Sterilizzare il biberon in viaggio

Il biberon è un oggetto pratico ed indispensabile per l’alimentazione del bambino, perciò è importante averne cura nel modo giusto, con una corretta pulizia e la sterilizzazione, sia a casa che in viaggio. Biberon, tettarella e tutto ciò che serve per i pasti dei bambini, deve essere accuratamente lavato dopo ogni utilizzo per eliminare residui e germi. Esistono vari metodi per pulire il biberon, da quello classico e più semplice con acqua bollente, a quelli più moderni “a freddo” come il liquido per sterilizzare e ogni mamma può valutare qual è il migliore in base alle proprie necessità:  dove si andrà in vacanza e quali mezzi si avranno a disposizione, ogni quanto ha bisogno di sterilizzare i prodotti, ecc. Se ad esempio non si avrà sempre a disposizione acqua corrente calda è preferibile dotarsi di sistemi di pulizia a freddo o munirsi di uno sterilizzatore portatile da viaggio. Se volete qualche consiglio utile per pulire il biberon del vostro bambino in viaggio, leggete questa guida!

Come lavarlo a mano

Se durante il viaggio non avete la possibilità di pulire il biberon subito dopo l’utilizzo, cercate almeno di sciacquarlo velocemente in un lavandino (se possibile con acqua calda) di un bar o ristorante in cui vi trovate o con dell’acqua in bottiglia per eliminare i residui di latte e cibo. Poi in un secondo momento potete procedere con una pulizia più approfondita, che può essere eseguita con vari metodi. Considerato che potreste non riuscire a pulire subito il biberon è importante quando si va in viaggio averne con sé almeno due o tre di scorta.

Se il lavaggio deve essere fatto dopo ogni utilizzo, per la sterilizzazione è sufficiente una volta al giorno, magari alla sera o quando avete più tempo. Se si è a casa o in un appartamento in affitto si può utilizzare anche la lavastoviglie se disponibile e se il materiale del biberon è adatto a questo tipo di lavaggio, ma se siete in viaggio molto più probabilmente dovrete ricorrere al lavaggio a mano.

Per questa operazione procuratevi un detersivo liquido specifico per biberon, che sia privo di sostanze tossiche, uno scovolino per bottiglie per pulire bene il fondo e le pareti del biberon e una spazzola per la tettarella di gomma, la parte dove si accumulano maggiormente i batteri. Se lavate il biberon nel lavandino del bagno o della cucina dell’hotel o dell’appartamento in cui state alloggiando, procedete prima con un’accurata pulizia del lavandino stesso per eliminare eventuali residui e batteri, poi riempite il lavabo con acqua calda e il detersivo specifico, mettete in ammollo le varie parti del biberon e poi procedete con il lavaggio. Potete aggiungere all’acqua anche del bicarbonato, se disponibile: è un disinfettante naturale. Se invece siete in campeggio o in macchina e non avete a disposizione un lavabo, potete fare la stessa operazione utilizzando una bacinella precedentemente lavata, con dell’acqua in bottiglia o utilizzando una doccia portatile e seguendo la stessa procedura; se avete un piccolo fornello da campeggio potete anche mettere a scaldare dell’acqua in una pentola.

Dopo aver lavato le varie parti, sciacquatele bene con acqua calda corrente per rimuovere i residui di sapone e mettetele ad asciugare su un porta-biberon (disponibile nei negozi di articoli per l’infanzia) o su un asciugamano pulito, in modo che si asciughino completamente per evitare che si creino muffe.

Se siete in giro e non avete a disposizione gli strumenti per la pulizia del biberon, assicuratevi almeno di lavare bene la tettarella di gomma, che è la parte maggiormente esposta a batteri e germi; potete utilizzare un gel igienizzante da far agire per qualche secondo e poi rimuovere eventuali residui con un fazzolettino di carta oppure se vi trovate vicino ad un bar potete chiedere gentilmente al personale di tenere la tettarella sotto il beccuccio del vapore della macchinetta del caffè per qualche secondo o sotto l’erogatore di acqua calda per il tè.

Sterilizzare il biberon

Non è necessario sterilizzare il biberon dopo ogni uso, ma è comunque importante farlo quando  il  prodotto è stato appena acquistato e comunque ogni qual volta lo si ritiene opportuno.

La sterilizzazione a caldo in acqua bollente è il metodo più classico ed economico perché tutto ciò che serve è un pentolino e dell’acqua. Basta portare l’acqua ad ebollizione e poi si immergono per almeno 5 minuti tutti le parti del biberon, già precedentemente smontato, che si desidera disinfettare. Una volta conclusa l’operazione potete aiutarvi con delle pinzette per tirare fuori dall’acqua i vari pezzi e poi lasciarli ad asciugare, senza toccarli con le mani.

Nei negozi specializzati, in farmacia oppure online è possibile trovare sterilizzatori elettrici che nella maggior parte dei casi funzionano a vapore. Sono sicuramente comodi, sia in viaggio che a casa, per la velocità ed efficacia con cui sterilizzano il biberon: basta infatti inserire l’acqua, disporre le varie parti del biberon, chiudere il coperchio e accendere lo sterilizzatore. Il processo di sterilizzazione dura circa 10 minuti. Questo prodotto è inoltre molto pratico perché permette di conservare i biberon e le tettarelle al loro interno garantendo una sterilizzazione prolungata fino a 24 ore tenendo chiuso il coperchio. Ne esistono di vari modelli, con varie caratteristiche, dimensioni e prezzi, ma dovete tenere a mente che per il funzionamento necessitate sempre di una presa elettrica.

Esistono poi alcuni modelli di sterilizzatore per microonde, che funzionano con lo stesso procedimento: dopo aver preparato lo sterilizzatore va inserito nel microonde, acceso alla massima temperatura per 4-8 minuti, a seconda del microonde.

In realtà per quest’ultimo metodo non è propriamente necessario uno sterilizzatore e alcuni biberon vengono venduti con in dotazione degli appositi contenitori per la sterilizzazione che possono essere riempiti con dell’acqua e poi messi nel microonde. Oltre ai contenitori per il microonde, in commercio sono disponibili anche dei sacchettini per microonde: pratici e poco ingombranti, sterilizzano le parti del biberon in maniera veloce e sicura.

Un altro modo per sterilizzare il biberon è utilizzando un bollitore da tè. In alcuni hotel e appartamenti viene spesso già fornito dalla struttura, ma assicuratevi di pulirlo prima di sterilizzare il biberon; in alternativa potete procurarvi un piccolo bollitore da viaggio, utile anche per farsi una tisana o un tè alla sera! Il metodo è molto semplice: è sufficiente riempire il bollitore con acqua, accenderlo e attendere l’ebollizione. Mettete poi le varie parti del biberon, precedentemente lavate, in un lavandino e versateci sopra l’acqua bollente. Usate delle pinze per prelevare le parti del biberon e lasciatele ad asciugare.

In alternativa, per chi non avesse a disposizione strumenti per riscaldare l’acqua, è possibile optare per una sterilizzazione a freddo, che prevede l’uso di acqua fredda e appositi disinfettanti, non tossici per il bambino. Rispetto al metodo classico della sterilizzazione a caldo, questa comporta sicuramente una spesa maggiore, data dall’acquisto del disinfettante, ma offre la praticità di poter sterilizzare il biberon anche fuori casa, senza l’ausilio di un fornello, un microonde o di una presa di corrente. Il disinfettante può essere disponibile in commercio sotto forma di pastiglie da sciogliere in acqua oppure di detergenti liquidi. Le prime sono più pratiche se viaggiate in aereo perché occupano meno spazio e sono sottoposte alle restrizioni per il trasporto di liquidi. Questo tipo di sterilizzazione richiede però un tempo spesso maggiore di quella a caldo: a seconda del prodotto possono essere necessari tra i 30-90 minuti. Un vantaggio di questo tipo di prodotto è che, funzionando con acqua fredda, potete utilizzarlo per pulire anche altri oggetti del bambino, come giocattoli e spazzolino senza rovinarli ed eliminando così batteri e germi.

Un’ultima invenzione, molto pratica per le mamme viaggiatrici sono i biberon monouso e già sterilizzati, chiamati steri-bottles.

Altri consigli utili

Infine, ricordatevi che la maggior parte dei batteri e dei germi vengono trasmessi dalle vostre mani, quindi cercate sempre di lavarvi le mani prima di toccare il biberon e quando siete in giro tenete a portata di mano un gel igienizzante. Procuratevi inoltre dei sacchettini o una custodia termica per trasportare il biberon così non solo manterrete costante la temperatura del cibo all’interno, ma proteggerete il biberon dal contatto con i germi esterni.

Milton - Liquido per sterilizzare, 500 ml

Utile e pratico in diverse occasioni, a casa, in viaggio o in campeggio, per igienizzare in modo veloce biberon, tettarelle e tanti altri attrezzi casalinghi. Agisce in tempi molto rapidi: in 15 minuti elimina batteri, funghi e virus.

Amazon.it: €9.09
Compra ora

Philips AVENT Sterilizzatore microonde

Con il suo design leggero e compatto, questo sterilizzatore a vapore per forni a microonde è la soluzione ideale a casa e in viaggio. Il contenuto rimane sterilizzato fino a 24 ore ed è ultra rapido, sicuro, maneggevole e semplice da usare. Sterilizza il biberon in 2 minuti eliminando il 99,9% dei germi.

Amazon.it: €35.99 €25.19
Compra ora

Chicco 707600 Biberon Benessere

Questo biberon in polipropilene rappresenta una soluzione molto pratica per le mamme. Piccolo, leggero e facile da pulire e sterilizzare, presenta anche vivaci decorazioni a fantasia che divertono i bambini. La tettarella molto morbida in caucciù è dotata di valvola anti-colica, riducendo il rischio di coliche.

Amazon.it: €9.00 €4.99
Compra ora

Philips Avent Sterilizzatore a vapore elettrico 3 in 1

La sterilizzazione è molto più semplice e rapida con questo prodotto. Grazie alle dimensioni regolabili, occupa pochissimo spazio in cucina e i cestelli si adattano sia ai biberon con collo largo che a quelli con collo stretto; può contenere fino a 6 biberon. In soli 6 minuti e senza l'utilizzo di sostanze chimiche elimina il 99,9% dei batteri e il contenuto rimane sterilizzato per 24 ore. Ottimo sia a casa che in viaggio.

Amazon.it: €75.99 €53.13
Compra ora

Ti consiglio assolutamente di fare un'Assicurazione di viaggio E' fondamentale per proteggerti da qualsiasi tipo di problema! Clicca qua per farla ora!
Inoltre guarda queste offerte hotel! Sono sicuro troverai l'offerta adatta al tuo viaggio.