Safari a Phuket

Phuket non è solo spiagge paradisiache e mare cristallino: l’entroterra è un susseguirsi di foreste tropicali, montagne e corsi d’acqua. La vegetazione rigogliosa di Phuket con il suo fascino selvaggio e incontaminato delizia gli occhi di tutti gli appassionati di natura, che possono cimentarsi in tantissime attività all’aria aperta per esplorare questo territorio magnifico. Tra queste c’è il safari nella giungla, un’avventura unica ed indimenticabile che vi trascinerà in un vortice di colori, profumi ed emozioni: farete una passeggiata sul dorso di un elefante accompagnati da un esperto mahout (conducente di elefanti), assaporerete la cucina thailandese ed in primis le specialità al curry ed entrerete in contatto con le tradizioni agricole locali, visitando le fattorie dell’isola.

Ci sono tante compagnie che organizzano safari a Phuket, offrendo ai turisti la possibilità di trascorrere alcune ore di grande divertimento assieme agli amici o alla famiglia, ma una delle più famose e apprezzate è senza dubbio Siam Safari.

Siam Safari

Siam Safari offre una serie di tour di varia durata che hanno come elemento comune il trekking sul dorso degli elefanti. Questa compagnia infatti si è sviluppata attorno ad un progetto di tutela e difesa di questi docili mammiferi e durante l’escursione avrete anche l’occasione di visitare il centro dove sono ospitati e osservare come volontari e veterinari si impegnino a proteggere questa specie attraverso tante iniziative di sensibilizzazione.

Potete scegliere tra le escursioni di mezza giornata, al mattino o al pomeriggio (partenza alle 09:00 o alle 14:00), che includono anche il pranzo o la cena. Si inizia con il trekking con gli elefanti in mezzo alla giungla, percorrendo piccoli sentieri che si diramano attraverso le montagne, passando accanto a fiumi ed una fitta vegetazione tropicale; arriverete fino ad un punto panoramico da cui si gode una meravigliosa vista sulla costa di Phuket. Durante il percorso, avrete la possibilità di imparare tante cose sugli elefanti e sulla flora e fauna locali, nonché di contemplare i bellissimi paesaggi naturali della foresta, che circondano quelli marini della baia di Chalong e delle splendide isole limitrofe che si scorgono in lontananza. Scoprirete un volto nuovo e forse poco conosciuto di Phuket, avvicinandovi allo stile di vita rurale, conoscendo gli agricoltori locali, visitando le fattorie di riso e palme da cocco; imparerete i vari metodi di coltivazione e come avviene la produzione dell’olio e del latte di cocco. È di certo un’esperienza che vi riporterà indietro nel tempo: osserverete come qui siano ancora fondamentali i bufali, che aiutano i contadini nell’aratura dei campi, vi cimenterete nella raccolta del riso secondo i metodi locali e salirete a bordo di un carro trainato dai bufali per fare un piccolo giro panoramico.

Concluderete poi il tour con un’immersione nei sapori della gastronomia locale, osservando come viene preparato il riso al curry (ovviamente un assaggio è d’obbligo!) e gustandovi una deliziosa cena o un pranzo a base di prelibatezze thailandesi in un ristorante tra le colline di Phuket. Durante l’escursione vi saranno inoltre offerti caffè, tè e dolcetti tipicamente thailandesi. I tour di mezza giornata partono da un prezzo di 2.100 baht a persona per gli adulti e 1.300 baht per i bambini; il prezzo include anche il transfer da/per l’hotel.

Chi ha poco tempo può optare per il solo trekking di 30 o 45 minuti in groppa agli elefanti, a partire da 1.450 baht a persona per gli adulti e 950 baht per i bambini. Anche se le dimensioni enormi di questi animali possono spaventare, in realtà sono molto docili e ben addestrati, quindi i tour sono adatti anche a chi viaggia con bimbi piccoli. Chi non volesse prendere parte al trekking può trascorrere lo stesso tempo insieme agli elefanti nel centro di tutela, giocando con loro e dandogli della frutta da mangiare. È sicuramente un’esperienza divertente, soprattutto per i bambini che possono stare a contatto con questi simpatici animali, accarezzarli e fare foto con loro.
Chi lo desidera può anche fare una donazione per aiutare i vari progetti del centro.
Da portare: durante il tour si consiglia ai partecipanti di indossare scarpe comode per camminare e vestiti leggeri; portate con voi anche la protezione solare, uno spray repellente, una giacca antipioggia, acqua e ovviamente la macchina fotografica!