Quanto costa andare in Nuova Zelanda

A rendere famosa la Nuova Zelanda sono senza dubbio i suoi paesaggi incantati, tra i più belli al mondo. Montagne, laghi, distese verdi e tratti di costa dalla bellezza mozzafiato. Anche chi non ha visitato la Nuova Zelanda avrà già visto alcuni dei suoi scenari nel film “Il Signore degli Anelli” che è riuscito a rappresentare al meglio le atmosfere magiche di questi luoghi.

La Nuova Zelanda è anche la destinazione preferita dagli sportivi e gli amanti delle attività all’aria aperta: in questa splendida cornice si possono praticare escursioni, kayaking, rafting, arrampicata, passeggiate a cavallo e il bungee jumping, che è nato proprio qui.
Per gli appassionati di rugby poi non c’è un posto migliore della Nuova Zelanda, la culla di questo sport: come lasciarsi sfuggire l’occasione di assistere dal vivo ad una partita degli All Blacks?

E dopo tutto questo movimento ci si può rilassare in uno dei tanti pub e ristoranti di Auckland o Christchurch e dedicarsi alle visite culturali.
Essendo da sempre una meta popolare tra i viaggiatori zaino in spalla e i giovani avventurosi, la Nuova Zelanda offre tante alternative anche in termini di budget ed è possibile vivere una bella vacanza senza esaurire il conto in banca.

I voli

I voli per la Nuova Zelanda costano intorno ai 1.000- 1.400 euro, ma il prezzo può variare a seconda del numero di scali e della stagione in cui si viaggia. Tenete presente che le stagioni in Nuova Zelanda sono invertite rispetto all’Europa, quindi viaggiando prima o dopo l’alta stagione si può risparmiare parecchio. Cercate inoltre di prenotare per tempo, consultando vari siti web e motori di ricerca e tenendo d’occhio le offerte delle principali compagnie di linee, come Qantas e Air New Zealand.

Alloggi

Gli ostelli in Nuova Zelanda offrono camere pulite, una posizione eccellente e soluzioni economiche: un letto in una camera condivisa parte da 20 dollari neozelandesi a notte (circa 13 euro) e si arriva ai 50 dollari (33 euro circa) per una camera privata con bagno in condivisione.  Leggermente più costosi sono gli hotel in cui il prezzo di una camera doppia parte da circa 60 dollari neozelandesi (quasi 40 euro) nelle strutture più economiche ma si arriva anche a 200 dollari  (circa 130 euro) in quelle di categoria superiore. Ovviamente sul prezzo influisce anche la località: nelle zone e nelle città turistiche i prezzi sono maggiori rispetto ad altre zone. Per chi vuole fare un tour della Nuova Zelanda in macchina o camper ci sono vari campeggi disseminati in tutto il Paese dove il prezzo è di soli 15 dollari a notte (circa 10 euro).

Per chi invece predilige la tranquillità e il comfort di un appartamento in affitto, ci sono tante soluzioni a vari prezzi su siti come AirBnB e simili, dove spesso si trovano anche interi appartamenti a soli 40 dollari neozelandesi a notte (circa 25 euro): un ottimo affare se siete in gruppo o in famiglia.

Se invece volete alloggiare a costo zero potete usufruire di siti come Couchsurfing o WOOF dove potete trovare ospitalità presso una famiglia locale, in alcuni casi in cambio di semplici lavoretti domestici.

Il cibo e gli alcolici

Il costo della vita è alto in Nuova Zelanda e anche i beni primari, come latte e pane sono più costosi rispetto ai nostri standard, ma sicuramente facendo la spesa risparmierete piuttosto che andare a cena al ristorante, dove un pasto può costare intorno ai 35-40 dollari (20-25 euro). Se invece decidete di cucinare in appartamento, in ostello o nel camper, potete considerare un costo di circa 70-75 dollari a settimana (45-50 euro).  Poi ci sono anche soluzioni economiche, come i fast food dove un menù costa tra i 7 e i 15 dollari (4-10 euro) oppure alcuni sandwich shop dove un panino costa 8 dollari neozelandesi (5 euro).

Per quanto riguarda l’acqua, quella del rubinetto in Nuova Zelanda è potabile e buona, quindi potete evitare di acquistare l’acqua in bottiglia.

Gli alcolici invece, sono piuttosto costosi: una birra alla spina costa tra i 5 e i 7 dollari (3-4 euro) nel bar di un ostello, ma in un pub si arriva tranquillamente anche a 9 dollari (più di 5 euro), mentre un drink costa tra i 7 e i 10 dollari (4-6 dollari circa); volendo potete risparmiare acquistando le bevande al supermercato.

Trasporti

Muoversi all’interno del Paese è molto economico e ci sono varie alternative:  gli autobus turistici offrono pass scontati (210 dollari per 5 corse ovvero 135 euro) o biglietti promozionali addirittura al prezzo di 1 dollaro per chi acquista molto in anticipo, ma in alternativa si può optare anche per il noleggio di auto. I voli interni ve li sconsiglio in primo luogo perché non potrete godervi il paesaggio e in secondo luogo perché i prezzi sono molto alti, dato che ci sono poche compagnie: una singola tratta costa tra i 120 e i 240 dollari neozelandesi (77-154 euro circa), un costo elevato se consideriamo che una lunga tratta in autobus costa 20 dollari (12 euro).

Se siete in gruppo o in coppia e preferite una maggiore libertà potete noleggiare un’auto, in questo modo risparmierete, considerando che il noleggio parte da 40 dollari neozelandesi al giorno (circa 26 euro) e avrete la possibilità di raggiungere anche le zone più remote, altrimenti inaccessibili con i mezzi pubblici.

Se poi volete risparmiare ulteriormente potete usufruire di siti come Gumtree, molto utilizzati sia in Australia che in Nuova Zelanda: qui potete cercare compagni di viaggio che desiderano fare lo stesso itinerario e condividere le spese del noleggio e della benzina.

Attività ed escursioni

Quello che probabilmente incide di più sul budget di una vacanza in Nuova Zelanda sono le attività e i tour, proprio perché l’offerta è molto ampia e si può arrivare a spendere tra i 100 e i 600 dollari neozelandesi (64-385 euro).

Se infatti volete provare i vari sport estremi, come il bungee jumping, il rafting, ecc. è facile  sperperare in poco tempo i vostri fondi: un salto con il  bungee jumping costa  tra i 100 e i 200 dollari (65-130 euro), un trekking tra i ghiacciai costa circa 100 dollari (65 euro), lo skydiving costa 320 dollari (poco più di 200 euro), ma anche un semplice giro in motoscafo costa 95 dollari (60 euro).

Ovviamente in questo caso l’unico modo per risparmiare è scegliere solo le cose che davvero vi interessano e per il resto dare spazio ad attività, passeggiate ed escursioni gratuite, come esplorare i parchi nazionali, rilassarsi in spiaggia e visitare i giardini botanici e le gallerie d’arte delle città. Prendete in considerazione anche l’ipotesi di acquistare un pass che comprenda più tour per risparmiare.

Internet

Internet in Nuova Zelanda è molto lento e costoso e il prezzo si aggira intorno ai $4 dollari neozelandesi all’ora (2,50 circa) e ci sono pacchetti giornalieri a 15 dollari (10 euro) e mensili a 150 dollari (96 euro circa). Ma il Paese offre molti bar, librerie e fast food dove è possibile accedere a internet gratuitamente.

Le mance

Le mance in Nuova Zelanda non sono obbligatorie e potete decidere se lasciarle o meno a seconda del servizio ricevuto, anche se a volte ci potrebbe essere già un service charge applicato al conto. Se volete lasciare una mancia considerate una percentuale tra il 5 e il 10% sul totale del conto.