Washington Square Park

Il motivo per cui i newyorchesi amano Washington Square Park non è tanto la bellezza degli spazi verdi e dei giardini fioriti, ma il suo ruolo centrale e attivo nella comunità dei residenti: nel corso degli anni il parco ha rappresentato per tutti un’oasi di pace e tranquillità in cui rilassarsi a leggere un libro o fare un picnic, un campo di battaglia per gli appassionati giocatori di scacchi, un grande palcoscenico per spettacoli e concerti all’aperto e un enorme spazio per il divertimento di cani e bambini.

Ma prima di tutto ciò questo il parco è stato una palude, un cimitero e il luogo di ritrovo preferito dagli artisti, ispirando persino alcune opere, tra cui il romanzo “Washington Square”di Henry James. Ad incorniciare questa grande piazza non ci sono i grattacieli, bensì le vetrine scintillanti della vicina  Fifth Avenue, le casette di mattoni del Greenwich Village e la New York University con i suoi edifici e dormitori. Trovandosi nel cuore culturale e artistico di Manhattan il parco di Washington Square Park è sempre animato da iniziative culturali e attività che accendono l’interesse di universitari e artisti.

Nella cornice verde del parco si svolgono le cerimonie di laurea e altri eventi privati organizzati dall’Università, ma al di là di questo il Washington Square Park resta un parco pubblico a tutti gli effetti, dove ci si reca a passeggiare, portare a spasso il cane e fare una pausa pranzo assistendo ad uno spettacolo improvvisato degli artisti di strada o a qualche acrobazia degli skater.  Il vento che soffia tra gli alberi genera un dolce fruscio che si fonde alle chiacchiere degli anziani seduti sulle panchine e del suono di una chitarra e le note di una canzone in sottofondo. Il solo nome della piazza evoca vicende storiche ed infatti questo luogo ha svolto un ruolo importante anche in passato; visitando il parco vi colpirà la ricchezza di statue e monumenti, tra cui domina in particolare il famoso Washington Arch.

Sulle orme del passato

Come potrete immaginare Washington Square Park è un omaggio al primo presidente degli Stati Uniti, George Washington, ma in passato qui sorgeva un cimitero per poveri e vittime di epidemie e, pare, una piazza per le esecuzioni pubbliche per le quali secondo una leggenda popolare si crede sia stato utilizzato il gigantesco albero Hangman’s Elm, ovvero “l’olmo dell’impiccato”, che con i suoi 310 anni è l’albero più vecchio di Manhattan; gli storici, però, sostengono che l’albero facesse parte di una fattoria che sorgeva qui prima del cimitero. Secondo i registri sotto la piazza sarebbero sepolte circa 200 mila persone.

Solo attorno al 1830 Washington Square Park divenne un parco pubblico, poiché molte famiglie decisero di trasferirsi in questa zona, allora periferica, in cerca di tranquillità e nacque quindi l’esigenza di avere un’area verde in cui trascorrere il tempo e passeggiare. Ancora oggi attorno alla piazza si vedono alcune dimore antiche dell’epoca.

Alla fine del 1800, in occasione dei cento anni dall’elezione a presidente di George Washington fu eretto il Washington Arch, uno splendido arco in marmo realizzato sul modello dell’Arco di Trionfo di Parigi. Questo monumento oggi è diventato il simbolo della piazza e osservandolo da vicino potrete notare alcune figure scolpite su entrambe le colonne: rappresentano George Washington affiancato su un lato dalla Fama e dal Valore e sull’altro dalla Speranza e dalla Giustizia. George Washington è omaggiato anche con due statue in bronzo situate nella parte settentrionale del parco. Dopo la costruzione dell’arco venne aggiunta la fontana centrale e il monumento all’eroe dei due mondi Giuseppe Garibaldi, opera di Giovanni Turini.

Negli anni ’60, dopo una lunga battaglia intrapresa dalla comunità di residenti del Greenwich Village il parco è stato completamente chiuso al traffico, impendendo così l’attuazione del progetto dell’amministrazione che prevedeva la costruzione di una strada a 4 corsie attraverso la piazza per  la circolazione delle macchine e un passaggio pedonale sopraelevato.

Wahington Square Park oggi

Grazie alle recenti opere di rinnovamento del parco, oggi alberi e prati fioriti non mancano, anche se una parte di Washington Square Park continua ad essere pavimentata.

La primavera e l’autunno regalano paesaggi suggestivi con i colori della natura, ma senza dubbio in estate il Washington Square Park dà il meglio di sé: l’atmosfera si anima fino a sera e le panchine, le aree picnic e i tavolini per giocare a scacchi sono gremiti di visitatori, famiglie, anziani e giovani.  Sono tanti gli spunti di divertimento e  svago offerti dal parco e se vedete qualche zombie e vampiro in giro non vi preoccupate: siete solo capitati durante il passaggio della parata di Halloween!

Come arrivare

Washington Square Park è raggiungibile in metropolitana, scendendo alla stazione W 4th St.-Washington Square.

Mappa:

Nome: Washington Square Park


Nelle vicinanze:

By: Dick MooranA 80 metri
burger-joint-19A 262 metri
evolution-store-22A 368 metri
umami-burger-18A 405 metri
mollys-cupcakes-19A 436 metri
bergino-baseball-10A 523 metri

By: Doc Searls By: m01229
By: m01229