Sanno Matsuri

Il Sanno Matsuri è uno dei tre festival più famosi di Tokyo , insieme con il Sanja Matsuri e il Kanda Matsuri. Si svolge ogni due anni (negli anni pari) a metà giugno, in alternanza con il Kanda Matsuri (che si svolge negli anni dispari). L’attrazione principale è una sfilata che si snoda per quasi 20 km nel centro di Tokyo, nel corso di nove ore. La sfilata inizia e termina al santuario di Hie, dove risiede la divinità custode di Tokyo. Il santuario ha una lunga storia che risale al 1478, quando fu costruito per garantire la buona sorte durante la costruzione del castello di Edo (l’attuale Tokyo).
Durante la settimana del festival, è anche possibile sperimentare varie tradizioni del Giappone, come ad esempio la tradizione floreale dell’Ikebana, quella del tè o quella di passare attraverso un grande anello di paglia collocato nei pressi del santuario, che si dice possa purificare i peccati commessi inconsapevolmente negli ultimi 6 mesi.

Il clou della festa è rappresentato dunque dalla processione dei santuari portatili, che procedeva attraverso il castello di Edo durante il periodo Edo e alla quale assistevano gli shogun.
Oggi, il festival si articola attraverso una sfilata di circa 500 persone vestite con i costumi tipici della corte imperiale, con i sacerdoti shintoisti che offrono preghiere per la pace lungo il percorso. Sacerdoti e fedeli in costume conducono carrozze e santuari portatili.
Rispetto al passato, tuttavia, la sfilata è diventata oggi molto più ridotta, al fine di non interferire con il traffico e le attività quotidiane della città. Molte delle strade lungo il percorso vengono chiuse solo in parte, con il traffico a costeggiare la parata.

La processione procede passando per la stazione ferroviaria di Yotsuya e il santuario di Yasukuni. Verso mezzogiorno il corteo arriva al Palazzo Imperiale e vi si ferma per circa mezz’ora: il sommo sacerdote entra nel palazzo per offrire preghiere alla famiglia imperiale, un raro onore concesso al festival.
Successivamente la sfilata continua effettuando un’altra sosta di un’ora presso il piccolo santuario Nihonbashi: poiché il santuario è piccolo, solo una parte della sfilata può entrare, mentre il resto dei partecipanti riposano in un parco vicino. Si prosegue poi attraverso il Ponte Nihonbashi , Ginza , la stazione Shinbashi e si giunge infine al santuario Hie.

Video

Ti consiglio di venire in Giappone con GiappoTour! Il viaggio di gruppo in Giappone con più successo in Italia, organizzato da me! Ci sono pochi posti disponibili, prenota ora!