Superare la paura del dentista

L’Organizzazione Mondiale della Sanità ha stimato che circa il 20% della popolazione è affetta da fobia del dentista (odontofobia), una paura talmente radicata da essere riconosciuta come una vera e propria patologia. Per molte persone l’appuntamento col dentista rappresenta un incubo, vissuto con angoscia e turbamento, anche nel caso di una semplice di controllo. Come molte altre fobie, anche quella del dentista è difficile da superare: l’individuo affetto da odontofobia riconosce talvolta l’irrazionalità della propria angoscia, eppure non se ne riesce a sottrarre, tendendo a rimandare il più possibile gli appuntamenti o addirittura a cancellarli, con tutte le conseguenze del caso a livello di salute e igiene dentale. Posticipare un intervento necessario può equivalere a peggiorare il proprio quadro clinico, senza considerare l’esborso assai più alto nel momento in cui ci si dovesse trovare a risolvere un problema più grave.

Alcune persone hanno paura del suono del trapano, mentre altre temono il dolore fisico e detestano la sensazione di mancato controllo quando si trovano sdraiati sulla poltrona. Vi sono alcuni che mal sopportano le raccomandazioni dei dentisti su come spazzolarsi correttamente i denti e sull’uso di collutorio e filo interdentale. Una inconfutabile verità è che più si ritarda la visita dal dentista, maggiori saranno i problemi da risolvere. Recenti studi hanno dimostrato che una dentatura non curata può essere alla base di problemi ben più gravi e rischi per la salute, soprattutto per il cuore.

Raccontare le proprie paure al dentista

Gli odontoiatri conoscono perfettamente l’odontofobia e sanno quanto possa essere grave, pertanto proporranno tecniche di intervento studiate appositamente per chi soffre di questo disturbo, cercando di far sì che trapani e aghi non siano più una fonte di ansia. Molti dentisti lamentano una mancata comunicazione con i propri pazienti, soprattutto durante l’intervento. Quando si avverte dolore è fondamentale segnalarlo tempestivamente: un bravo dentista si fermerà e cercherà di venirvi incontro in ogni modo possibile per alleviare ogni dolore.

Prendere confidenza con lo studio dentistico

Visitare lo studio e parlare con il personale prima del primo appuntamento aiuta a prendere confidenza con il luogo tanto temuto ed è una buona occasione per porre domande e togliersi ogni dubbio su ciò che ci si appresta a fare.

Fidarsi delle tecnologie moderne

Le moderne cure odontoiatriche hanno fatto passi da gigante rispetto al passato e offrono metodi efficaci e indolori, anche per quelle tipologie di intervento apparentemente più delicate.

Farsi spiegare ogni procedura

Chiedere al dentista come si svolgerà un determinato intervento può essere d’aiuto in quanto ci fa sentire al corrente di ciò che sta succedendo nella propria bocca, pertanto un’idea ottimale potrebbe anche essere quella di farsi spiegare passo dopo passo ogni fase dell’operazione, proprio mentre il dentista la sta eseguendo.

Un piccolo aiuto dalla medicina

Un buon modo per superare l’ansia è quello di farsi prescrivere un buon farmaco per rilassarsi. Molti dentisti consigliano il protossido di azoto e la sedazione per i pazienti molto nervosi.

La fiducia prima di tutto

E’ importante affidarsi a dentisti con i quali poter instaurare un rapporto di fiducia reciproca. Trova un dentista che ti fa sentire a proprio agio e che sia disposto a lavorare sulle tue paure.

Respirare e rilassarsi

Alcuni dentisti consigliano di mettere in pratica varie tecniche di rilassamento prima e durante l’appuntamento, come ad esempio respirare profondamente o ascoltare musica rilassante.

Programmare visite regolari

Andare dal dentista regolarmente evita molti problemi. Effettuare ogni anno una visita e una pulizia dentale evita l’insorgere di problemi più gravi, là dove si renderebbero invece necessari lunghi e non sempre piacevoli interventi.

Un passo alla volta

Se ci si reca da un dentista per la prima volta, è bene iniziare la reciproca conoscenza in maniera graduale, programmando ad esempio una semplice visita di controllo o una seduta di igiene dentale: questo vi aiuterà a costruire un solido rapporto di fiducia, fondamentale per programmare successivamente anche gli interventi più complessi.