Quale adattatore comprare

La tecnologia ha reso ogni trasferimento, anche se piccolo, ancora più semplice: internet è ormai disponibile quasi ovunque e ci permette di accedere ad ogni informazione con pochi clic. Ma quando si tratta di collegare i nostri dispositivi e gli apparecchi elettronici alle prese elettriche in paesi stranieri le cose si fanno più complicate ed è in questo momento che entrano in gioco gli adattatori. Questi oggetti di dimensioni compatte si rivelano utilissimi per collegare in maniera efficace e sicura i nostri dispositivi quando viaggiamo all’estero.

Ma acquistare un adattatore adatto alla nostra destinazione non è così facile come si pensi perché non basta solo valutare il tipo di presa: è necessario infatti, comprendere anche il concetto di voltaggio e la differenza tra convertitore e adattatore.

Adattatore La Fayette

Utilissimo per chi viaggia spesso, questo adattatore è utilizzabile in oltre 150 paesi e grazie alle due prese USB è possibile ricaricare i propri dispositivi ed evitare di portare con sé i caricabatterie. Robusto e funzionale occupa poco spazio dato che le spine si possono retrarre all'interno.

Amazon.it: €15.00
Compra ora

Differenza tra convertitore e adattatore

In breve: l’adattatore è la “presa” con i “buchetti” diversi a seconda dello Stato in cui si è. Il convertitore è un dispositivo che serve per convertire il voltaggio (cioè la “potenza della corrente”).

Anche se può sembrare difficile capire la differenza tra convertitore e adattatore, in realtà è molto semplice e per comprenderla è necessario partire dal concetto di voltaggio. Questo non è altro che la potenza della corrente e varia da paese a paese, partendo da un minimo di 100 ad un massimo di 240 volt. Un dispositivo pensato per funzionare a 110 volt potrebbe bruciarsi se collegato ad una presa di 220 volt di un altro paese e per poter aumentare o diminuire il voltaggio serve, appunto, un convertitore. C’è da dire però che molti dispositivi, come il computer, sono progettati per poter funzionare in tutto il mondo senza problemi e sono in grado di gestire differenti voltaggi, perciò in questo caso tutto ciò che serve è un adattatore. Alcuni adattatori svolgono anche la funzione di convertitori permettendo ai viaggiatori di spostarsi in tutta tranquillità e di poter collegare numerosi dispositivi senza difficoltà.

Cosa vi serve?

In breve:

  • se dovete ricaricare uno smartphone o il computer all’estero in genere vi serve un adattatore dato che sono spesso compatibili in tutto il mondo.
  • se dovete usare un asciugacapelli all’estero, spesso è necessario anche un convertitore: in questo caso vi consiglio di prendere un asciugacapelli da viaggio.
  • per macchinari di notevole potenza, tipo aspirapolvere e simili, bisogna fare attenzione quanti WATT sono supportati dall’adattatore oppure si potrebbe bruciare e non funzionare più.

Ciò che vi suggerisce qual è il convertitore o l’adattatore più adatto ai vostri dispositivi è scritto in  nella cosiddetta etichetta energetica, che si trova su tutti i dispositivi e gli apparecchi elettronici. Questa di solito è impressa sul caricabatterie o sulla spina a seconda del prodotto e riporta le due unità di misura principali su cui vi dovete basare: i watt e i volt.

Innanzitutto per capire se avete necessità di un convertitore o semplicemente di un adattatore dovete verificare se il vostro dispositivo è a voltaggio singolo o doppio. La maggior parte dei dispositivi, come i cellulari, i computer, iPad e le macchine fotografiche, appartiene alla seconda categoria e ciò significa che gli apparecchi sono in grado di funzionare correttamente e senza problemi sia a 110-120 volt che a 220-240 volt; per averne conferma vi basterà leggere sull’etichetta che solitamente dovrebbe riportare la dicitura “100/240V o 110~220V”. Se tutti i vostri dispositivi sono a voltaggio doppio tutto ciò che vi serve è un adattatore, che solitamente si può acquistare ad un prezzo conveniente e presenta dimensioni compatte e un peso leggero proprio perché pensato per il viaggio.

Se invece sull’etichetta è presente la dicitura “110V AC o 120V AC” significa che si tratta di un dispositivo a voltaggio singolo: in questo caso quindi avrete necessità di un adattatore e di un convertitore e/o di un trasformatore. Per capire quale modello di convertitore dovete acquistare dovete verificare il “wattaggio” del vostro dispositivo: i watt indicano sostanzialmente la quantità di energia utilizzata dal dispositivo.

Gli apparecchi più comuni misurano solitamente da 23W a 50W, ma altri possono arrivare a 2000W, perciò è importante controllare tutti i dispositivi che volete portare con voi; assicuratevi di acquistare un convertitore con una misura di watt che sia almeno il doppio o il triplo rispetto a quella indicata sul vostro apparecchio affinché funzioni in maniera corretta e sicura: se ad esempio il vostro dispositivo indica 300 watt dovete acquistare un convertitore che garantisca almeno 600 watt.

Quale adattatore scegliere

In generale esistono due grandi categorie di prese elettriche: a due poli, detta polarizzata, e a tre poli con un terzo contatto per la messa a terra. La posizione e la forma di questi due o tre contatti si differenziano da paese a paese: alcuni hanno una forma cilindrica, altri sono piatti e rettangolari e trovarsi in posizione verticale o diagonale.

Consultate internet per sapere il tipo di presa che c’è nel paese in cui vi recate e se viaggiate spesso o se dovete attraversare più nazioni, optate per un adattatore universale, compatibile con le spine di molti paesi. Alcuni modelli sono dotati anche di una porta USB per collegare e ricaricare un secondo dispositivo.

Modelli consigliati

Adattatore Universale Fishtec

Perfetto per tutti i viaggiatori, questo adattatore è compatibile con le prese di oltre 175 paesi e grazie alla presa USB vi permette di ricaricare il cellulare, il tablet, pc, ecc. Versatile, funzionale e robusto, si suddivide in più parti permettendo di alleggerire ancora di più il bagaglio, portando con sé solo la parte necessaria. È inoltre dotato di un sistema di protezione per i corto circuiti

Amazon.it: €11.27
Compra ora

Adattatore Presa Elettrica Universale

Robusto, efficiente e compatto questo adattatore è utilissimo a chi viaggia spesso poiché compatibile a livello universale con le prese di molti paesi. Non è dotato di trasformatore, ma è adatto per i vari dispositivi come cellulare, notebook, videocamere, ecc. Offre un prezzo davvero vantaggioso che comprende anche una pratica custodia per il trasporto.

Amazon.it: Disponibile a breve.
Guarda

Presa da viaggio con adattatore

Ideale per chi viaggia grazie alla sua forma compatta e alle sue prese a scomparsa può essere comodamente riposto in borsa o valigia con un notevole risparmio di spazio e peso. Si può utilizzare in molti paesi del mondo per collegare i propri apparecchi elettronici e i piccoli elettrodomestici, in quanto supporta anche carichi di corrente più potenti.

Amazon.it: €12.48
Compra ora

Trasformatore Bronson

Questo trasformatore può essere utilizzato per convertire il voltaggio europeo(220-240 volt) in voltaggio americano (110-120 volt) e vice versa con la possibilità di collegare più dispositivi contemporaneamente. Utile per i viaggi in America ma anche a casa se si vuole collegare gli elettrodomestici americani alla presa. Offre un ottimo rapporto qualità prezzo, è funzionale e silenzioso; non si surriscalda ed è dotato di fusibile che in caso di sovraccarico toglie la corrente per proteggere il dispositivo e il trasformatore.

Amazon.it: €25.25
Compra ora