Suan Pakkad Palace

Con la sua atmosfera quasi surreale, il museo Suan Pakkad Palace regala sempre piacevoli emozioni a tutti i visitatori. Tutto intorno svettano i grattacieli di Bangkok, ma nulla sembra disturbare la quiete di questo mondo quasi fiabesco, fatto di giardini incantevoli, graziose dimore e storie che narrano di un principe e di una principessa.

Questo affascinante complesso di case tradizionali thailandesi erano infatti la dimora del Principe Chumbhot e sua moglie e furono poi trasformate in un museo alla loro morte. Oltre agli splendidi esempi di architettura tradizionale e ai bellissimi giardini, questo luogo custodisce una collezione molto interessante di opere d’arte e oggetti d’antiquariato, che regala uno sguardo sul passato della città. Rappresenta un’importante eredità per le future generazioni e per chiunque sia interessato all’arte e alla storia thailandese.

Cosa vedere al museo

Il nome Suan Pakkad significa “orto dei cavoli”, perché in origine questo era un terreno agricolo, ma oggi le coltivazioni hanno lasciato spazio a giardini dall’atmosfera zen, ricchi di fiori colorati e piante, fiumiciattoli e laghetti in cui nuotano tartarughe e pesci.

Le otto case, tutte risalenti al 18° secolo, si sviluppano su due piani, come prevede lo stile tradizionale thailandese; i piani superiori di alcune di esse sono collegati da eleganti passerelle, che permettono di poter passare comodamente da un edificio all’altro.
Ognuna delle case espone opere d’arte, curiosità e cimeli appartenuti al principe e alla principessa.

Nei primi edifici potete ammirare mobili, dipinti, opere d’artigianato e oggetti usati dalla coppia nella loro vita quotidiana: argenteria, contenitori per alimenti con decori in madreperla, e vestiti. È un mix molto interessante che permette di capire lo stile di vita dell’epoca. In altre case è possibile ammirare splendide collezioni di ceramiche, conchiglie, minerali, porcellane, statue di Buddha e strumenti musicali; in particolare una delle case è dedicata al teatro Khon, la principale forma d’arte tradizionale thailandese. Si possono vedere le maschere, i costumi e gli accessori utilizzati negli spettacoli.

Sul retro del giardino si può ammirare anche il bellissimo Lacquer Pavilion, una struttura che ha più di 200 anni e che sfoggia uno stile tipicamente thailandese. All’interno le pareti sono completamente laccate di nero e oro, con incantevoli affreschi che raffigurano alcune scene della vita di Buddha.

Accanto al Lacquer Pavilion c’è una altro edificio che espone l’imbarcazione reale usata dal principe e dalla principessa per i loro spostamenti.

Informazioni per la visita

Suan Pakkad è aperto tutti i giorni dalle 09:00 alle 16:00. Il biglietto d’ingresso costa 100 baht. Potete raggiungere il museo in skytrain, scendendo alla stazione Phayathai; prendete l’uscita a nord e proseguite a piedi per pochi minuti lungo Sri Ayudhaya Road.

Galleria Foto


Mappa:

Nome: Suan Pakkad


Nelle vicinanze:

baiyoke-tower-fA 476 metri
mercato-pratunam-fA 781 metri
By: Ben GarrettA 895 metri
By: Walter LimA 1149 metri
By: Pittaya SroilongA 1161 metri
siam-ocean-world-fA 1172 metri