Trump Tower

Lo skyline di New York è dominato dai grattacieli, ma tra tutti ce n’è uno che si differenzia per il lusso sfrenato: la Trump Tower. Situata nel cuore di Manhattan, la Trump Tower si affaccia sull’elegante Fifth Avenue e fu concepita dall’imprenditore Donald Trump, il quale volle dar vita ad un edificio unico in cui trasferire la sede della propria azienda. Ma all’interno non ci sono solo gli uffici della Trump Organization: sui 58 piani si alternano appartamenti di lusso, negozi, bar e ristoranti dagli ambienti sontuosi e il tutto è reso ancora più spettacolare da una cascata artificiale alta circa 20 metri.

Benché non sia tra i grattacieli più alti di New York (si piazza solo al 64° posto) e non sia un edificio di rilevanza storica o artistica, la Trump Tower resta comunque un’attrazione molto popolare e visitata, sia dai residenti che dai turisti e non solo per le sue splendide boutique: offre una vista panoramica davvero incredibile su Central Park e sulle vicine Fifth e Madison Avenue.

Magari i prezzi dei negozi e dei ristoranti non sono accessibili a tutti, ma se vi trovate in zona vi consiglio comuque di entrare a dare un’occhiata all’interno dell’edificio.

La progettazione

Progettato dall’architetto Der Scutt, il grattacielo fu completato  nel 1983 e catturò da subito l’attenzione per i suoi esterni in vetro e i giardini pensili davvero insoliti in un edificio di questo genere. Nonostante raggiunga “solo” un’altezza di circa 200 metri, le sue dimensioni sono straordinarie se si considerano gli stratagemmi messi in atto per poter avere un edificio così alto:  la larghezza della base è infatti di dimensioni molto ridotte e ciò significa che in condizioni normali non si sarebbe potuto costruire un grattacielo simile. Per ovviare a questo problema e ottenere i permessi Trump decise di destinare l’edificio a vari usi (commercio, negozi e appartamenti), realizzò una galleria che collega la Trump Tower all’edificio dell’IBM e sfruttò i diritti acquistati dall’adiacente negozio Tiffany’s. Ma le polemiche non tardarono ad arrivare, non solo per gli eccessi della struttura, ma anche perché la Trump Tower prese il posto di un edificio storico, il Bonwit Building, tanto che Trump fu costretto a scendere a compromessi, promettendo di donare i bassorilievi della facciata al Metropolitan Museum of Art, ma per i costi eccessivi della rimozione, Trump ordinò di distruggere i bassorilievi, non tenendo così fede alla sua promessa.

Visitare la Trump Tower

Appena entrati sarete sbalorditi dallo sfarzo e dai materiali prestigiosi utilizzati: pareti e pavimenti sono rivestiti in marmo rosa e abbondano specchi e dettagli in ottone; le luci soffuse dano un tocco ancora più sofisticato agli ambienti. L’atrio è alto ben 5 piani, occupati interamente da negozi, bar e ristoranti. A questi seguono 25 piani di uffici lussuosi, mentre dal 30° al 68° piano c’è la parte residenziale, a cui si accede solo tramite un ingresso privato posto sulla 56th Street. Gli appartamenti ospitano vip, imprenditori e personaggi di spicco e tra quelli che alloggiano o hanno alloggiato alla Trump Tower possiamo citare, oltre allo stesso Donald Trump che risiede nell’attico, Michael Jackson, Steven Spielberg, Sofia Loren, Cristiano Ronaldo, Madonna e molti altri.

Ciò che sicuramente attira di più la curiosità dei visitatori è la cascata che scende lungo la parete orientale dell’edificio e si tuffa in una piscina; è possibile ammirarla da sotto oppure salire sulla passerella sopraelevata che la attraversa per contemplarla dall’alto.

Se siete in vena di fare shopping, il centro commerciale comprende negozi di ogni genere, da Gucci alla Nike, ma anche boutique del marchio Trump dove troverete, oltre a gioielli, abbigliamento e accessori, dei gadget legati al reality “The Apprentice” che fu girato proprio negli uffici della Trump Tower: magari può essere l’occasione per regalare al vostro amico appassionato della serie la simpatica maglietta “You’re fired!” (sei licenziato!).

Ristoranti e bar

Se volete fermarvi a pranzo all’interno della Trump Tower ci sono varie possibilità:  il Trump Grill offre un ambiente formale e raffinato e propone un menù tipicamente americano, con carne alla griglia, insalate, ecc.; il Trump Cafè è invece una sorta di tavola calda, dove potete scegliere tra tanti piatti, dolci e pizza e mangiare in uno dei tavolini con vista sulla cascata oppure prendere il pranzo da asporto. Il Trump Bar offre invece l’atmosfera ideale per un aperitivo e qui avrete una vasta scelta di cocktail, birre e vini.
Se invece volete solo fare uno spuntino pomeridiano, provate la gelateria.

Informazioni generali per la visita

La Trump Tower e il Bar restano aperti fino alle 22:00, mentre per i ristoranti e i negozi gli orari variano, perciò vi consiglio di consultare il sito ufficiale.
L’edificio si trova sulla Fifth Avenue, tra la 56th St. e la 57th St. e potete comodamente arrivarci in metropolitana scendendo alla fermata 5 Ave/53rd St.

Galleria Foto


Mappa:

Nome: Trump Tower

Nelle vicinanze:

niketown-8A 21 metri
henri-bendel-4A 100 metri
bergdorf-goodman-6A 138 metri
momofuku-milk-bar-8A 156 metri
By: Arturo Pardavila IIIA 182 metri
five-guys-burger-8A 251 metri