Stirare in viaggio

Nella maggior parte dei viaggi, una volta giunti a destinazione, capita di aprire la valigia e ritrovarsi abiti stropicciati.

Questo a volte può rappresentare un problema, soprattutto per chi viaggia per lavoro e deve avere un aspetto ordinato e presentabile, ma anche per chi si sposta semplicemente per piacere e ci tiene ad indossare abiti perfettamente stirati in occasione di un evento o di una cena fuori. Non sempre però si ha a disposizione un ferro da stiro: il ferro che utilizziamo a casa è troppo ingombrante e pesante da mettere in valigia e se è vero che alcuni hotel lasciano a disposizione dei clienti un ferro e un’asse da stiro in camera, in altre strutture il servizio potrebbe essere a pagamento e questo supplemento potrebbe sembrare eccessivo a chi deve dare solo una rinfrescata agli abiti o a chi soggiorna lunghi periodi e deve stirare i capi con una certa frequenza. Come fare allora per stirare gli abiti in viaggio? Ed è davvero necessario stirare?

Ferro da Stiro da Viaggio Imetec Nuvola

Compatto, potente e leggero questo ferro da stiro è l'ideale per chi viaggia per lavoro o per piacere e ci tiene ad avere indumenti sempre in perfetto ordine, anche in vacanza. Il manico pieghevole riduce al minimo l'ingombro e la custodia da viaggio rende più comodo il trasporto. È dotato di un doppio voltaggio che ne consente l'utilizzo in ogni Paese e può essere utilizzato sia a secco che a vapore.

Amazon.it: €29.90 €24.00
Compra ora

Come sceglierlo il ferro da stiro

Negli ultimi anni è sempre più diffusa la tendenza diesportare” tutti i comfort della nostra vita quotidiana anche in vacanza, ma non è sempre possibile portare con noi gli elettrodomestici casalinghi, considerato il peso e lo spazio che occupano; ciò spesso si traduceva in passato in una rinuncia alle nostre comodità. Per fortuna di recente sono state lanciate sul mercato delle versioni “da viaggio” degli elettrodomestici più comuni: leggeri e compatti, questi nuovi modelli possono essere trasportati comodamente nel bagaglio per accompagnarci in ogni nostro viaggio. Tra questi prodotti non poteva mancare anche il ferro da stiro, un accessorio indispensabile per stirare non solo gli abiti che si sono sgualciti durante il viaggio ma anche quelli che vengono lavati durante il soggiorno da coloro che effettuano lunghe permanenze. Il ferro da stiro da viaggio permette quindi di avere capi sempre impeccabili e in ordine per un incontro di lavoro o una cena fuori ed essendo  una soluzione pratica ed economica, è molto apprezzato anche dalle famiglie, che hanno necessità di lavare spesso i vestitini dei bimbi.

In commercio esistono tantissimi modelli di ferro da stiro da viaggio, che si differenziano per una serie di caratteristiche ed è importante scegliere quello più adeguato alle proprie esigenze. Tra le caratteristiche più importanti da considerare ci sono:

  • il cavo del ferro. È consigliabile optare per un cavo retraibile che, una volta utilizzato il ferro, si riavvolga all’interno riducendo al minimo lo spazio occupato;
  • potenza. Più un ferro è potente più il risultato sarà migliore;
  • velocità del riscaldamento, da non sottovalutare se andate sempre di fretta e non volete perdere tempo ad aspettare che il ferro si scaldi;
  • dimensioni e peso. Optate per un ferro da stiro che sia leggero e compatto, con manico pieghevole per ingombrare il meno possibile in valigia; attenzione però a scegliere un materiale resistente e di qualità per evitare che il ferro si danneggi al primo urto o caduta;
  • voltaggio. Considerato che il ferro da stiro vi accompagnerà in molti viaggi e in varie destinazioni è importante scegliere un modello a doppio voltaggio;
  • a vapore o a secco. Alcuni modelli funzionano solo con l’acqua, altri funzionano a secco,  altri ancora offrono entrambe le opzioni. Solitamente si ritiene che il vapore garantisca i risultati migliori a livello di stiratura, ma valutate bene i pro e i contro in base al tipo di viaggio e alla praticità: un ferro da stiro a vapore può risultare inutile se non avete accesso all’acqua e può creare un po’ di condensa e sgocciolare se non viene asciugato bene prima di riporlo in valigia;
  • custodia. Alcuni modelli offrono in dotazione anche una custodia, utile come protezione per il ferro e molto pratica per il viaggio.

Ariete Travel Chic

Perfetto per i viaggi, questo ferro da stiro è leggero e occupa poco spazio grazie al manico pieghevole. L'impugnatura girevole permette anche la stiratura in verticale senza asse da stiro e la piastra antiaderente non rovina gli indumenti. Garantisce un'ottima potenza per avere capi sempre in perfetto ordine e si riscalda velocemente. Grazie al doppio voltaggio può essere utilizzato in tutto il mondo.

Amazon.it: €27.00 €17.98
Compra ora

Come evitare di stirare in vacanza

Quando però non si ha a disposizione il ferro o quando questo si rompe, esistono alcuni semplici trucchetti per eliminare le pieghe dai nostri indumenti ed evitare che queste si formino.

Una delle tecniche migliori per non usare il ferro da stiro è quella di mettere in valigia abiti di tessuti che non formino grinze: scegliete quindi t-shirt, jeans, pantaloni e camicie che non abbiano bisogno di essere stirati e sistemateli nella valigia arrotolandoli (oltre a non sgualcirsi occupano anche meno spazio) o   procuratevi delle custodie da viaggio per vestiti che li tengano compressi e riducano la formazione di pieghe. Mettete in valigia anche uno spray antigrinze: si tratta di un prodotto che elimina le sgualciture e si può acquistare facilmente in tutti i supermercati. Il vestito va inumidito leggermente affinché il prodotto faccia effetto, ma garantisce ottimi risultati, a patto però che venga utilizzato solo su alcuni tessuti, tra cui il cotone:  non spruzzate il prodotto su stoffe delicate come la seta, in quanto potrebbe lasciare delle macchie. È possibile anche preparare uno spray in casa con acqua e una piccola quantità di aceto o di ammorbidente da versare in un flacone con erogatore spray; ricordate che l’odore dell’aceto potrebbe rimanere sul vestito per un po’. Dopo aver spruzzato lo spray, è meglio appendere il vestito per farlo asciugare.

Altri metodi utili per rimuovere le grinze dagli abiti sono:

  • un asciugacapelli. È necessario innanzitutto inumidire leggermente il vestito, affinché questo metodo sia efficace, e appenderlo per facilitare l’operazione. Tenete l’asciugacapelli a pochi centimetri di distanza dall’indumento, in modo da non farlo riscaldare troppo e danneggiarlo, e dirigete il getto di aria calda sui punti sgualciti;
  • una piastra per capelli. Utile per la messa in piega, è possibile utilizzare la piastra anche per stirare gli indumenti, permettendo di raggiungere quei punti più difficili da stirare, come il colletto della camicia. Assicuratevi solamente di pulire la piastra prima di iniziare, eliminando eventuali residui di prodotti e di non lasciarla troppo a lungo sugli abiti per non bruciarli;
  • una pentola. Prendete una pentola e riempitela d’acqua, portandola ad ebollizione. Tolta l’acqua, usate il fondo caldo come se fosse un ferro da stiro. Fate attenzione a non scottarvi e a non bruciacchiare l’indumento;
  • un’asciugatrice. Inumidite leggermente il vestito e mettetelo in un’asciugatrice a una temperatura non troppo alta e inserendo anche un paio di cubetti di ghiaccio: questi  si scioglieranno e si trasformeranno in vapore. Lasciate asciugare il vestito per circa 15 minuti poi appendetelo o indossatelo immediatamente così le grinze scompariranno;
  • nella doccia. Chiudete la porta del bagno, in modo che il vapore non possa disperdersi, e appendete i vestiti sgualciti nel bagno, avvicinandoli il più possibile alla fonte di calore. Poi fate una doccia calda. Sono necessari circa 15 minuti di vapore per eliminare le sgualciture, quindi non è un metodo immediato, ma potete eventualmente lasciare gli abiti appesi nel bagno per tutta la notte per ritrovarli al mattino senza grinze. Se sono molto sgualciti, inumiditeli con dell’acqua prima di appenderli;
  • un bollitore. Se l’indumento è stropicciato solo un alcuni punti, mettete a scaldare dell’acqua in un bollitore per generare del vapore. Funziona esattamente come il metodo della doccia, quindi dirigete il vapore verso le grinze dell’indumento;
  • arrotolando i vestiti. Se non potete usare una fonte di calore o vapore provate ad arrotolare l’indumento in modo che sia molto compatto. Poi, mettetelo sotto al materasso o un altro oggetto pesante per almeno un’ora. Una volta srotolato dovrebbe avere meno sgualciture;
  • con un asciugamano umido. Posizionate l’indumento su una superficie piatta, poi inumidite  un asciugamano o un qualsiasi tessuto o fazzoletto; adagiatelo sulle grinze ed esercitate una leggera pressione. Lasciate asciugare.

Rowenta DA1510 - Ferro da stiro da viaggio

Poco ingombrante e leggerissimo ma al tempo stesso molto potente, questo ferro da stiro è il compagno ideale per i viaggi di lavoro o di piacere e vi permette di apparire sempre in ordine in ogni occasione. Pratico e maneggevole, consente di regolare la temperatura e di stirare anche in verticale. Grazie al doppio voltaggio può essere utilizzato in tutti i Paesi.

Amazon.it: €53.99 €39.99
Compra ora

Rowenta Ferro Da Stiro Roma FS3010

Un ferro da stiro a secco che offre un ottimo rapporto qualità/prezzo. Pratico e maneggevole, raggiunge in brevissimo tempo la temperatura ideale alla stiratura e la piastra in alluminio garantisce ottimi risultati. Non essendo a vapore, non gocciola e non avrete necessità di acqua: è quindi un'ottima soluzione per chi si reca ad esempio in campeggio. Occupa poco spazio grazie alle dimensioni compatte e ha un giusto peso.

Amazon.it: €59.99 €39.99
Compra ora

Ti consiglio assolutamente di fare un'Assicurazione di viaggio E' fondamentale per proteggerti da qualsiasi tipo di problema! Clicca qua per farla ora!
Inoltre guarda queste offerte hotel! Sono sicuro troverai l'offerta adatta al tuo viaggio.