Tokyo Sky Tree

La Tokyo Sky Tree è diventata recentemente un nuovo simbolo nonché punto di riferimento della capitale del Giappone; dalla sua incredibile altezza di 634 m, che ne fa l’edificio più alto del paese, è possibile godere di panorami mozzafiato sulla città.
Prima della sua costruzione, era in funzione la Tokyo Tower, una torre di trasmissione di poco più di 300 metri di altezza, il cui segnale, tuttavia, era ostacolato dalla presenza degli altri grattacieli, rendendo pertanto necessaria la realizzazione di un edificio che svettasse sopra tutti gli altri.

Programmata per aprire al pubblico alla fine di maggio 2012, la torre ha attirato e attira tuttora l’attenzione di molti residenti e turisti stranieri fino al diventare una delle attrattive di punta della città.
La Tokyo Sky Tree è stato costruito nei pressi del popolare quartiere di Asakusa, particolarmente consigliato per chi è alla ricerca delle atmosfere della vecchia Tokyo e per coloro che desiderano sistemazioni a basso costo, grazie alla presenza di numerosi ostelli e hotel economici.

A Circa 300 metri di altezza sorgono caffè e ristoranti, per una capacità totale di circa 2.000 persone, mentre tra i progetti in corso, vi sono quelli relativi alla costruzione di ulteriori servizi.

Come raggiungere la Tokyo Sky Tree

Tokyo Sky Tree è raggiungibile in metro, scendendo all’omonima fermata situata sulla linea Tobu Isesaki , oppure in autobus, in partenza da vari punti strategici della città, nonché dall’aeroporto di Haneda. L’ingresso e le visite al Tokyo Sky Tree iniziano al 4 ° piano, dove si possono acquistare i biglietti per il ponte di osservazione.


Mappa:

Nome: Tokyo Sky Tree
Indirizzo: 1 Chome-1-2 Oshiage, Sumida, Tokyo, Japan
Telefono: 03-5302-3470
Sito Internet: http://www.tokyo-skytree.jp
Progetto di: Nikken Sekkei
Costruito nel: 2012
Altezza: 634m

Tra modernità e tradizione

Osservando la struttura della torre, si nota come sua sezione orizzontale sia a forma di triangolo alla base, andando gradualmente ad assumere una forma cilindrica man mano che si sale, in un singolare effetto ottico di torsione; questa struttura all’avanguardia mantiene tuttavia diversi elementi dello stile tradizionale giapponese ed attinge ad alcune forme del Tempio Horyuji a Nara, costruito nell’VIII secolo, il tutto senza dimenticare gli indispensabili accorgimenti antisismici, fondamentali in un paese come il Giappone, come ad esempio il pilastro centrale che rende l’edificio altamente resistente ai terremoti.

L’osservatorio

A 450 metri si trova quello che è considerato il fulcro attrattivo del grattacielo: un osservatorio, il più alto punto di osservazione artificiale del paese, da cui si arriva ad ammirare, nelle giornate particolarmente limpide, persino il monte Fuji: i due ponti interni su cui si sviluppa si trovano ad altezze di 350 e 450 metri rispettivamente, che li rende i più alti ponti di osservazione in Giappone e tra i più alti al mondo. Il Tembo Deck, il più basso dei due, si estende su tre livelli di cui l’ultimo dotato di ampie finestre che offrono alcune delle migliori viste panoramiche a 360° sulla città. Il piano centrale ospita un negozio di souvenir e il ristorante Musashi Sky, con cucina fusion franco-giapponese, mentre al piano inferiore si trovano una caffetteria e alcuni pannelli di vetro da cui si può osservare tutta la struttura interna fino alla base della torre. Una serie di ascensori collega il Tembo Deck alla Galleria Tembo, nota per essere la passerella più alta al mondo, costituita da una rampa a spirale inclinata che permette ai visitatori di guardare verso il basso e ammirare la vertiginosa altezza della struttura. In cima alla rampa si trova una zona relax e alte vetrate da cui ammirare la città.

Altre attrazioni

La Tokyo Sky Tree non offre solamente un fantastico punto panoramico sulla città ma tutta una serie di attrazioni “secondarie” di tutto rispetto:

  • Tokyo Solamachi: é tutto il complesso di ristoranti, negozi ed attrazioni che si trovano alla base della torre.
  • Sumida aquarium: un fantastico acquario aperto dalle 9 alle 21 ogni giorno. Si trova al quinto piano praticamente a fianco alla torre; è interessante, peccato solo che il costo d’ingresso (ben 2000 yen) scoraggi l’entrata dei turisti con budget limitato.
  • planetario Tenku: un bel planetario per chi è appassionato di universo e scienza. L’ingresso costa 1000 yen, non proprio poco. Aperto dalle 11 alle 21 ogni giorno.

I dintorni

Dal ponte Jikkenbashi, situato a circa 10 minuti a est a piedi dalla torre, si ha una bellissima visuale della torre e del suo riflesso sulle acque del fiume Jikkengawa, oppure si può optare per un rilassante viaggio a bordo di una delle tante imbarcazioni turistiche, che permettono di godersi l’avveniristico skyline di Tokyo.
Intorno all’edificio, esiste una realtà saldamente ancorata alla tradizione, quella dei limitrofi quartieri di Oshiage, Hikifune e Mukojima, dove vive una prospera tradizione artigianale, tra atelier della lavorazione del vetro, abiti e tessuti, prelibatezze locali e molto altro, in un mix affascinante di modernità e tradizione.

Nelle vicinanze:

kua-aina-fA 326 metri
asahi-super-dry-hall-fA 1354 metri












Ti consiglio di venire in Giappone con GiappoTour! Il viaggio di gruppo in Giappone con più successo in Italia, organizzato da me! Ci sono pochi posti disponibili, prenota ora!