Sim in Thailandia

Se siete in partenza per il vostro viaggio in Thailandia, vi consiglio, una volta atterrati, di acquistare una sim telefonica locale, per rendere la vostra vacanza molto più semplice e conveniente. In questo Paese, infatti,  le telefonate tra cellulari e verso la rete fissa hanno tariffe molto economiche e inoltre avrete anche il vantaggio di risparmiare anche sulle telefonate verso l’Italia.

In Thailandia esistono varie compagnie di telefonia mobile, tra cui le principali sono Ais, Dtac e True Move, ciascuna delle quali offre un proprio piano tariffario e promozioni differenti, che includono anche internet. La connessione wifi in Thailandia è presente un po’ ovunque e basta entrare nei caffè, nei shopping centre o negli aeroporti per vedere tantissime persone con lo sguardo basso sul proprio telefonino intenti a navigare sul web; anche la maggior parte degli alberghi offre la connessione wifi gratuita ai propri clienti. Disporre della connessione internet può essere molto utile, non solo per lavorare o per passare il tempo, ma anche per verificare un indirizzo, un itinerario, controllare gli orari dei trasporti pubblici, ecc. sostituendo le tradizionali guide.

Ma oltre al wifi, se vogliamo avere sempre il nostro telefono connesso alla rete, per poter consultare  il web anche mentre siamo in strada, allora ci basta comprare una scheda sim e approfittare delle varie offerte speciali degli operatori thailandesi.

Ecco una semplice guida che vi spiegherà come funzionano le schede sim thailandesi e dove si possono acquistare.

Dove acquistare la scheda sim

Prima di acquistare qualsiasi scheda sim dovrete accertarvi che il vostro telefono non sia bloccato: molti telefoni cellulari sono venduti con un particolare sul contratto, che consente di utilizzarli soltanto con un determinato operatore e quindi se viene inserita una scheda sim di un gestore telefonico diverso, il cellulare risulta bloccato. Per poter eseguire lo sblocco è necessario procurarsi un codice di sblocco (la procedura può essere fatta online avvalendosi dell’aiuto di società specializzate in questa operazione). Una volta verificato che il cellulare sia sbloccato, non vi resta che acquistare la vostra scheda sim.

Comprare una scheda sim in Thailandia è davvero molto semplice, perché vengono vendute un po’ dappertutto: potete recarvi presso uno dei tanti punti vendita presenti in aeroporto, nei negozi di telefonia dei vari centri commerciali, nei 7eleven (aperti 24 ore su 24) e Family Mart, ecc. Prima di acquistare la sim vi consiglio di “guardarvi intorno” confrontando i prezzi e le promozioni delle compagnie, che variano di mese in mese. Il prezzo della scheda sim prepagata parte da un minimo di 50 bath, ma poi aumenta a seconda del tipo di pacchetto: alcune sim pensate appositamente per i turisti possono includere minuti di chiamate e internet illimitato.

In ogni caso rivolgetevi sempre ai negozi e stand ufficiali dove poterle acquistare al prezzo originale e diffidate dei rivenditori indipendenti che vendono ai turisti le sim ad un prezzo ricaricato.
La maggior parte delle compagnie telefoniche vendono tutti i tipi di sim, da quelle tradizionali alle micro e nano sim. Di solito le micro sim si trovano già all’interno del formato di sim tradizionali e poi basta semplicemente staccarle, mentre le nano vengono vendute separatamente.
Una volta che avrete deciso quale operatore faccia al caso vostro, non vi resta che procedere con l’acquisto e la registrazione. 

Registrazione della sim card e ricarica

In base alle nuove leggi in materia di antiterrorismo, non è più possibile utilizzare schede telefoniche che non siano associate ad una persona fisica perché ciò impedirebbe di rintracciare il titolare della scheda sim.
Per questo oggi c’è l’obbligo di registrare la scheda sim al momento dell’acquisto fornendo il proprio passaporto; la registrazione richiederà solo pochi minuti. Dopo aver effettuato la registrazione la sim verrà attivata e sarete immediatamente abilitati a fare/ricevere chiamate, sms e a navigare su internet. Fatevi aiutare dal personale del negozio a verificare tutte le impostazioni del cellulare e prima di uscire assicuratevi che internet funzioni: provate a collegarvi, leggere la mail, aprire i social network, ecc.
Anche ricaricare il credito delle sim è un’operazione molto semplice. Potete farlo recandovi fisicamente nei vari negozi o chioschi di telefonia, nei 7eleven o nei Family Mart, oppure potete effettuare la ricarica online, sul sito dei vari operatori o su siti web generici, come  MobileTopup.com, dal quale è possibile ricaricare le sim di tutti gli operatori pagando con carta di credito, paypal o bitcoin.

Scadenza della sim

Se inutilizzate le sim possono scadere. Ogni operatore stabilisce un proprio termine di validità dal momento dell’attivazione (di solito è 45 giorni) e il termine si posticipa ogni volta che effettuate una ricarica, ma è possibile prolungarla fino ad un limite massimo di giorni. Se al termine del vostro viaggio avete intenzione di ritornare in Thailandia in un immediato futuro, sappiate che la maggior parte dei gestori offre la possibilità anche di prolungare la validità della sim fino ad un anno pagando un supplemento, ma comunque cercate di mantenere la sim attiva effettuando chiamate o inviando sms almeno una volta ogni 6 mesi.

Prefisso IDD per le chiamate

La Thailandia è uno dei pochi paesi in cui le chiamate verso l’estero costano persino meno di quelle nazionali. Per farvi chiamare dall’Italia il numero da digitare deve ovviamente comprendere il prefisso internazionale (0066) seguito dal vostro numero, ma nel caso in cui siate voi a dover telefonare in Italia un modo per risparmiare è quello di comporre un codice, seguito poi dal prefisso internazionale italiano e dal numero che volete chiamare. Il codice varia da un operatore telefonico all’altro e vi verrà comunicato all’acquisto della sim.

In alternativa potete anche effettuare chiamate gratuitamente tramite internet utilizzando ad esempio Skype.

Internet e WiFi

La connessione wifi in Thailandia è disponibile un po’ ovunque, nei vari bar, internet cafè, centri commerciali, aeroporti, ecc. e le stesse compagnie di telefonia dispongono di vari hotspot sparsi in tutto il Paese in cui i clienti possono collegarsi spesso gratuitamente.

Al di fuori di questi spazi, potete utilizzare il pacchetto internet compreso nella vostra sim: nelle promozioni messe a disposizione dalle compagnie è ovviamente inclusa anche la connessione a internet e tutti gli operatori offrono anche la funzionalità di tethering, ovvero permettono di condividere la connessione con altri dispositivi (tablet, computer, ecc.), utilizzando il vostro cellulare come modem.  Se siete interessati a questa funzione vi consiglio di portare con voi anche il computer quando vi recate ad acquistare la scheda sim: in questo modo lo staff vi potrà aiutare a verificare tutte le impostazioni e a provare la connessione.

Un altro punto importante da comprendere per quanto riguarda la connessione internet è la velocità: in tutti i pacchetti in cui viene offerto internet illimitato, in realtà la velocità della connessione è massima fino al raggiungimento di un certo limite (che può essere 500MB, 1 o 3 GB a seconda del pacchetto), ma poi si riduce fino ad una velocità compresa tra  384 e 64 kbps. Quando questo avviene si riesce ancora tranquillamente a mandare e leggere e-mail o a svolgere le funzioni principali, ma il caricamento delle pagine internet sarà molto più rallentato e difficoltoso.

Prima dell’acquisto vi consiglio di verificare la compatibilità del vostro cellulare con le reti locali. Poiché ogni rete di telefonica opera su diverse bande di frequenze è importante sapere quante riesce a supportarne il vostro cellulare per non avere poi difficoltà nell’utilizzo del telefono. Vediamo nel dettaglio qual è la copertura di ciascun operatore:

  • Ais ha una copertura 3G/DC-HSPA sui 900 e 2100 MHz e nel 2016 si aggiungerà anche la   4G/LTE Advanced su 1800 e 2100 Mhz.
  • Dtac ha attualmente uno spettro di frequenze più ampio: 3G/DC-HSPA su 850 e 2100 MHz e 4G/LTE su 1800 e 2100 MHz.
  • TrueMove ha una copertura 3G/DC-HSPA su 850 e 2100 MHz 3G/DC-HSPA e 4G/LTE su 1800 e 2100 Mhz; per il 2016 sta sviluppando una rete 4G/LTE su 850 Mhz.
  • TOT: 3G/HSPA su 2100 MHz e a breve si aggiungerà la 4G/LTE su 1800 MHz e 2300 Mhz.

Ogni operatore offre delle promozioni speciali con internet e minuti di chiamata e alcune di queste offerte sono pensate proprio per i turisti. Vediamo nel dettaglio quali sono i pacchetti per i viaggiatori.

AIS

AIS è il più grande operatore thailandese e gestisce due brand: 1-2-Call e You! Mobile.
La loro sim può essere acquistata in numerosi negozi in aeroporto o in città, ma potete anche ordinarla online e farla inviare al vostro indirizzo in Thailandia o ritarla presso l’aeroporto o in un punto vendita. Anche la ricarica è molto semplice perché potete farla online o nei negozi oppure usufruire delle macchinette automatiche che si trovano in vari punti della città.  Le ricariche fino a 150 bath possono essere utilizzate fino a 30 giorni, per importi superiori il credito rimane valido fino a 60 giorni. Nel caso in cui il telefono resti inattivo per 90 giorni la sim non sarà più valida.  Potete controllare il credito residuo e la validità della sim digitando *121# e <chiama>.

Oltre alle sim tradizionali, questa compagnia ha ideato delle sim pensate per i viaggiatori, chiamate appunto sim traveller, dai prezzi molto convenienti:

  • Traveller Sim Group 199 bath. Questa sim include internet illimitato (massima velocità fino a 500 MB, poi si passa a 64 kbps), chiamate illimitate gratuite tra gli utenti che acquistano la stessa sim, 15 bath di credito in omaggio (valido fino a 30 giorni).
  • Traveller Sim 299 bath. Questa sim offre internet illimitato per 7 giorni (massima velocità fino a 1,5 GB) e un credito di 100 bath da utilizzare entro 30 giorni.
  • Traveller Sim Group Sharing 459 bath. Con questa promozione avrete 3 sim card, con internet illimitato in condivisione (massima velocità fino a 3 GB) e chiamate gratuite tra i 3 numeri.

In omaggio con ogni sim c’è anche un’ora di connessione wi-fi da uno dei tanti hotspot Ais della città. Potete poi ricaricare il credito della sim acquistando una card di ricarica presso i 7eleven, i Family Mart o i negozi di telefonia. Le ricariche partono da un minimo di 50 bath e su ciascuna è presente un codice pin che dovete digitare per effettuare la ricarica in questo modo:

*120* Numero Pin# e <chiama>

Le chiamate verso i numeri locali costano 1 bath al minuto, i messaggi 3 bath per sms, e gli mms 5 bath. Se terminata la settimana di internet gratuito volete continuare a navigare in rete spenderete  2 bath/MB. I messaggi verso i numeri internazionali costano invece 5 bath, mentre gli mms 15 bath.

Se invece volete effettuare delle chiamate verso l’Italia dovrete, prima del prefisso internazionale, digitare il codice 003. Le chiamate verso la rete fissa costano 5 bath al minuto, mentre se telefonate a cellulari italiani spenderete 12 bath al minuto.

Dtac

È il secondo operatore della Thailandia per numero di clienti e il suo brand di schede sim prepagate si chiama Happy. Anche in questo caso le sim card si trovano ovunque, in aeroporto e nei negozi.

Come Ais anche Dtac ha ideato una sim apposita per i turisti chiamata Happy Tourist e offre la possibilità di ordinarla online sul sito web ufficiale della compagnia e poi ritirarla direttamente al negozio di telefonia Dtac nell’aeroporto Suvarnabhumi (gate 7); in alternativa è possibile anche acquistarla online su Amazon o sul sito dell’operatore stesso facendosela inviare a casa (le spese di spedizione ammontano a 350 bath).

La sim card Happy Tourist è disponibile in due versioni:

  • Happy Tourist SIM 299 bath. Comprende 100 bath di credito per le chiamate da utilizzare entro 35 giorni dall’attivazione della sim e internet illimitato per 7 giorni  (massima velocità fino a 1,5 GB).
  • Happy Tourist SIM 599 bath. Include 100 bath di credito per le telefonate da utilizzare entro 35 giorni dall’attivazione della sim e internet illimitato per 15 giorni (massima velocità fino a 4 GB).

Tutte le chiamate locali costano 0,99 bath al minuto; i messaggi verso i numeri dtac costano 3 bath e verso i numeri non dtac costano 8 bath. Se volete invece mandare un mms a cellulari thailandesi vi costerà 5 bath a messaggio, mentre a numeri internazionali 15 bath. La scheda sim resta valida fino a 45 giorni dall’attivazione a meno che non venga ricaricata, perché in questo caso la sua validità si prolunga ulteriormente, a seconda dell’importo accreditato.
La ricarica può essere fatta anche tranquillamente online, inserendo il numero di cellulare e selezionando l’importo. Se aveste necessità di controllare il credito residuo dovete digitare

*101* 9# e <chiama>

Per le chiamate internazionali il codice da inserire prima del prefisso italiano è 004.

Una volta terminati i 7 o 15 giorni di internet illimitato potete continuare a navigare pagando 2 bath per MB. Esistono anche dei pacchetti promozionali per le sim Happy Tourist che possono essere acquistati una volta terminata l’offerta iniziale:

  • 229 bath: 1 GB di internet e 30 minuti di chiamate, validi per 7 giorni;
  • 429 bath: 4 GB di internet e 30 minuti di chiamate, validi per 30 giorni;
  • 700 bath: 6 GB di internet e 50 minuti di chiamate,  validi per 30 giorni.

È possibile inoltre estendere la validità della sim card pagando 50 bath per 180 giorni e 100 bath per un anno.

True Move

La True Move è il terzo gestore telefonico del paese e fu il primo ad avere la copertura 4G/LTE in Thailandia. Anche le loro schede sim sono facilmente reperibili in tutta la città, ma capita in alcuni aeroporti (Chiang Mai e Phuket ad esempio) di incontrare promoter che le rilasciano gratuitamente ai turisti: queste schede sim si chiamano 3G Tourist Inter Sim e contengono già in omaggio 20 MB di internet e un credito di 10 bath. In alternativa ci sono altri due pacchetti molto interessanti per i viaggiatori:

  • Starter pack. Costa 49 bath e contiene 90MB di internet e 20 bath di credito, validi per 30 giorni;
  • Value pack. Con 299 bath offre 1,5 GB di internet e 100 bath di credito da utilizzare entro 7 giorni.

Una volta esaurito il credito, sono poi disponibili ulteriori pacchetti promozionali per ricaricare la scheda sim.