Quale zaino da viaggio comprare

Chi si è avventurato in lunghi viaggi zaino in spalla sa che una delle cose più difficili da fare prima di partire è proprio scegliere quale zaino comprare. A volte questa decisione richiede ore e ore di ricerca divenendo un vero grattacapo; sono tante le domande che i viaggiatori si pongono, in particolare chi deve partire per un lungo viaggio o per un anno sabbatico: meglio uno zaino grande o uno zaino piccolo? Quale materiale è il migliore? E così via. In commercio esiste una grande varietà di zaini, ma scegliere quello giusto è possibile seguendo alcuni accorgimenti e consigli. Ricordate che acquistare uno zaino è un po’ come comprare un diamante, perché ‘quello giusto’ diventerà un fedele compagno da cui non vorrete mai separarvi: in fondo uno zaino…è per sempre!

Quali caratteristiche

Quando dovete acquistare uno zaino ci sono vari aspetti e caratteristiche da considerare, tra cui:

  • L’apertura. La maggior parte degli zaini in circolazione hanno la classica apertura sulla parte superiore: niente di più scomodo. Pensate a quando arriverà il momento in cui vi serviranno gli oggetti che avete messo sul fondo dello zaino e dovrete praticamente togliere tutto ciò che c’è sopra. Scegliete uno zaino che abbia un’apertura frontale che percorra tutta la lunghezza dello zaino, un po’ come le valigie e noterete subito la differenza: ogni qual volta vi servirà qualcosa vi basterà aprire la zip frontale per avere accesso ad ogni angolo del vostro zaino. Facile, no?
  • Il materiale. Scegliete un materiale che sia almeno in parte waterproof, così in caso di pioggia l’acqua non danneggerà gli oggetti custoditi nello zaino. Alcuni zaini sono già dotati di un doppio strato impermeabile all’interno, ma in alternativa potete acquistare un telo antipioggia da usare in caso di necessità.
  • Tanti scompartimenti. Un ottimo zaino dovrebbe avere una serie di scompartimenti all’interno che vi consentano di suddividere i vostri oggetti. In questo modo potrete ritrovare più facilmente le vostre cose, senza dover ‘scavare’ nello zaino, e tenere separati i vestiti puliti dalle scarpe o da altri oggetti che potrebbero sporcarli.
  • Scompartimenti richiudibili. Gli scompartimenti dello zaino dovrebbero essere richiudibili con due zip che facilitano la ricerca degli oggetti. Se temete che i ladri possano accedere più facilmente al vostro zaino, per una maggiore sicurezza è opportuno acquistare dei lucchetti per chiudere le cerniere.
  • Cintura imbottita. La maggior parte del peso dello zaino è sostenuto dai fianchi, perciò la cintura in vita deve essere imbottita, regolabile e comoda. In questo modo riuscirete a equilibrare bene il peso distribuendolo tra i fianchi e la schiena.
  • Spalline imbottite. Anche le spalline dello zaino devono essere imbottite poiché premono sulle vostre spalle caricando una parte del peso. Inoltre devono essere spesse e realizzate con un materiale resistente, in modo che non si strappino quando lo zaino è molto pesante.
  • Supporto lombare. Scegliere uno zaino dotato di supporto lombare ‘salverà’ la vostra schiena  distribuendo il peso in maniera bilanciata , migliorando la postura e creando un arco che permette il passaggio dell’aria tra la vostra schiena e lo zaino.

Intelaiatura esterna o interna?

Quando acquistate uno zaino dovete verificare che sia dotato di una intelaiatura, la quale fornisce un grande sostegno alla vostra schiena e protegge meglio la vostra attrezzatura.

Oggi la maggior parte degli zaini in commercio hanno l’intelaiatura interna, ma si trovano comunque ancora molti zaini con l’intelaiatura esterna, che erano molto di moda negli anni passati. Nel primo caso l’intelaiatura non è visibile, ma è posizionata all’interno dello zaino ed è perfetta in quelle situazioni in cui dovete affrontare scalate, sciare o avventurarvi tra le foreste poiché essendo più sottile risulta meno ingombrante e rende più facile muoversi con lo zaino; inoltre fornisce un migliore sostegno alla vostra schiena. L’intelaiatura interna di solito  è realizzata in fibra di carbonio o in plastica e ciò la rende più leggera di quella esterna, che generalmente è in metallo. L’intelaiatura esterna, anche se esteticamente è meno ‘carina’ da vedere,  è l’ideale per i lunghi percorsi di trekking poiché permette di trasferire il peso sui fianchi facilitando così una postura corretta e più diritta; inoltre lascia uno spazio maggiore tra lo zaino e la schiena, facilitando il passaggio dell’aria: l’ideale nelle giornate più calde.

Altri elementi

Oltre ai fattori fondamentali indicati in precedenza, ci sono tanti altri elementi da considerare nella scelta del vostro zaino. Tra questi:

  • Cinghie di Compressione. Sono ottime quando lo zaino non è completamente pieno poiché permettono di distribuire il peso in maniera equilibrata senza che gli oggetti si depositino in un’unica zona dello zaino.
  • Estensibilità. Acquistare uno zaino estensibile vi consentirà di moltiplicare lo spazio in base alla necessità. È l’ideale se pensate di fare shopping durante il viaggio e vi servirà uno spazio extra.
  • Zainetto. Oggi gran parte degli zaini in commercio possiedono all’interno un piccolo zainetto staccabile, utile da portare in giro durante le escursioni giornaliere: così potrete lasciare lo zaino più grande in ostello e portare con voi solo il necessario.
  • Il peso. Più accessori ha lo zaino più questo risulterà pesante. Il peso è un fattore abbastanza rilevante quando dovete viaggiare per un periodo lungo, ma allo stesso tempo è necessario valutare la comodità. Spesso gli zaini più leggeri non sono così comodi e pratici come quelli più pesanti.
  • Rotelle. Alcuni zaini più moderni sono dotati di rotelle, la soluzione ideale per chi fa lunghi viaggi e si ritroverà a trascorrere dei periodi nelle città dove non necessariamente si deve tenere lo zaino in spalla; in questo modo potrete far riposare un po’ la vostra schiena.
  • Garanzia. Una garanzia più lunga è sinonimo di una maggiore qualità del prodotto e vi farà sentire più sicuri.

Capienza

Una delle domande più frequenti che si pongono i viaggiatori è proprio “quali sono le dimensioni che dovrebbe avere uno zaino?” La capienza di uno zaino si misura in litri e si va da una capienza di 35 L ad una di 80 L. In realtà non esiste una capienza ideale, ma il tutto dipende da vari fattori: dal vostro corpo, dalla lunghezza del viaggio, da quanto desiderate viaggiare leggeri, se pensate di fare shopping durante la vostra vacanza, ecc. Scegliere uno zaino troppo grande vi spingerà a riempirlo di oggetti inutili, mentre uno troppo piccolo vi costringerà a lasciare a casa molti oggetti che potrebbero invece esservi utili. Se volete viaggiare leggeri o se dovete fare un viaggio breve vi consiglio uno zaino che vada intorno ai 35-45 L. Per chi deve intraprendere un lungo viaggio la misura perfetta è 50-65 litri; non serve una capienza maggiore: anche se dovete partire per un anno sabbatico non è necessario uno zaino troppo grande e pesante considerando che dovrete portarlo sulla vostra schiena per la maggior parte del tempo. Cercate di scegliere uno zaino che sia proporzionato al vostro corpo: se è troppo grande rispetto al vostro corpo il peso rischierà di sbilanciarvi e di causarvi dolore alla schiena. Per fare ciò prima di acquistare lo zaino misurate la lunghezza del vostro busto e scegliete poi la misura giusta dello zaino.

Zaino per donne

La differenza tra uno zaino da donna e uno da uomo non è soltanto nei colori: gli zaini da donna hanno caratteristiche diverse che garantiscono alle viaggiatrici una maggiore comodità. In questi zaini le spalline sono più vicine tra loro, più sottili e si adattano meglio alle spalle più piccole delle donne; anche la cintura ‘abbraccia’ meglio i fianchi.

Il prezzo giusto

Il prezzo di uno zaino da viaggio varia da 90 a 270 euro a seconda del modello e della marca. Non sempre lo zaino più costoso è il migliore: a volte un prezzo elevato è dovuto a tanti (troppi) accessori che non hanno una reale utilità. Di solito la scelta più appropriata ricade in un prezzo intermedio, non troppo economico e non troppo costoso, e in ogni caso valutate in base alle caratteristiche e alla comodità dello zaino.

In conclusione

A questo punto potreste essere confusi, comprare uno zaino non è poi una cosa così semplice come si pensi e le caratteristiche da valutare sono tante. Per aiutarvi vi consiglio di fare una lista di ciò che volete nel vostro zaino e di cercare un prodotto che abbia esattamente tali caratteristiche; non dovete essere attratti da altri accessori extra che sicuramente non vi serviranno. Quando si è alle prime armi e in procinto di acquistare il primo zaino si tende di solito a scegliere quello più economico: tenete a mente che il confort non ha prezzo e optate per uno zaino più comodo e pratico piuttosto che uno più economico. La decisione sulla capienza e la e dimensioni dello zaino spetta solo a voi, ma se non riuscite a decidere optate per le dimensioni più piccole; se acquistate lo zaino in un negozio è probabile che dobbiate provare una miriade di modelli, ma non scoraggiatevi, vale la pena perdere un po’ di tempo a scegliere il prodotto giusto. Una volta comprato il vostro zaino, provatelo a casa: riempitelo con tutto ciò che vorreste portare in viaggio e camminateci un po'; nel caso vi accorgeste di aver sbagliato il vostro acquisto, non abbiate paura di riportarlo indietro al negozio e cambiarlo qualora fosse possibile, oppure acquistatelo su internet in modo da avere il diritto di recesso.

Ti consiglio assolutamente di fare un'Assicurazione di viaggio E' fondamentale per proteggerti da qualsiasi tipo di problema! Clicca qua per farla ora!
Inoltre guarda queste offerte hotel! Sono sicuro troverai l'offerta adatta al tuo viaggio.