Le regioni della Cina

La Cina è immensa, in questa pagina trovate tutte le varie zone della Cina ed una breve descrizione.

IL NORD EST

Storicamente conosciuta come Manciuria, questa regione ospitava un tempo numerose industrie pesanti. Il più grande gruppo etnico della regione è quello degli Han, seguito da Manchi, mongoli e minoranze coreane.
Nonostante la presenza delle industrie, il Nord Est può vantare la più grande area forestale di tutto il paese, oltre a laghi e praterie incontaminate. Il Nord Est comprende le province di Heilongjiang, Jilin e Liaoning.

Heilongjiang

Situata nell’estremo nord-est della Cina, questa provincia è famosa per i suoi inverni rigidissimi.

Città principali: Harbin (la città principale), Acheng, Daqing (celebre per i giacimenti petroliferi), Heihe (città portuale), Jiamusi, Jixi, Mohe, Mudanjiang, Qiqihar, Shuangyashan, Suifenhe e Yichun.

Da vedere: Jingpohu National Forest Park, Wudalianchi National Forest Park (una riserva naturale con varie stazioni termali), Yabuli (uno dei comprensori sciistici più grandi della Cina, nonché sede dei Giochi Asiatici Invernali 1996) e Zhalong National Nature Reserve.

Jilin

Questa provincia costituisce la parte centrale del nord-est della Cina. Jilin confina con la provincia di Heilongjiang a nord-est, con la Russia ad est, con la Corea del Nord a sud-est, con la provincia di Liaoning a sud-ovest e con la Mongolia a nord-ovest. La provincia di Jilin ha due aeroporti pubblici, il Yanji Airport e il Changchun Longjia International Airport, ciascuno dei quali ospita voli nazionali ed internazionali.

Città principali: Changchun (la città principale), Baicheng, Baishan, Jilin City (che ospita una delle quattro meraviglie naturali della Cina), Liaoyuan, Lamellatura, Songyuan, Tonghua e Yanji.

Da vedere: Jingyuetan National Forest Park,Changbaishan National Nature Reserve, ilParco Nazionale Songhuahu (nota area sciistica), Xianghai National Nature Reserve (sede di oltre 100 paludi e una vasta fauna selvatica), alberi cerchiati di Jilin, tombe imperiali dell’antico regno di Goguryeo, palazzo dell’Imperatore Puppet (l’ultimo imperatore della Cina per conto dei giapponesi), tempio di Wen Miao, Mausoleo della Principessa Zhenxiao e tombe reali del regno di Balhae, Meteorite Museum (che ospita i frammenti di un meteorite caduto nel 1976, e il cui frammento più grande pesa 1.775 kg).

Liaoning

La provincia di Liaoning rappresenta uno dei luoghi più interessanti di tutta l’ Asia, grazie alla fusione unica di diversi patrimoni culturali (coreano, giapponese, cinese e russo). La provincia è ulteriormente suddivisa in Western Highlands, Pianure Centrali e Eastern Hills.

Città principali: Shenyang (capoluogo di provincia e città più grande del Liaoning), Anshan, Benxi, Chaoyang,

Dalian (nota per il suo porto e per essere una popolare destinazione turistica), Dandong, Fushun, Jinzhou, Liaoyang (che ospita un certo numero di siti storici, tra cui la Pagoda Bianca risalente alla dinastia Yuan), Lvshunkou.

Da vedere: Benxi Shuidong National Park (che ospita numerose grotte ricche di stalattiti e stalagmiti), Parco Nazionale Dalian Haibin-Lushunkou, Parco Nazionale Fenghuangshan, Parco Nazionale Jinshitan, Parco Nazionale Qianshan (noto per i suoi templi e monasteri buddisti e taoisti), Parco Nazionale Xingcheng Haibin, Parco Nazionale Yalujiang, Parco Nazionale Yiwulüshan, alcune porzioni della Grande Muraglia Cinese, Tempio di Yixian, resti dell’antica città di Tayingzi, Città Proibita e Palazzo Imperiale di Shenyang.

IL NORD

Il Nord della Cina rappresenta una delle aree che videro il fiorire delle prime civiltà, soprattutto lungo il corso del Fiume Giallo.

Il mandarino parlato in questa regione, in particolare intorno a Pechino, è considerato la lingua standard del paese. Il Nord della Cina comprende le province di: Henan, Shanxi, Shandong, Hebei, Mongolia Interna,Tianjin e Pechino.

Henan

La provincia di Henan confina con altre sei province. La parte orientale è pianeggiante ed è una delle aree più densamente popolate della Terra, con quasi 100 milioni di persone. A sua volta si suddivide in Henan Nord (il nucleo dell’antica Cina intorno al Fiume Giallo) ed Henan Sud.

Città principali: Zhengzhou (il capoluogo di provincia), Anyang (centro economico e culturale durante la dinastia Shang), Kaifeng, Luoyang (sito delle grotte di Longmen, dichiarate patrimonio mondiale dell’UNESCO), Nanyang, Sanmenxia, Yuzhou, Xinxiang, Xuchang e Zhoukou.

Da vedere: Parco Nazionale Jigongshan, Parco Nazionale Linlüshan, Parco Nazionale di Longmen, Parco Nazionale Qingtianhe, Parco Nazionale Shennongshan, Parco Nazionale Shirenshan, Parco Songshan Nazionale (sede di un tempio Shaolin che ospita una celebre scuola di kung fu), Parco Nazionale Wangwushan-Yuntaishan, mura della città di Kaifeng, Baima Temple (il primo tempio buddista ufficiale in Cina), Wulongkou Scenic Area, Yellow River Scenic Area, Henan Provincial Museum, Museo di Kaifeng.

Shanxi

Provincia caratterizzata da un ricco patrimonio culturale e numerose attrazioni naturali e paesaggistiche. I principali siti di Shanxi sono raggruppati lungo una lunga strada provinciale che va da Datong a Yuncheng.

Città principali: Taiyuan (il capoluogo),Changzhi, Datong (sede delle Grotte di Yungang), Jincheng, Jinzhong , Linfen, Pingyao, Yangquan e Yuncheng.

Da vedere: Wutai Shan National Park, Parco Nazionale Beiwudangshan, Parco Nazionale Hengshan, Parco Nazionale Wulaofeng, cascate di Hukou, alcune porzioni della Grande Muraglia, Pingyao Ancient City,Tempio di Jinci, Shanxi Museum a Taiyuan.

Shandong

Shandong è una provincia costiera affacciata sul Mar di Bohai a nord e sul Mar Giallo, a sud.

Geograficamente, può essere suddivisa in: Lowland Shandong (la zona lungo i fiumi nel nord-ovest, ovest e sud-ovest della provincia),Highland Shandong (la zona collinare nella parte centrale della provincia) e Coastal Shandong (la zona costiera nella parte orientale della provincia).

Città principali: Jinan (il capoluogo), Dongying, Jining, Linyi, Qingdao, Tai’an, Weifang, Weihai, Yantai, Rizhao e Zibo.

Da vedere: Monte Tai, Qufu(il luogo di nascita di Confucio), Qingdao (città portuale nota per le sue spiagge) e Yantai (meta di vacanze e nota per i suoi edifici in stile europeo).

Hebei

Città principali: Shijiazhuang (il capoluogo), Baoding, Chengde, Handan, Hengshui, Qinhuangdao, Tangshan, Xingtai, Zhangjiakou, Zhuozhou.

Da vedere: Shanhaiguan (il luogo dove la Grande Muraglia si protende verso il mare).

Mongolia Interna

Regione autonoma mongola nel nord della Cina, di cui occupa la maggior parte del bordo settentrionale. Confina a nord con la Repubblica di Mongolia. E’ suddivisa in Mongolia Interna Centrale, Mongolia Interna Orientale e Mongolia Interna Occidentale.

Città principali: Hohhot (il capoluogo), Baotou, Chifeng, Dongsheng, Erlian, Hailar, Manzhouli e Wuhai.

Da vedere: Parco Nazionale Zalantun, Lago Dalai (uno dei cinque laghi d’acqua dolce più grandi del paese).

Tianjin

Tianjin è la quarta municipalità della Cina per popolazione dopo Shanghai, Pechino e Chongqing. Il territorio è per lo più pianeggiante, fatta eccezione per la parte settentrionale dove si trovano i monti Yanshan.
L’area urbana si trova nella parte centro-meridionale della municipalità.
La città di Tianjin costituisce un’eccezionale attrattiva soprattutto grazie alla presenza dei quartieri delle concessioni italiana, francese e austro-ungarica, presenze commerciali dei rispettivi paesi.
In particolare il quartiere italiano, situato tra il fiume Hai e i quartieri francese ed austro-ungarico è un unicum di architettura italiana in Cina, di stampo versiliese.

Pechino

La municipalità di Pechino vanta dimensioni pari ad oltre la metà del Belgio e conta più di 18 milioni di abitanti. Pechino è la seconda città più popolosa della Cina e tra le 10 più popolate al mondo. Confina con la provincia di Hebei e con la municipalità di Tianjin.

A livello di superficie, Pechino è la città più estesa del mondo, seguita da Qingdao e Shanghai.

Da vedere: Piazza Tienanmen, la Città proibita, la Grande muraglia a Badaling, il Palazzo d’Estate, il Tempio del cielo, il Parco Beihai, il Santuario Lamaista di Yonghegong, l’area dei laghi Shichahai, il parco panoramico di Jingshan, l’Antico Osservatorio, il Tempio di Confucio.

IL NORD OVEST

Questa vasta area della Cina è generalmente molto meno sviluppata rispetto alle aree costiere, ma in compenso corrisponde al percorso dell’antica Via della Seta, oltre ad ospitare qualche terreno desertico e molti abitanti di religione e cultura islamica. Il Nord Ovest comprende le seguenti province: Shaanxi, Gansu, Ningxia, Qinghai e Xinjiang.

Shaanxi

Città principali: Xian (il capoluogo, nonché punto di partenza dell’antica Via della Seta), Xian Yang (ex capitale nel periodo della dinastia Qin), Yan’an (centro della rivoluzione cinese nel 1937), Yulin, Shenmu, Hanzhong, Baoji, Tongchuan e Xianyang.

Da vedere: Parco Nazionale Huangdiling, Parco Nazionale Huashan, Parco Nazionale Lishan in Lintong, Parco Nazionale Qiachuan e Parco Nazionale Tiantaishan.

Gansu

Storicamente, è la combinazione delle due regioni, gan e su, che segnavano la fine o l’inizio della Cina a seconda della direzione in cui si stava viaggiando. La frontiera occidentale del Gansu si protende verso le vaste steppe della Mongolia, i deserti dello Xinjiang e le alte monagne del Tibet.

Città principali: Lanzhou (capoluogo), Dunhuang (nota per le grotte buddiste), Jiayuguan, Jiuquan, Linxia, Longxi, Pingliang, Tianshui (ospita 194 santuari rupestri), Xiahe, Wuwei (antica città di guarnigione sulla Grande Muraglia) e Zhangye (ex quartier generale del presidio sulla Grande Muraglia).

Da vedere: Parco Nazionale Kongtongshan,Parco Nazionale Maijishan, Parco Nazionale Mingshashan-Yueyaquan.

Ningxia

Città principali: Yinchuan (capoluogo), Guyuan (ospita una statua del Buddha di 62 m di altezza), Qingtongxia, Shizuishan, Zhongwei, Yongning e Tongxin (sede di una antica moschea).

Qinghai

La provincia di Qinghai si estende nell’estremo lembo settentrionale del massiccio dell’altopiano tibetano. Rappresenta un crocevia di culture, tra cui quella tibetana, musulmana e mongola.

Città principali: Xining (capoluogo), Golmud, Huangzhong (sede del famoso monastero di Kumbum), Ledu, Tongren, Yushu e Nangchen.

Da vedere: Parco Nazionale Qinghaihu (ospita il più grande lago della Cina).

Xinjiang

La provincia della Via della Seta.

Città principali: Urumqi (capoluogo), Aletai, Cherchen, Hami, Kashgar, Khotan, Turpan e Yarkand.

Da vedere: Hanas National Nature Reserve, Lago Karakol, Parco Nazionale Sayram Lake e Parco Nazionale Tianshan Tianchi.

IL SUD OVEST

Il Sud Ovest della Cina è sede di molti gruppi etnici minoritari. Il territorio è per lo più montuoso. Questa vasta area comprende le seguenti province: Guangxi, Guizhou, Tibet e Yunnan.

Guangxi

Provincia piuttosto povera e caratterizzata per lo più da attività agricole, ma in compenso ricca di paesaggi suggestivi.

Città principali: Nanning (capoluogo), Beihai, Chongzuo, Detian, Guilin (popolare destinazione turistica), Guiping, Liuzhou (importante città industriale con una splendida campagna carsica), Longsheng e Yangshuo.

Da vedere: Longtan National Forest Park, Parco Nazionale Huangjingdong, isola vulcanica di Weizhou.

Guizhou

Città principali: Anshun (centro turistico e sede delle famose cascate Huangguoshu),Guiyang (capoluogo), Kaili, Zunyi, Pingba, Xingyi e Weining (che ospita il lago di Cao Hai , noto per fare da dimora a 170 specie di uccelli).

Tibet

Il Tibet viene chiamato spesso il Tetto del Mondo, in quanto le sue montagne hanno un’altitudine media di quasi 5000 mt. Nonostante sia stato uno stato indipendente dal 1911, a partire dagli anni ’50 è stato invaso dalla Cina ed è tutt’ora sotto la sua occupazione.

Città principali: Lhasa (la capitale), Gyantse, Qamdo, Xigatse, Burang County, Nyingchi County.

Da vedere: Potala Palace (ex residenza del Dalai Lama),Tempio di Jokhang, Namtso Lake, Monte Kailash (montagna sacra venerata sia dai buddisti tibetani che dagli induisti), Yarlung Tsangpo Grand Canyon.

Yunnan

Città principali: Kunming (capoluogo), Dali (antica città fortificata), Deqin, Jinghong (meta turistica), Lijiang (dichiarata patrimonio mondiale dell’UNESCO), Shangrila, Wenshan, Yuxi.

Da vedere: LagoErhai , Cangshan Mountain, Monastero Songzanlin.

IL CENTRO SUD

La zona centro meridionale della Cina è per lo più agricola, pur ospitando numerose realtà industriali. Comprende le seguenti province: Anhui, Chongqing, Hubei, Hunan, Jiangxi e Sichuan.

Anhui

Città principali: Hefei (capoluogo), Bengbu, Wuhu, Anqing.

Da vedere: Xidi e Hongcun (due antichi villaggi inscritti nel patrimonio mondiale dell’Unesco).

Chongqing

Chongqing rappresenta una delle 4 municipalità autonome della Repubblica Popolare Cinese, di cui ne è la più popolosa, oltre che la più estesa per superficie.

La città di Chongqing è sede del più grande auditorium del paese, ossia “La grande sala del Popolo“.

Hubei

Città principali: Wuhan (capoluogo), Huanggang, Jingmen, Jingzhou, Shiyan, Xiangfan, Xiaochang, Xiaogan, Yichang, Zhijiang e Zhongxiang.

Da vedere: Montagne Wudang (patrimonio mondiale dell’UNESCO).

Hunan

Città principali: Changsha (capoluogo), Yueyang , Hengyang, Huaihua, Shaoyang, Zhuzhou (uno dei cinque centri ferroviari più trafficati della Cina continentale), Fenghuang.

Da vedere: Monte Heng (una delle cinque montagne sacre taoiste della Cina), Meishan Dragon Palace (una delle più belle grotte carsiche di tutta la Cina).

Jiangxi

Città principali: Nanchang (capoluogo), Ganzhou, Jingdezhen (famosa per la porcellana), Jiujiang, Shangrao, Wuyuan (ospita alcuni interessanti villaggi tradizionali), Yichun e Zhangshu.

Da vedere: Lago Poyang, Sanqingshan (montagna con sentieri e panorami mozzafiato).

Sichuan

Città principali: Chengdu (capoluogo), Dege (sede di una straordinaria biblioteca tibetana), Ganzi, Kangding, Langmusi (bella città al confine con il Tibet), Leshan ( sede del più grande Buddha scolpito nella pietra di tutto il mondo), Songpan, Xichang.

Da vedere: Parco Nazionale Emeishan, Hailougou Glacier Park, Huanglongsi National Park-Jiuzhaigou, Parco Nazionale dei Monti Kanggar, Parco Nazionale Qingchengshan-Dujiangyan.

IL SUD EST

Il Sud Est della Cina è sempre stato proteso verso l’esterno e ancora oggi è una delle aree più importanti per il commercio (soprattutto marittimo). Comprende le seguenti regioni: Fujian, Guangdong, Hainan.

Fujian

Città principali: Fuzhou (capoluogo), Longyan, Nanping, Ningde, Putian, Quanzhou (porto storico), Sanming, Xiamen e Zhangzhou.

Da vedere: Monte Wuyi (zona panoramica famosa per il suo tè, le belle montagne e le sue acque limpide), Yongding County (sede di tradizionali abitazioni chiamate Hakka).

Guangdong

La provincia di Guangdong (da cui deriva “canton” usato per identificare un tipo di cucina) confina con il Mar Cinese Meridionale e circonda Hong Kong e Macao. Oggi ospita una fiorente industria manifatturiera e rappresenta la provincia più ricca della Cina, nonché la più popolosa. Nel corso degli anni le sue città hanno attirato migliaia di lavoratori provenienti dalle zone più arretrate del paese.

Città principali: Guangzhou (primario centro economico, politico e culturale), Dongguan (noto per la produzione di tessili ed elettronica), Qingyuan (noto per le sorgenti termali), Shantou, Shaoguan, Shenzhen, Zhongshan (città natale del padre della Cina moderna, Sun Yatsen), Zhanjiang, Hainan e Zhuhai.

Da vedere: Kaiping, piccola città famosa per la sua miscela di architetture in stile occidentale e orientale.

Hainan

Hainan è la provincia più piccola della Cina e gode di un clima tipicamente tropicale. Oggi è in piena fase ascendente, grazie ad un turismo sempre più massiccio e alla presenza di note catene alberghiere. Molti cinesi facoltosi possiedono seconde case a Hainan, dove si spostano per sfuggire al freddo delle regioni continentali.

Città principali: Haikou (capoluogo), Baoting, Bo’ao, Lingshui, Sanya, Wenchang, Wuzhishan.

Da vedere: Yalong Bay (zona turistica vicino a Sanya).

L’EST

La Cina orientale rappresenta il cuore economico e pulsante del paese. Comprende le seguenti province:

Jiangsu, Shanghai e Zhejiang.

Jiangsu

Jiangsu rappresenta una delle mete turistiche più interessanti di tutta l’Asia ed ospita alcuni dei luoghi più suggestivi del paesi, tra cui i panorami del fiume Yangtze, il famoso Tempio di Confucio e il Mausoleo di Sun Yat-sen a Nanchino, l’esercito di terracotta di Xuzhou e l’ex residenza del premio Nobel americano Pearl Buck.

Città principali: Nanjing (capoluogo), Changshu, Changzhou, Huai’an, Lianyungang, Nantong (importante porto fluviale), Suqian, Suzhou (nota destinazione turistica), Taizhou, Wuxi, Suzhou, Xuzhou, Yancheng , Yangzhou e Zhenjiang (nota per i suoi templi e musei).

Shanghai

Shanghai è la più popolosa città della Cina e di tutto il mondo. La sua municipalità conta oltre 45 milioni di abitanti. Negli anni si è affermata come primario centro economico, finanziario e commerciale del paese, oltre ad ospitare uno dei porti più trafficati del mondo.
Viene spesso soprannominata “Parigi d’oriente“, “regina d’oriente” o “Perla d’oriente”.

Zhejiang

Città principali: Hangzhou (ex capitale della Cina e attualmente nota destinazione turistica, celebre per il suo tè e le sue sete), Huzhou, Jiaxing, Ningbo (nota città portuale), Shaoxing , Wenzhou (importante centro industriale), Yiwu (città dal sapore mediorientale, dovuto alla presenza di una massiccia comunità islamica).

Da vedere: monte Dalei, Qiandaohu (un pittoresco lago noto per le sue acque limpide).