Spiagge a Bangkok

Bangkok è una città elettrizzante e come tutte le grandi metropoli offre una miriade di attrazioni e una vita notturna movimentata. Tuttavia, come spesso capita a chi rimane a lungo nelle grandi città, ci sono quei momenti in cui non si desidera altro che fuggire dal traffico e dal ritmo frenetico della metropoli per rifugiarsi magari su una spiaggetta, godendosi il sole, il mare e un po’ di meritato relax. Anche se Bangkok, non essendo affacciata sul mare, non ha la spiaggia, da questa città è possibile comunque raggiungere in breve tempo una grande quantità di località turistiche balneari, che rappresentano la meta ideale per un weekend al mare.

Qui di seguito ho selezionato per voi le più belle cittadine costiere, che possono essere comodamente raggiunte in autobus o macchina.

Hua Hin

A circa 200 km da Bangkok, Hua Hin è una località esclusiva molto rinomata. Qui sono soliti trascorrere le loro vacanze i membri delle famiglie reali e i thailandesi più benestanti e per questo si trovano numerosi ristoranti e bar di lusso, spa e campi da golf. Ma è anche una delle mete preferite dagli appassionati di kitesurf, che “prendono d’assalto” Hua Hin in particolare durante il Festival Internazionale di kitesurf, che si svolge qui ogni anno; questo è probabilmente lo sport più praticato e per questo sono numerose le scuole che organizzano corsi per principianti ed esperti.

Come in ogni altra località thailandese, anche a Hua Hin non possono mancare i mercati che vendono prevalentemente pesce fresco, il prodotto di punta della cucina locale.

Da Bangkok potete raggiungere Hua Hin in autobus (partenza dal terminal Sai Tai Mai) in circa 3 ore e mezza; il biglietto costa 175 bath. Dalla piazza del Monumento alla Vittoria sono disponibili anche dei minibus al prezzo di 180 bath.

By: d.aniela

Koh Samet

Koh Samet è una piccola isola paradisiaca a poco più di 200 km da Bangkok ed è una meta turistica popolare, anche se meno rispetto ad altre località, quindi offre un’atmosfera più tranquilla. Vanta bellissime spiagge di sabbia bianchissima, come Hat Sai Kaew e Ao Thian, che sono incorniciate da una natura incontaminata e accarezzate da un mare cristallino. Offrono il contesto ideale per praticare una miriade di sport acquatici, come il windsurf, lo snorkeling e le immersioni, ma se invece volete rilassarvi, prenotate un massaggio thai direttamente in spiaggia! A differenza di altre località del sud, Koh Samet è una destinazione ideale in ogni periodo dell’anno, considerata l’assenza della stagione delle piogge (che di solito ha luogo da giugno a ottobre), ed essendo vicina a Bangkok offre l’opportunità di trascorrere un piacevole weekend al mare. È anche una località adatta a tutte le tasche, proprio perché offre una vasta selezione di sistemazioni, dagli hotel di lusso ai bungalow più economici.

Potete raggiungere Koh Samet in autobus o macchina (2-3 ore)  per poi imbarcarvi sul traghetto al porto di Rayong; la traversata dura 15-45 minuti a seconda del tipo di imbarcazione.

By: ronan crowley

Pattaya

Pattaya non ha bisogno di introduzioni: è in assoluto la località più famosa, meta prediletta dei festaioli amanti della sfrenata vita notturna, grazi ai tanti locali, discoteche e bar. È un po’ la Miami in versione thailandese, ma oltre a questo, Pattaya offre anche bellissime spiagge, perfette per nuotare, prendere il sole e praticare sport acquatici. Durante il giorno dai moli partono una serie di tour per esplorare  le isole vicine, tra cui Koh Lan.

Il lungomare pullula di hotel a 4 e 5 stelle, bar, spa e centri commerciali, ma ci sono anche tante attrazioni per le famiglie, come i parchi tematici e gli zoo; allontanandosi dalla costa ci sono anche campi da golf e persino aziende vinicole da visitare per gli amanti del vino.

C’è da dire, però che Pattaya non è forse la meta giusta se siete in cerca di relax e tranquillità poiché specialmente in alta stagione le spiagge sono molto affollate.

Pattaya dista circa 150 km da Bangkok ed è possibile raggiungerla in autobus, macchina o aereo dall’aeroporto di Suvarnabhumi.

By: Sini Fong

Pranburi

40 km a sud di Hua Hin, si trova la località di Pranburi, la meta preferita dalle famiglie per i prezzi convenienti e l’atmosfera tranquilla. Le spiagge offrono un paesaggio naturale incontaminato ed essendo una zona ancora poco conosciuta, non sono mai troppo affollate. Spostandosi verso l’entroterra ci sono diversi parchi nazionali che offrono tanti percorsi per escursioni a piedi o in bicicletta in mezzo alla natura.

By: ronan crowley

Cha-am

La località di Cha-am è la meta ideale per le famiglie e per i viaggiatori meno giovani che vogliono vivere un’ autentica esperienza in stile thailandese, lontano dalle grandi folle di turisti. Qui lo stile di vita è rilassato e tranquillo e potete trascorrere la giornata prendendo il sole in spiaggia oppure passeggiando nelle vie principali della città, che pullulano di negozi, piccoli bar tradizionali e hotel. La maggior parte delle sistemazioni si affaccia sulle spiagge e si va dai grandi resort che offrono pacchetti all inclusive alle caratteristiche guesthouse dall’atmosfera familiare.

Cha-am dista circa due ore da Bangkok e potete arrivare in autobus o macchina.

Bang Saen

Bang Saen è molto popolare tra gli abitanti di Bangkok, che d’estate si distendono sulle sue spiagge   a caccia di sole e relax. Lo stile di vita di questa cittadina è tranquillo e rilassato e nonostante sia una meta famosa tra i thailandesi non è mai troppo caotica. Inoltre le sistemazioni offrono prezzi davvero vantaggiosi, adatti a tutte le tasche.

Bang Saen si trova a circa 3-4 ore di autobus da Bangkok.

Rayong

A un’ora circa a sud-est di Pattaya, si giunge alla splendida località di Rayong, un paradiso quasi sconosciuto. Le sue spiagge incantevoli rappresentano un’oasi di pace e tranquillità, l’ideale per chi vuole staccare la spina e godersi un po’ di relax.

Dal molo partono anche i traghetti verso l’isola di Koh Samet.