasso più ravvicinato a quello del mercato stando sempre attenti alle tariffe di commissione.