Visto in Giappone

Per andare in Giappone per turismo non è necessario richiedere un visto prima della partenza. Potete rimanere fino ad un massimo di 90 giorni ed è necessario solamente il passaporto.

All’arrivo all’aeroporto di Narita

Non potete assolutamente sbagliare, quindi non preoccupatevi. Appena scendete dall’aereo seguite semplicemente l’unica strada possibile per andare verso l’uscita. Qualsiasi altra via è bloccata, per questo non potete sbagliare.

Arriverete all’ufficio immigrazione, praticamente ci sarà una coda di turisti come voi ed alcuni addetti che vi chiederanno se avete già compilato il foglio riguardante il vostro arrivo in Giappone. Questo foglietto ogni tanto lo danno già sull’aereo un’ora prima dell’atterraggio, ma se non è così troverete alcuni foglietti e gli esempi per compilarli proprio dove c’è la coda di persone.
Praticamente nella parte frontale dovete mettere le vostre informazioni come il vostro nome e cognome, numero di passaporto e la vostra firma. Nella sezione “Purpose of visit” mettete “Tourism” mentre nella parte “Address In Japan” dovreste mettere l’indirizzo dove starete. Se non avete con voi l’indirizzo dell’hotel mettete solo il nome. Se per caso volete dormire in internet cafe o non avete ancora prenotato o altro, il mio consiglio è quello di mettere un hotel a caso, se poi fanno dei controlli sulla prenotazione (cosa impossibile, ma non si sa mai) potete dire che volete alloggiare in quell’hotel ma non avete prenotato perchè vi hanno detto che c’è sempre posto.
Dopo aver fatto la coda consegnate il passaporto con il il foglietto compilato all’addetto, vi verrà chiesto di appoggiare gli indici su un lettore di impronte digitali. Quindi scenderete a ritirare il vostro bagaglio e passerete la dogana. Alla dogana vi controlleranno nuovamente il passaporto e potrebbero farvi qualche domanda in inglese. Se non sapete l’inglese cercate di farvi capire dicendo “Tourism“.

Il foglio che dovete compilare per l’ufficio immigrazione è questo, cliccateci sopra per vederlo in alta qualità e capire cosa scrivere.

Carta immigrazione giappone

Clicca qua per vedere questo foglio in alta qualità!

Come rimanere più di 90 giorni

Dopo 90 giorni di permanenza con visto turistico dovete uscire dal Giappone, se non lo fate siete clandestini e se vi beccano (e prima o poi vi beccano) sono problemi grossi.
A differenza di quanto accade nell’Area Shenghen, se voi uscite dal Giappone per 1 solo giorno e poi vi ritornate, teoricamente vi fanno un altro visto di 90 giorni. Sono molti quelli che escono dal Giappone e vanno in Korea per un weekend e poi tornano in Giappone dove viene fatto un nuovo visto.
A me è capitata una situazione molto simile: ero stato in Giappone 88 giorni consecutivi, poi sono tornato in Italia e dopo meno di un mese sono dovuto tornare in Giappone perché la mia fidanzata (che dopo qualche mese è diventata mia moglie) era dovuta andare in ospedale e volevo stare con lei. All’arrivo a Narita sono stato fermato e mi è stato chiesto perché a distanza di così poco tempo volevo tornare in Giappone. Ho semplicemente spiegato la situazione mostrando il biglietto di ritorno dicendo l’ospedale dov’era Mihoko e non ci sono stati problemi di nessun tipo.
Fate attenzione ad utilizzare questo trucchetto perché potrebbero negarvi l’entrata in Giappone.

Visto per lavorare o studiare in Giappone

Ci sono vari tipi di visto per poter rimanere in Giappone più dei 90 giorni previsti dal visto turistico. Per avere un visto lavorativo o per studio è necessario avere il Certificato di eleggibilità: è un documento che viene rilasciato dall’Autorità di Immigrazione e che dev’essere richiesto dal datore di lavoro oppure dalla scuola dove andrete a studiare.
Quindi praticamente se voi volete lavorare o studiare in Giappone la società o la scuola dovranno fare richiesta al governo giapponese, dopo 2-3 mesi riceverà questo Certificato con il quale voi dovrete recarvi al consolato o all’ambasciata giapponese in Italia che vi rilascerà il visto vero e proprio.
Tutti i dettagli li trovate sul sito dela MOFA.

Finte società giapponesi ed arresti

Questa notizia probabilmente non vi interessa molto, ma talvolta capita che ci siano false società che “assumono” solamente per rilasciare un visto di lavoro. Di tanto in tanto la polizia compie dei raid e fa degli arresti. E’ famoso il caso di una finta società gestita da un signore italiano che aveva assunto ben 74 stranieri che pagavano 100,000yen iniziali più 8000yen al mese per poter avere un finto contratto di lavoro (e quindi un visto) per rimanere in Giappone.

Ovviamente vi sconsiglio questo genere di strade, la polizia giapponese è molto attenta a questo genere di cose ed è molto severa sull’immigrazione clandestina, a differenza di quanto avviene in Italia.

Ti consiglio di venire in Giappone con GiappoTour! Il viaggio di gruppo in Giappone con più successo in Italia, organizzato da me! Ci sono pochi posti disponibili, prenota ora!