Roper Mountain Science Center

Nella pittoresca cittadina di Greenville, nello Stato del South Carolina, si trova il Roper Mountain Science Center, un complesso multifunzionale dedicato allo studio delle scienze, della natura e dell’universo. Inaugurato nel 1985, questa struttura è nata dalla collaborazione di insegnanti, famiglie e amministrazione pubblica ed oggi offre programmi di studio seguiti da oltre 120.000 studenti. Essendo principalmente un centro dedicato allo studio, durante la settimana l’accesso agli edifici è riservato esclusivamente agli studenti, ma nei weekend e in occasione di eventi speciali il  Roper Mountain Science Center apre al pubblico con un vasto programma di attività ed intrattenimenti.

Uno degli eventi più attesi è senza dubbio l’eclissi solare del 2017, che attirerà nella cittadina di Greenville tantissimi turisti: da qui è infatti possibile vedere il fenomeno nella sua totalità e non parzialmente come in altre località degli Stati Uniti. In questa occasione il Roper Mountain Science Center permetterà al pubblico di accedere al suo osservatorio e planetario, dove oltre alla possibilità di ammirare l’evento attraverso i telescopi ci saranno incontri con esperti e insegnanti che aiuteranno a comprendere questo evento.

Il planetario

Inaugurato nel 1989, l’Hooper Planetarium del Roper Mountain Science Center porta il nome di  T.C. Hooper, colui che più di tutti si è impegnato nella raccolta fondi per il centro e a cui si deve quindi l’istituizione di alcune strutture, tra cui in particolare proprio il planetario.

Grazie ad una volta realizzata con tecnologie avanzate, i visitatori del planetario possono assistere a spettacoli che oltre a divertire puntano a educare grandi e bambini sul tema dell’astronomia, il tutto accompagnato da splendidi giochi di luci e suoni. Il programma organizzato dal planetario comprende tante iniziative, come incontri con esperti, lezioni formative e momenti di divertimento e riflessione.

Alcuni di questi eventi sono aperti al pubblico ed in particolare i più amati sono il Friday Starry Nights e il 2nd Saturdays. Durante i venerdì sera dedicati alle stelle sono previsti incontri con esperti di astronomia, a cui segue la visione di un filmato-documentario sulle stelle e le galassie che si conclude con il divertente Mars Rollercoaster, un’esperienza che consente al pubblico di viaggiare virtualmente su Marte, camminando sull’affascinante pianeta rosso.

Ogni mese si svolgono poi alcuni eventi notturni gratuiti dedicati alla scoperta stelle che coinvolgono anche l’osservatorio.

L’osservatorio

L’osservatorio Charles E. Daniel ospita un’attrazione unica: lo storico telescopio rifrattore 23″ che fu realizzato nel lontano 1882 per donarlo alla Princeton University, dove è stato utilizzato per tanti anni per lo studio delle stelle all’interno dell’Halsted Observatory. Si tratta dell’ottavo telescopio più grande del Paese e prima di essere donato al Roper Mountain Science Center, fu utilizzato all’interno del U.S. Naval Observatory dal 1964 al 1978. Ovviamente il telescopio ha subito delle modifiche nel corso degli anni, ma è comunque un cimelio storico di grande valore.

L’osservatorio venne costruito con il finanziamento della fondazione Charles E. Daniel Family Foundation, da cui prende poi il nome questa struttura. Ogni venerdì sera, in concomitanza con gli eventi organizzati al planetario, le porte dell’osservatorio vengono aperte al pubblico dalle 19:00 alle 22:00 per consentire a tutti di ammirare le stelle.

L’arboreto

Il Roper Mountain Science Center non si dedica solo alle meraviglie e i misteri delle galassie: lasciando per un attimo l’universo e tornando sulla Terra, si possono visitare luoghi dedicati alla flora e alla fauna del nostro pianeta. La natura occupa un ruolo di primo piano al Roper Mountain Science Center e lo si intuisce entrando ad esempio nell’arboreto, un bellissimo giardino aperto tutto l’anno. L’accesso in questo caso è consentito a tutto il pubblico, gratuitamente, negli orari di apertura del centro. Ogni stagione l’arboreto si tinge di colori suggestivi che regalano spettacoli sempre diversi ma in egual modo emozionanti. In primavera il giardino offre uno scenario variopinto con la fioritura delle azalee e dei gelsomini, mentre in autunno le tonalità di rosso e arancio inondano l’arboreto e la caduta delle foglie rende il paesaggio romantico e anche un po’ malinconico. Passeggiando nel percorso che attraversa il giardino si possono scoprire le varie specie di fiori e alberi e impararne i nomi e le caratteristiche, grazie a dei cartelli informativi posti accanto a ciascuna di esse.

A contribuire alla bellezza di questo luogo c’è anche l’ambiente circostante: accanto si trova la Living History Farm.

Living History Farm

La Living History Farm offre una cornice incantevole che, come suggerisce il nome, ricrea il paesaggio tipico di una fattoria. Ma non si tratta di una fattoria qualunque, bensì una fattoria come quelle che componevano il paesaggio del South Carolina nel 1800. Tra alberi, vigneti e campi di mais, si possono vedere granai, stalle con animali e una tipica residenza degli schiavi.

La Living History Farm è aperta al pubblico solo in occasione di eventi speciali, durante i quali i volontari indossano i costumi tipici dell’epoca e si dedicano a varie attività, come cucinare, dar da mangiare agli animali e lavori manuali come la tessitura e la preparazione di candele.

Butterfly Garden

Per gli appassionati di farfalle, il Butterfly Garden, situato accanto all’Harrison Hall of Natural Science, è il luogo ideale per ammirare questi esemplari. Questo meraviglioso giardino comprende tutte quelle piante e fiori che attirano farfalle, ma anche api, e offre uno scenario incantevole e colorato in ogni periodo dell’anno. Il  Butterfly Garden è aperto a tutti i visitatori negli orari di apertura del centro.

Nature Trails

Trovandosi circondato da un bellissimo ambiente naturale, il Roper Mountain Science Center ha progettato anche una serie di percorsi che si diramano attraverso le vicine foreste di pini e includono anche le attrazioni del centro come il butterfly garden. Lungo i percorsi sono posti dei cartelli informativi che offrono dettagli sul tipo di habitat circostante e sulle specie che lo vivono. I sentieri sono fiancheggiati da aree picnic attrezzate per godersi un pranzo all’aperto in famiglia o con gli amici. Questi percorsi sono aperti a tutti negli orari di apertura del centro e in ogni stagione dell’anno. Tenete presente che i sentieri si sviluppano lungo il versante della montagna su cui si trova il centro, quindi in alcuni tratti il percorso è in salita.

Harrison Hall of Natural Science

L’Harrison Hall è aperto al pubblico sono in occasione di eventi speciali perchè al suo interno ospita il dipartimento di scienze naturali del Roper Mountain Science Center. Gli studi e le ricerche effettuate in questi laboratori riguardano i settori dell’ambiente, l’ecologia, la geologia, la biologia marina, ecc.

Ci sono anche spazi espositivi, come il Fred W. Symmes Tropical Rainforest Conservatory, una sorta di serra che ricrea l’ambiente tipico delle foreste tropicali e si colloca proprio accanto all’ingresso.

Ci sono poi le Discovery Rooms, una serie di mostre dedicate a rettili, uccelli e anfibi, che precedono il Palentology Lab e l’Earth Science Lab, due laboratori che studiano ed espongono collezioni di rocce, minerali e fossili. Dalla terra si passa poi alla scoperta del mondo marino attraverso le mostre Ecology Lab e Marine Lab.

Informazioni generali

Il  Roper Mountain Science Center è aperto dal lunedì al venerdì dalle 08:30 alle 17:00 e le aree all’aperto (Arboreto, Nature Trails, Butterfly Garden) sono accessibili gratuitamente. Durante gli eventi speciali potrebbe essere richiesto un biglietto dal prezzo di 5-8 dollari per gli adulti. Per l’eclissi del 2017 è possibile acquistare i biglietti online a partire dal 12 gennaio.

È possibile raggiungere il centro in macchina, arrivando fino al parcheggio situato ai piedi del Monte Roper. Da qui c’è una navetta che ferma di fronte alle varie strutture.

Mappa:

Nome: Roper Mountain Science Center


Nelle vicinanze: