Zabar’s

L’incrocio tra la 80th Street e la Broadway, nell’Upper West Side, è sempre animato: persone che si dirigono alla stazione della metro, famiglie che portano i loro bambini nelle vicine scuole, universitari diretti alla Columbia University e turisti che si fanno strada verso i musei situati accanto a Central Park. Ma prima, tutti loro si sono fermati a fare una colazione veloce al Zabar’s Cafè, perché questo è un po’ il bar di tutti. Famiglie, turisti, residenti, giovani, nonni e bambini, tutti almeno una volta  hanno mangiato i bagel o i dolci di questo bar e di sicuro hanno sorseggiato il famoso caffè di Zabar’s.

La storia di Zabar’s

La storia di Zabar’s è una di quelle tipiche storie newyorchesi, che inizia oltre 80 anni fa grazie a Louis Zabar e sua moglie Lillian, entrambi immigrati provenienti dall’Ucraina, che nel 1934 decisero di aprire un supermercato proprio qui, lungo la Broadway, con un solo obiettivo: offrire ai clienti prodotti di qualità. E così Louis preparava la propria miscela di caffè e andava personalmente a comprare il pesce per assicurarsi della freschezza; questa attenzione per la qualità della materia prima è stata mantenuta anche dalle generazioni che hanno succeduto Louis nella gestione di Zabar’s. Il supermercato esiste ancora oggi, proprio accanto al cafè, ed è stato ampliato ulteriormente, tanto che, insieme al bar, occupa tutto l’isolato: è uno dei supermercati più grandi di New York. Nonostante l’affetto dei newyorchesi, la famiglia Zabar non si è mai adagiata sugli allori ma ha sempre cercato di stupire i suoi clienti con prodotti innovativi, spesso importandoli dall’estero: alimenti come il formaggio Brie, gli gnocchi, i pomodorini essiccati e tante altre prelibatezze sono stati venduti per la prima volta a New York proprio da Zabar’s, così come le macchinette del caffè.

Oggi l’attività è gestita dalla terza generazione della famiglia Zabar e continua ad essere un punto di riferimento per locali e turisti, che qui possono trovare una grande varietà di prodotti freschi e di qualità a prezzi modici. Il cafè è anche comparso in varie serie tv e film contribuendo, semmai ce ne fosse bisogno, ad accrescere la popolarità di questo luogo.

Mangiare da Zabar’s

Il Zabar’s Cafè ha un arredo molto semplice e moderno, con interni e arredo di colori tenui che rendono l’ambiente più luminoso e ampio. Il cafè è in parte self-service e in parte servito: in fondo al locale c’è un frigo dove trovate prodotti già pronti, tra cui panini, bagel, insalate, yogurt succhi e bevande, mentre a lato c’è il bancone dove ordinare i prodotti freschi. Qui avete davvero l’imbarazzo della scelta sia come proposte dolci che come piatti salati: ci sono i deliziosi bagel con crema di formaggio a cui potete aggiungere altri ingredienti come salmone e prosciutto, la tipica colazione americana con uova, bacon e salsiccia, la pizza, i muffin, i croissant, i donut, gli scones, le girelle con uvetta e tante altre golosità. Non dimenticatevi poi di provare il caffè o il cappuccino di Zabar’s, davvero buonissimo. I prezzi sono molto contenuti, considerando che un bagel con formaggio costa 1,75 dollari, lo stesso prezzo di un muffin, e le brioche e altre specialità dolci non superano i 3,50 dollari. I panini farciti costano 7 dollari, mentre i menù speciali della colazione variano da 4,50 dollari a 8,50 dollari.  Il cappuccino small costa 2,50 dollari, un prezzo davvero vantaggioso rispetto ad altri cafè.

Se avete tempo vi consiglio anche di fare un salto anche al supermercato, dove troverete tantissimi prodotti, come pesce, formaggi, olive, affettati, tra cui anche il prosciutto italiano, una sezione bakery con il pane e altri prodotti da forno e infine un reparto tutto dedicato al caffè dove è possibile acquistare la miscela Zabar’s. Anche se il bar e il supermercato sono nello stesso edificio, non c’è un passaggio diretto tra i due.

Galleria Foto

Mappa:

Nome: Zabar's


Nelle vicinanze:

meat-balls-shop-19A 228 metri
jackson-hole-20A 604 metri
By: t-mizoA 627 metri
gfree-ny-3A 644 metri
momofuku-milk-bar-8A 749 metri
By: Billie Grace WardA 766 metri