Rawai Beach

Tra tutte le spiagge della meravigliosa isola di Phuket, quella che attrae più visitatori, locali e non, è sicuramente la spiaggia di Rawai. Oltre che per la sua indiscutibile bellezza, è molto frequentata in quanto punto di partenza ideale per escursioni in barca nei dintorni: qui è infatti possibile affittare delle barche oppure prenotare un tour guidato per le isole Coral, Lone o Racha o per un’escursione di pesca o snorkeling.

La spiaggia

In passato veniva frequentata principalmente dagli abitanti dell’isola, che erano soliti organizzare delle gite soprattutto nel fine settimana per passare un po’ di tempo in mezzo alla natura, facendo dei pic-nic sotto l’ombra degli alberi. Tuttavia, non è proprio il luogo più adatto per fare un bagno nelle acque Thailandesi, a causa della presenza di molte barche ormeggiate. In compenso, offre tantissime attività. La spiaggia è facilmente raggiungibile dalla strada principale che passa per il centro dell’isola, percorrendola in direzione sud.

Strutture e attività

Sembra scontato dire che, essendo una vera e propria oasi di pace, ciò che bisogna fare è sicuramente sdraiarsi e rilassarsi. Ma chi volesse invece fare qualche esperienza alternativa, avrà solo l’imbarazzo della scelta.

Come già accennato, non si tratta di una spiaggia particolarmente adatta ai bagnanti e per questo non ci sono strutture che offrono la possibilità di noleggiare lettini e ombrelloni. Ciononostante, è il punto principale di partenza per le escursioni nelle isole circostanti e per questo sono presenti numerose agenzie turistiche. Un altro punto di interesse è sicuramente il mercato del pesce del villaggio Sea Gypsy, che si svolge ogni giorno all’estremità est dell’isola. Bisogna però tenere a mente che qui non è presente un parcheggio, perciò bisogna prestare attenzione a dove si lascia la macchina per evitare di essere sanzionati.

Per quanto riguarda le attrazioni, da non perdere è Phromthep Cape, famoso per gli spettacolari e romanticissimi tramonti che donano sfumature di colore inimmaginabili a tutto il paesaggio. Sicuramente è il luogo ideale per scattare qualche foto ricordo per far suscitare l’invidia di amici e parenti al ritorno dal viaggio! Per un’esperienza insolita, si consiglia la visita alla Phuket Orchid Farm: aperto ogni giorno dalle 9 alle 17, si tratta di un vivaio di orchidee, il più grande dell’isola, in cui si avrà l’unica ed irripetibile possibilità di ammirare le più belle e colorate orchidee thailandesi e, perchè no, comprarne qualche esemplare da portare con sè a casa come souvenir – basterà richiederlo e verranno impacchettate a dovere in modo che possano affrontare un viaggio! Per l’ingresso è richiesto il pagamento di 200 Baht a persona.

Tra le tante attività praticate in spiaggia non può mancare la raccolta delle conchiglie e gli interessati non possono che fare una sosta al Phuket Seashell Museum, in cui sono esposte varie tipologie di conchiglie provenienti dalle collezioni private di appassionati provenienti da tutto il mondo. Aperto dalle 8 alle 18, si tratta del luogo ideale soprattutto per i bambini.

Passando ad attrazioni di stampo religioso, il tempio Sawang Arom è il posto perfetto per coloro che vogliono conoscere le tradizioni del culto buddhista. Sebbene all’interno sia piuttosto spoglio, risulta interessante: all’interno sono presenti vari esempi di statue di Buddha, diversi dipinti che ne raccontano la storia ed è inoltre presente una scuola che regala ai visitatori mattutini l’emozione di sentire i canti degli studenti. Come in ogni luogo di culto, è ovviamente richiesto un abbigliamento consono.

Chi preferisce una spiaggia balneabile, può recarsi nelle vicine Laem Ka Beach o Ya Nui Beach. La prima è gettonatissima per vari motivi: oltre ad essere perfetta per fare il bagno, è attrezzata con aree coperte e punti ristoro. La seconda è più piccola ed adatta alla pratica di attività come lo snorkeling, la pesca e giri in kayak.

Ristoranti e locali

Tra le specialità offerte dai vari ristoranti presenti nell’area, di sicuro non bisogna lasciarsi sfuggire la possibilità di assaporare pesce (soprattutto il granchio) e pollo alla griglia accompagnato dal tipico riso thailandese. L’offerta è molto varia ed è quindi possibile trovare il ristorante più sofisticato come il semplice chiosco in cui gustarsi uno snack o una bibita fresca per riprendersi dal caldo.

Shopping

Per concludere, di seguito si trovano elencati alcuni luoghi in cui vale la pena fare una sosta per fare dello shopping. Tra i luoghi già citati, vanno ricordati il Phuket Seashell Museum e la Phuket Orchid Farm: nel primo è possibile acquistare gioielli di perle, fossili e conchiglie, nel secondo i meravigliosi esemplari di orchidee thailandesi. Per il resto, altri luoghi validi sono il Baan Batik, il Muay Thai Shop (dove ovviamente si trovano accessori e abbigliamento sportivo dedicato a questa disciplina tradizionale) e la Six Senses Gallery, dove si consiglia di acquistare i tradizionali candelieri, libri di cucina, gioielli, oli essenziali e tanto altro.

Galleria Foto


Mappa:

Nome: Rawai Beach

Nelle vicinanze:

capo-promthep-fA 1855 metri
museo-thai-hua-phuket-fA 14648 metri
thalang-road-fA 14790 metri
By: Jeff GunnA 20909 metri
viking-cave-fA 50012 metri
By: Jeff GunnA 59464 metri