Surf a Phuket

Gli amanti degli sport come il surf devono sapere che Phuket rappresenta il luogo ideale in cui dar sfogo alla propria voglia di solcare le onde. La stagione ideale va da aprile a settembre e anche i meno esperti possono intraprendere quest’avventura sportiva affidandosi alle mani esperte dei tanti istruttori delle scuole che si occupano di affiancare i turisti desiderosi di provare nuove emozioni a bordo di una tavola.

Scuola di surf Saltwater Dreaming

Questa scuola di surf è aperta dal 1 di maggio al 31 di settembre ed è un’ottima soluzione per coloro che vogliono avvicinarsi al mondo del surf in modo sicuro e divertente. Con la sua esperienza di oltre 35 anni, è la scuola perfetta per i principianti, a cui offre l’attrezzatura e l’assistenza necessaria durante tutto il corso, strutturato attraverso lezioni semplici e comprensibili da chiunque.

Le lezioni si svolgono sulla spiaggia, studiando prima di tutto la spiaggia e le onde, ricevendo nozioni riguardanti la sicurezza in acqua, l’attrezzatura, come muoversi e anche come cadere in acqua! Una volta acquisite queste nozioni di base, si passa alla messa in pratica dei movimenti principali: stando sul bagnasciuga si impara come entrare e uscire dall’acqua con la tavola in tutta sicurezza e vengono svelati altri trucchi che ogni surfista deve conoscere. Fatto questo, il passo successivo è mettere in pratica tutto ciò che è stato imparato in acque, sempre sotto lo sguardo vigile del proprio istruttore, che seguirà ogni mossa per tutta la durata della lezione.

Le lezioni hanno una durata di due ore per sessione e possono essere svolte sia individualmente (ad un prezzo di 1800 Baht, circa 52€) che in gruppi da 2 fino a 4 persone (al costo di 1200 Baht a testa, circa 35€ ). I corsi non si rivolgono solamente ai principianti, ma anche a coloro che sono già in grado di stare su una tavola ma vogliono raggiungere un livello di abilità più avanzato che consenta di eseguire acrobazie e altri trucchi più difficili (in questo caso, il costo è sempre di 1800 Baht per una sessione, quindi 52€ circa). La scuola è solita organizzare dei campi di surf per bambini e ragazzi nel periodo delle vacanze e dei corsi mattutini che si svolgono al sabato.

La prenotazione delle lezioni, che si raccomanda di fare in anticipo vista la grande richiesta, può essere effettuata telefonicamente o tramite internet. Non è necessario versare un acconto, ma si chiede di avvisare la scuola in caso di impossibilità a frequentare la lezione prenotata. Per quanto riguarda le lezioni private è invece richiesto il versamento del 50% della quota. Lo stesso vale per i campi organizzati nel periodo estivo e rivolti ai bambini e ragazzi. A meno che la cancellazione non venga annunciata dalla scuola (solitamente a causa di maltempo), l’acconto non è rimborsabile se la lezione privata è disdetta entro 24 ore prima della stessa o se la frequenza al campo viene disdetta entro 7 giorni dall’inizio. Tuttavia, vi è la possibilità di spostare la propria prenotazione o cedere il proprio acconto ad altre persone per non perdere la quota versata.

Per quanto riguarda l’affitto dell’attrezzatura, è possibile recarsi direttamente presso la sede della scuola, situata sulla spiaggia Bang Tao, dove è possibile prenotare in anticipo gli strumenti di cui si ha bisogno.

Scuola di surf Phuket Surf

L’altra validissima scuola presente a Phuket è la scuola di surf Phuket Surf, i cui esperti istruttori sono perfettamente in grado di far praticare questo sport anche ai più imbranati. I corsi sono rivolti a persone dai 5 ai 75 anni e mirano ad offrire le nozioni basiche riguardanti la sicurezza in acqua e il nuoto, essenziali per un corretto avviamento all’attività del surf: conoscere le onde, le condizioni meteo, imparare a seguire la corrente e tanti altri elementi necessari a costituire le basi per una buona e corretta pratica.

Questa scuola offre diverse opzioni ai propri iscritti:

  1. Lezioni private individuali della durata di un’ora e mezza al costo di 1500 Baht (circa 43,60€);
  2. Pacchetto di due giorni di lezioni private individuali della durata di due ore al giorno al costo di 4000 Baht (circa 116€);
  3. Pacchetto di tre giorni di lezioni private individuali della durata di due ore al giorno al costo di 5500 Baht (circa 160€);
  4. Pacchetto di quattro giorni di lezioni private individuali della durata di due ore al giorno al costo di 7500 Baht (circa 218€);
  5. Pacchetto di cinque giorni di lezioni private individuali della durata di due ore al giorno al costo di 9000 Baht (circa 250€).

Per tutte le opzioni sopracitate è possibile ottenere uno sconto del 10% prenotando online e pagando un acconto di 500 Baht (circa 14,50€). Ogni quota include l’attrezzatura necessaria allo svolgimento delle lezioni.

Inoltre, è possibile partecipare a lezioni di gruppo scegliendo tra le seguenti opzioni:

  1. Due persone per un’ora e mezza di lezione, attrezzatura inclusa, 2700 Baht (circa 78,50€);
  2. Tre persone con due istruttori per un’ora e mezza di lezione, attrezzatura inclusa, 3600 Baht (circa 105€);
  3. Cinque persone con tre istruttori per un’ora e mezza di lezione, attrezzatura inclusa, 5000 Baht (circa 145€).

Anche in questi casi è possibile ottenere uno sconto del 10% prenotando online e versando un acconto di 500 Baht.

Consigli e luoghi

Una volta appresa l’arte del cavalcare le onde, non resta che tuffarsi alla ricerca delle zone migliori per praticare questa divertente e affascinante attività. Di seguito, alcuni luoghi consigliati per mettere alla prova la propria abilità e divertirsi con la propria tavola:

  1. Nai Harn: si tratta di un cordone di sabbia piuttosto corto situato nell’are a sud di Phuket, ma nonostante le sue scarse dimensioni è annoverata tra le spiagge più pittoresche ed emozionanti dell’isola.
  2. Kata Noi: è una piccola spiaggia situata a sud di Kata Beach ed è sicuramente in cima alla classifica dei posti migliori per il surf.
  3. Kata: essendo la più famosa tra tutte le spiagge, è anche dotata di centri per l’affitto delle tavole presso i quali e anche possibile prenotare delle lezioni di surf.
  4. Karon: si trova tra le spiagge Kata e Patonk ed è una delle più lunghe dell’isola.
  5. Patong: nonostante sia la spiaggia più frequentata dai turisti, non è particolarmente affollata per quanto riguarda gli sportivi praticanti il surf. Anche qui sono presenti diversi centri per l’affitto delle tavole e per la prenotazione di lezioni di surf.
  6. Kalim: si estende a seguito della spiaggia Patong e consiste in una scogliera circondata da una serie di rocce in cui la vegetazione è rigogliosa e dà vita a un paesaggio pittoresco e mozzafiato, dall’incredibile bellezza. Il momento migliore della giornata per recarvisi è sicuramente la fine del pomeriggio, quando sono presenti numerosi banchi di venditori ambulanti di cibo, ideali per assaggiare qualcosa di tipico e riprendersi dall’intensa attività svolta.
  7. Kamala: situata all’interno di un’ampia baia, qui le onde sono piuttosto basse e per questo è consigliato recarvisi durante i giorni in cui il vento è più forte, in quanto a differenza di altri posti in cui la situazione sarebbe ingestibile, si rivelerà il luogo ideale per una giornata all’insegna delle acrobazie su tavola.
  8. Nai Yang: è una spiaggia molto lunga situata ai confini di un parco nazionale.
  9. Surin: raccomandata solo ai surfisti più esperti, si tratta di una spiaggia in cui le onde possono diventare una vera sfida anche per i più capaci, si raccomanda molta attenzione

Galleria Foto