Palazzo Reale Bang Pa-In

Il palazzo Bang Pa-In è il centro di interesse maggiore nella zona di Ayutthaya. Fu costruito nel 1632 dal Re Prasat Thong ma venne abbandonato dopo il sacco di Ayutthaya del 1767. Fu ristrutturato da Re Mongkut (Rama IV) negli anni Cinquanta dell’Ottocento. Gran parte dei lavori furono effettuati sotto il regno di Re Chulalongkorn (Rama V), che ha ordinato la realizzazione del giardino e degli edifici in stile europeo.

Il Palazzo

Il palazzo è la residenza estiva della famiglia reale, che lo utilizza solo durante speciali occasioni e ricorrenze, motivo per cui è possibile visitarlo per gran parte dell’anno. È costituito da una serie di edifici dalla bellezza straordinaria:

  • Aisawan Thiphya-At, l’unico edificio in stile classico Thai del palazzo, il vero gioiello del complesso. Si tratta di un meraviglioso padiglione situato al centro di un lago. Al suo interno è possibile ammirare la statua di Rama V. Per entrare è necessario togliersi le scarpe in segno di rispetto per il sovrano.
  • Warophat Phiman, che contiene la sala del trono di Chulalongkorn, finemente decorata in stile aristocratico con tocchi di arte Thai.
  • Wehart Chamrun, costruita dalla Camera di Commercio Cinese nel 1889. La particolarità del palazzo, realizzato in tipico stile cinese, è data dalla predominanza dei colori rosso e oro oltre ai legni pregiati e rifiniture in madreperla. Qui è possibile ammirare una stupenda scultura raffigurante un dragone, realizzata in osso di cammello.
  • Ho Withun Thasana, una sorta di faro usato come terrazza panoramica.
  • Saphakhan Ratchaprayun, la sala esposizioni realizzata in un edificio di due piani. Oggi è presente un piccolo museo sulla storia del palazzo.
  • Memorial della Regina Sunanda Kumariratana, costruito nel 1881 in memoria della regina. Si tratta di un monumento in marmo che reca una dedica in inglese realizzata da Re Chulalongkorn.

Attrazioni nei dintorni

Appena fuori dall’area del palazzo si trova la residenza Varobhas Birman, anch’essa aperta al pubblico. Si tratta di tre stanze, per l’esattezza la sala del trono, un salotto e un’ampia sala da pranzo. Per poter entrare e visitare l’edificio è necessario seguire un particolare dress-code: gli uomini non possono indossare pantaloncini e le donne devono indossare una gonna. Chi non indossa gli indumenti adatti, può usufruire di un pareo, disponibile nella struttura adiacente.
Passeggiando lungo il fiume colpirà sicuramente l’attenzione ciò che pare una piccola chiesa in stile gotico situata su un’isoletta. Non si tratta di una chiesa cristiana, bensì di un tempio Thai buddhista, il Wat Niwet Thamaprawat.

Informazioni

Il modo migliore per raggiungere il tempio è sfruttare una delle tante crociere sul fiume organizzate dagli hotel della zona. Il servizio è attivo anche la domenica. È possibile inoltre raggiungerlo in treno dalla stazione di Hualampong.
Per l’accesso all’area del palazzo è previsto il pagamento di un biglietto da 100 Baht, circa 2,70€. Il palazzo è aperto al pubblico dalle 8.30 alle 17, ma la biglietteria chiude alle 15.30.
Chi volesse acquistare un souvenir per ricordare questa esperienza, può farlo prima di uscire fermandosi nel negozio del palazzo.

Mappa:

Nome: Palazzo Reale Bang Pa-In

Foto