Vivere senza stress

Stress sembra essere diventata la parola che meglio descrive lo stile di vita della maggior parte delle persone, accompagnandole quotidianamente e rendendo le loro giornate sempre più difficili da affrontare. Le fonti di stress sono innumerevoli, ma tra le più comuni vi sono sicuramente il lavoro, il denaro, i ritmi frenetici e le questioni legate alla gestione della famiglia.

Alcuni sostengono che un “giusto” livello di stress sia salutare, ma di fatto, quando esso raggiunge livelli preoccupanti, non fa altro che rendere la vita infelice e malsana e bisogna correre al più presto ai ripari.
Se eliminare del tutto lo stress è di fatto improbabile, ridurlo e imparare a vivere con più serenità è però possibile, seguendo magari alcuni semplici ma efficaci consigli.
L’idea di base è quella di affrontare il percorso di eliminazione dello stress in maniera graduale, senza porsi limiti di tempo e assaporando i piccoli successi che riusciamo ad ottenere. Pensare di eliminare tutte le cattive abitudini che inquinano la nostra vita in un solo colpo è impossibile e creerebbe ulteriore stress, nel momento in cui ci si prefigge un obiettivo troppo grande per la nostra portata. Meglio dunque affrontare tutti i buoni propositi passo dopo passo, senza alcuna fretta.

Imparare a riconoscere il problema

Questo è il primo passo. Capire e riconoscere di essere stressati è la rampa di lancio per tentare di risolvere il problema o quantomeno ridimensionarlo. Spesso si passa troppo tempo a negare di essere stressati, il che non fa che causare altro stress e ulteriori problemi.

Puntare ad una felicità permanente

I singoli piaceri possono senza dubbio rendere la giornata più positiva, ma si tratta di esperienze effimere che non eliminano lo stress in maniera definitiva. L’obiettivo resta quello di imparare a vivere felici sempre e comunque, accettando anche i momenti negativi, ma relegandoli ad eventi temporanei che non possano in alcun modo intaccare la nostra serenità. Non sempre le esperienze che portano piacere portano automaticamente alla felicità.

Alleggerire la giornata

Una giornata frenetica e troppo ricca di impegni è una delle principali cause di stress elevato. La parola d’ordine è semplificare, riducendo il numero di impegni quotidiani esclusivamente a quelli essenziali e inderogabili. Potrebbe sembrare difficile all’inizio, ma è fondamentale imparare a dire di no a tutto il resto. L’idea potrebbe essere quella di stilare un elenco delle cose importanti da fare quel giorno, magari facendo in modo che tra l’una e l’altra vi sia un po’ di tempo libero, anche un’ora soltanto.

Fare movimento

Il movimento e l’attività fisica riducono lo stress. Non occorre dedicarsi ad esercizi estenuanti, basta mantenersi attivi, fare una corsa, un po’ di yoga, una nuotata ecc. Durante l’attività fisica il corpo rilascia endorfine, sostanze chimiche che possono abbassare i livelli di stress, innescando una sensazione di benessere generale. Potrebbe bastare anche camminare per 20-30 minuti al giorno. Per chi ha più tempo a disposizione, vanno benissimo il nuoto e la bicicletta.

Ogni mese una sana abitudine

Oltre all’attività fisica, migliorare la salute generale attraverso uno stile di vita più sano aiuta a ridurre sensibilmente lo stress. L’importante è non fissare troppi obiettivi tutti insieme. Ad esempio, si può decidere di mangiare più frutta e verdura questo mese, mentre il prossimo ci si può prefiggere di eliminare alcol, caffeina e bevande dolci e gassate (considerate in proporzione molto più dannose di tanti cibi), il mese successivo si può provare ad iscriversi ad un corso di ginnastica, danza o altra disciplina.
Che piaccia o no, lo stress è una reazione del corpo a tutto ciò che disturba il suo stato naturale: smettere di fumare e mangiare in modo corretto è un ottimo modo per combattere lo stress.
Anche bere molto si è dimostrato utile per alleviare lo stress, questo perché un corpo disidratato produce cortisolo, un ormone che causa appunto lo stress. Un corpo non idratato genera stress al fine di motivare il “proprietario” a prendersi cura di lui.

Imparare a gestire il denaro

I soldi sono una delle cause principali di stress. Bilanci di fine mese che non quadrano, rate arretrate, spese impreviste ecc. E’ fondamentale imparare a gestire al meglio i propri risparmi, magari ricorrendo ai cari vecchi conti scritti, annotando entrate ed uscite, preparando degli scadenziari per non saltare nessun pagamento ed eliminando eventualmente le spese superflue. Anche in un’epoca dove il costo della vita è alle stelle e gli stipendi sono al minimo storico, risparmiare è possibile. La libera concorrenza ha permesso di scegliere fra molti fornitori, in modo da contenere le spese per le utenze e trovare le offerte più adatte alle proprie esigenze. Con una gestione più oculata del denaro si potrebbe scoprire di riuscire a mettere da parte qualche soldo ogni mese, concedendosi anche qualche sfizio in più rispetto al passato.

Guardare avanti

Dispiacersi eccessivamente quando accade qualcosa di negativo è un atteggiamento che genera sensi di colpa, frustrazione e stress. Spesso si è stressati perché ci si continua a dire “avrei potuto fare così” , un atteggiamento che non fa altro che sottolineare ancor di più il problema senza risolverlo. L’ideale è accettare e riconoscere la difficoltà del momento e confidare che la supereremo sicuramente.

La giusta dose di egoismo

Molto spesso lo stress è legato ad un eccesso di generosità e al desiderio di compiacere prima di tutto gli altri. Se da un lato l’altruismo è senza dubbio una dote assai preziosa in una società sempre più egoista, dall’altro è bene trovare il giusto equilibrio tra i propri bisogni e quelli degli altri. Bisogna limitare le responsabilità a quelle che ci competono e dalle quali possiamo trarre vantaggio, mentre tutte le altre vanno riservate solo per le persone realmente meritevoli, quelle ci stanno più vicino e alle quali vogliamo molto bene.

Essere è più importante di avere

Noi non siamo ciò che possediamo, al contrario le cose materiali sono e devono restare unicamente un mezzo per rendere la vita più piacevole. Inutile stressarsi nel tentativo di conquistare e arrivare a possedere quella determinata cosa. Molto più importante l’atteggiamento che assumiamo quando perseguiamo un determinato obiettivo, testando la nostra determinazione e forza di volontà, caratteristiche che concorrono a renderci persone migliori.

L’importanza di dormire bene

Il sonno è una delle più potenti medicine per il nostro corpo. E’ fondamentale dare al corpo la giusta dose di sonno, poiché attraverso il riposo totale esso recupera e ripristina totalmente le riserve di energia, mentre nei casi in cui non si dorme a sufficienza, il corpo dovrà servirsi dello stress per mantenersi attivo e vigile, in assenza di energia immagazzinata.
L’ideale è crearsi una routine regolare nel ciclo quotidiano di sonno/veglia. Possibilmente andare a dormire e svegliarsi alla stessa ora.

Eliminare il superfluo

Provare per credere. Questa pratica è incredibilmente efficace per ridurre lo stress e fare ordine e spazio nella propria mente. Si può scegliere una stanza a caso della propria abitazione e cominciare a valutare di sbarazzarsi di ciò che non si usa o di cui non si ha effettivamente bisogno. Alleggerire qualche mensola, liberare qualche angolo o spostare un mobile, ci proiettano immediatamente in un’ottica diversa, dando una ventata di freschezza non solo alla casa ma anche a noi stessi.

Imparare a rilassarsi

Il relax allontana lo stress. Che lo si raggiunga ascoltando una buona musica, facendo un bagno caldo o semplicemente rimanendo qualche minuto sdraiati sul letto con gli occhi chiusi, è molto importante aiutare il corpo a rilassarsi, con qualsiasi mezzo. Naturalmente durante la fase di rilassamento, la mente dovrebbe essere il più libera possibile, senza pensare al fatto che si stia tentando di allontanare lo stress.

Individuare il problema per risolverlo

Uno degli esercizi più utili per allontanare lo stress dalla propria vita è quello di identificare le cose che ci mettono sotto stress, accertarsi di comprendere il motivo per cui esse ci rendono stressati e fare il possibile per evitare tali circostanze. Se si nota, per esempio, che quella determinata persona ci trasmette negatività, provare a limitare all’essenziale i rapporti con questa persona e nel caso si tratti di qualcuno che amiamo, è bene affrontare il problema a parlarne a viso aperto.