Tomioka

La città di Tomioka ha assunto l’attuale aspetto solo nel 2006, dopo aver subito diversi accorpamenti con villaggi vicini.
Il nome di Tomioka è legato soprattutto ad un’importante realtà industriale, ossia la fabbrica di lavorazione della seta Silk Mill Tomioka, un edificio in mattoni progettato dall’ingegnere francese Paul Brunat nel 1872, sostanzialmente la prima fabbrica moderna del Periodo Meiji, realizzata per migliorare la qualità della seta grezza del Giappone, una delle principali fonti di esportazione della nazione. La fabbrica era dotata di un mulino che sfruttava tecnologie importate dalla Francia. La produzione di massa della seta grezza portò alla necessità di sviluppare un sistema meccanizzato che permettesse di alimentare le esportazioni in crescita.

Conseguentemente aumentò anche l’attività degli agricoltori della prefettura di Gunma, dediti alla coltivazione dei bachi da seta e il paesaggio si caratterizzò per la presenza di vasti campi di alberi di gelso e varie infrastrutture connesse alle varie fasi di produzione e lavorazione dei bozzoli. La prefettura di Gunma divenne in breve uno dei principali centri produttivi di bozzoli e seta grezza di tutto il Giappone, e la tecnologia sviluppata presso la Silk Mill Tomioka si diffuse in tutta la nazione. Come risultato, il Giappone diventò il più grande esportatore mondiale di seta grezza, e la valuta estera guadagnò grazie alle esportazioni di seta, contribuendo ad una vera e propria rivoluzione industriale.
Il setificio, visibile ancora oggi, è oggetto di visite scolastiche per gli studenti di tutto il Giappone e l’intero complesso di edifici è stato dichiarato inoltre sito storico tutelato come bene culturale.

Da non perdere anche il santuario di Nukisaki, dove ogni Capodanno circa 100.000 persone si recano in visita per pregare le divinità e chiedere felicità e prosperità per l’anno nuovo.
Tomioka ospita anche il celebre Gunma Safari Park, il quinto safari park costruito in Giappone e il primo mai realizzato nel Giappone orientale, all’interno del quale vivono circa 1000 animali di 100 specie diverse. Al Museo di Storia Naturale si possono ammirare varie mostre e circa 30 scheletri di dinosauri.

Foto






Ti consiglio di venire in Giappone con GiappoTour! Il viaggio di gruppo in Giappone con più successo in Italia, organizzato da me! Ci sono pochi posti disponibili, prenota ora!