Santuario Toshogu

Quello di Toshogu è un santuario shintoista (e mausoleo) dedicato a Tokugawa Ieyasu, il fondatore dello shogunato Tokugawa, ultimo shogunato del Giappone, che guidò il paese per oltre 250 anni, fino al 1868. Il santuario è dedicato agli spiriti di Ieyasu e a quelli di altri due personaggi storici del Giappone, ossia Toyotomi Hideyoshi e Minamoto Yoritomo.
Il santuario si trova a Nikko, nella prefettura di Tochigi (che a sua volta si trova nel nord della regione di Kantō, sull’isola di Honshū) ed è stato annoverato tra i patrimoni UNESCO.
In pieno periodo Edo, lo shogunato Tokugawa organizzava delle processioni verso il santuario, tanto che ancora oggi si tengono dei festival annuali, precisamente in primavera e autunno, che derivano proprio da questa antica usanza e che sono conosciuti con il nome di Processioni dei Mille Guerrieri.
Il fisico americano Richard Feynman si recò in visita al tempio, definendolo come un’opera praticamente perfetta e apprezzando in particolare la simmetria di uno dei portali.
Oggi il santuario è giustamente divenuto una popolare meta turistica, nonostante in origine fosse stato concepito come un luogo di preghiera e di raccoglimento.

Il complesso è riccamente decorato e consiste di più di una dozzina di edifici shintoisti e buddisti situati nel mezzo di un bellissimo bosco. In origine il mausoleo era piuttosto semplice, ma durante la prima metà del XVII secolo, il nipote di Ieyasu, Iemitsu, lo ampliò fino a farlo diventare il bellissimo complesso che si può ammirare ancora oggi.
Le decorazioni sono per lo più caratterizzate da innumerevoli intarsi lignei e foglia d’oro.

Cosa vedere

All’interno di Toshogu si trovano alcuni oggetti classificati come tesori nazionali e importanti proprietà culturali del Giappone, come ad esempio alcune spade.
Tra le strutture incluse nel complesso sacro, vi sono il portale di Yomei-mon, la cui superficie è decorata con bassorilievi e colori vivaci, e poi ancora il portale Kara-mon, caratterizzato da motivi in stile cinese.
Da non perdere anche la scuderia dei cavalli sacri del santuario, che reca una decorazione raffigurante Mizaru, Iwazaru e Kikazaru, ossia tre scimmie sagge facenti parte della cultura giapponese.
Percorrendo un centinaio di gradini in pietra si giunge alla foresta di cryptomeriae, che ospita il santuario con il luogo di sepoltura di Ieyasu, i cui resti sono conservati all’interno di un’urna in bronzo.
La sala principale di Toshogu fu realizzata nel 1617, ma 20 anni subì un importante intervento di rinnovamento, che ha lasciato in eredità lo splendido gruppo di edifici visibile oggi. Al momento della costruzione, il disegno architettonico prevedeva di sfruttare appieno il paesaggio naturale e la presenza degli enormi e secolari alberi del luogo, senza dimenticare tutti quegli accorgimenti mirati a farne una struttura stabile e resistente al fuoco, al freddo e all’umidità. Come conseguenza, oggi possiamo ancora ammirare un gruppo di strutture sapientemente costruite e tali da essere designate come tesori nazionali.
Il percorso di 37 chilometri che si estende dalla città di Nikko fino al santuario è chiamato “Nikko Suginamiki,” perché segue la linea di ben 15.000 cipressi piantati nel 17 ° secolo. Questo percorso è stato designato come Monumento Naturale.
Il santuario di Toshogu è famoso inoltre per le sculture ornate che decorano magnificamente gli interi edifici, sia all’interno che all’esterno. In particolare, l’imponente porta-torre chiamata Yomei-mon è famosa per le sue ricche decorazioni che comprendono più di trecento sculture rappresentanti animali mitici come draghi, giraffe e leoni.
Lungo il corridoio orientale vi è la scultura del “gatto dormiente”, un capolavoro che raffigura la forma di un gatto in maniera così realistica da suggerire l’impressione che il gatto, seppur addormentato, scruti tutto ciò che lo circonda.


Mappa:

Nome: Santuario Toshogu


Nelle vicinanze:

ichiran-fA 114393 metri
pasela-fA 114442 metri

Ti consiglio di venire in Giappone con GiappoTour! Il viaggio di gruppo in Giappone con più successo in Italia, organizzato da me! Ci sono pochi posti disponibili, prenota ora!